La malta cementizia

Preparazione della miscela

Il primo problema da affrontare per un efficace utilizzo di qualsiasi malta cementizia riguarda la corretta preparazione della miscela. Quest'ultima è in generale composta da tre elementi principali: il legante (cemento), inerti fini (quali sabbia) ed acqua. I materiali costitutivi vanno proporzionati con le giuste percentuali, fattore determinante per la buona riuscita del lavoro. Oggi il mercato incontra la domanda fornendo una malta premiscelata, prodotto che evita all'utente il delicato compito di preparazione della ricetta. La malta premiscelata è venduta con componenti già opportunamente dosati in fase di produzione, lasciando all'utilizzatore l'unico onere di aggiungere acqua ed impastare prima dell'utilizzo. Sono quindi possibili varianti che derivano dalle numerose combinazioni di dosaggio delle fasi, garantendo eccezionali risposte tecniche ad esigenze specifiche. Un comune impiego della malta cementizia, di cui il tipo premiscelato è un eccellente esempio, è la realizzazione di intonaci, erezione di murature, massetti e sottofondi.
Impasto di malta cementizia

Mapei keracolor 110 GG colore manhattan 2000 (grigio chiaro) confezione in sacchi da kg 5 Malta cementizia ad alte prestazioni, modificata con polimero, per la stuccatura di fughe da 4 a 15 mm - CAMPI DI APPLICAZIONE Stuccatura all’interno e all’esterno di pavimenti e rivestimenti in ceramica di ogni tipo (monocottura, bicottura, klinker, grès porcellanato, ecc.), cotto, mattoni faccia a vista e materiale lapideo (pietre naturali, marmo, granito, agglomerati, ecc.).

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21€


Malte impermeabilizzanti: come prevenire le infiltrazioni

Idrorepellenza delle malte impermeabilizzanti Qualora la principale criticità da affrontare riguardi le infiltrazioni di acqua è consigliato ricorrere all'efficace utilizzo di malte impermeabilizzanti. La tecnologia alla base della produzione sfrutta il concetto fisico di osmosi. Nella miscela di malta cementizia vengono aggiunti degli additivi i quali attivati da un processo chimico ostruiscono i pori della superficie trattata inibendo il passaggio dell'acqua. La buona salute del manufatto è tuttavia integralmente preservata poiché al contempo si prevengono nocivi ristagni di acqua e si garantisce la regolare ventilazione (scambio di vapore acqueo con l'esterno). Ne consegue che la traspirabilità della struttura non è minata dall'uso del prodotto. Per questi motivi l'utilizzo di malte impermeabilizzanti è particolarmente vantaggioso nel caso di lavorazione su superfici sia a contatto diretto con l'acqua che a contatto indiretto (ad esempio per mezzo di terra) come ad esempio muri di fondazione, solai di coperture, pareti di contenimento, pareti interne ed esterne di locali scantinati, serbatoi e piscine.

  • Calce idrata La calce è uno dei materiali più antichi che ancora oggi viene adoperato nell'edilizia. Basti pensare che questo materiale è stato rinvenuto come legante in una pavimentazione risalente al 7000 a.C. u...
  • Pavimento esterno in gres Il gres porcellanato, prodotto in mattonelle, è un materiale realizzato con una pasta compatta di argilla che, opportunamente pressata, diventa molto dura, assai resistente agli urti, ai graffi e all'...
  • Esempio di muro a sacco I muri a sacco sono sistemi murari che si vedono spesso negli edifici storici: il loro nome deriva dalle caratteristiche della messa in opera. Infatti sono costituiti da due muri paralleli in mattoni ...
  • Polveri di cemento Le malte sono fondamentali materiali utilizzati per la costruzione di edifici. Si tratta di un composto preparato mescolando sabbia e legante (in genere cemento o calce), utilizzando dell'acqua. Le ma...

MALTA CEMENTIZIA REFRATTARIA PREMISCELATA A BASE DI ARGILLA, CHAMOTTE E ALLUMINATO DI CALCIO, A PRESA AEREA COSTRUZIONE FORNI A LEGNA REFRASET SACCO KG 10

Prezzo: in offerta su Amazon a: 21,8€


Ecomalta: tra innovazione ed ecosostenibilità

Rivestimento esterno in ecomalta La sempre più vivace attenzione verso i temi ambientali ha in tempi recenti interessato la produzione industriale di malta cementizia. L'innovazione tecnologica ha introdotto l'ecomalta la quale prevede la sostituzione di circa il 40% degli inerti fini della miscela classica (es. sabbia) con materiali di riciclo certificato. Oltre che ecosostenibile la scelta del prodotto è corroborata dalle eccellenti prestazioni tecniche finali. Infatti l'ecomalta si contraddistingue per l'elevata resistenza meccanica e grande flessibilità, resistenza al fuoco e al gelo, è versatile nel suo utilizzo e compatibile con tantissimi materiali da costruzioni abitualmente in uso. In aggiunta alle lavorazioni tradizionali nelle quali l'ecomalta è ampiamente diffusa per pavimentazioni e rivestimenti (interni ed esterni), si annovera una destinazione d'uso altamente innovativa che comprende il settore dell'arredamento (bagni e cucine).


La malta cementizia: Guida alla scelta

Muratura malta Nell'accingersi verso qualsiasi lavoro edilizio occorre innanzitutto essere muniti di attrezzature adeguate; nondimeno la corretta scelta di una malta cementizia sarà elemento imprescindibile per la qualità della lavorazione. Sul mercato sono oggi presenti numerose varietà di prodotti. Si tenga infatti presente che ai tre elementi base della miscela vengono talvolta aggiunti particolari additivi i quali potenziano una determinata caratteristica tecnica. Il ricorrere quindi ad una malta premiscelata faciliterà il processo di scelta ma per potersi compiutamente orientare è necessario conoscere nella fattispecie la lavorazione. Sarà infatti tale peculiarità a veicolare la scelta della malta più adatta. Nelle situazioni in cui si presenti la minaccia di infiltrazioni di acqua le malte impermeabilizzanti sono la risposta mentre una ecomalta si presta in maniera eccezionale per le rifiniture dal carattere ecofriendly. Una malta premiscelata vi sarà di grande aiuto limitando al minimo le possibilità di errori nell'impasto e garantendo un prodotto chimicamente bilanciato, adatto alle più piccole riparazioni domestiche fino alle complesse applicazioni dell'ingegneria civile.



COMMENTI SULL' ARTICOLO