Muri in tufo

Perchè conviene adottare dei muri in tufo

I muri in tufo sono impiegati per lo più negli ambienti esterni, ma sono molto apprezzati anche per abbellire gli spazi interni di un'abitazione. Molto spesso servono come elemento divisorio e/o decorativo del giardino di ville e villette, ma hanno diverse destinazioni d'uso. Roccia vulcanica di colore chiaro che si è originata dai lapilli e dalle ceneri, il tufo era usato spesso nella costruzione di case durante gli anni Ottanta. Al giorno d'oggi il suo impiego in edilizia è meno diffuso, tuttavia consente di ottenere risultati di grande impatto estetico. Esiste anche un'altra tipologia di tufo, quello basaltico, il cui colore è variabile e sfumato, andando dal nero al rosso, passando per il verde scuro. I muri in tufo sono formati da blocchi sovrapposti e sfalsati l'uno rispetto all'altro. Nella maggior parte dei casi nel settore dell'edilizia si utilizza il tufo calcareo.
Esempio muri tufo

Bargainscrews - Confezione da 10 tasselli metallici ad espansione per cartongesso M5 x 37 mm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,32€


Le caratteristiche e come realizzare i muri in tufo

Muro tufo interno I muri in tufo sono molto diffusi e apprezzati perché fatti di una pietra che si reperisce facilmente e che ha un prezzo molto basso. Anche il costo economico per la realizzazione della struttura stessa è limitato. Al tempo stesso questo materiale si caratterizza per un'ottima resistenza meccanica e per una grande capacità isolante, sia dal punto di vista termico che da quello acustico. I muri in tufo possono essere divisori, portanti, intonacati, al grezzo oppure di semplice abbellimento. Si può anche realizzare un muretto in tufo grazie alle tecniche del fai da te: per prima cosa è necessario preparare la malta, mescolando 4 parti di sabbia, una parte di acqua e una parte di cemento fino a raggiungere un impasto omogeneo. A questo punto si procede alla posa vera e propria degli elementi, facendo attenzione all'ortogonalità del muro.

  • Blocchi di tufo I blocchi di tufo sono composti da rocce vulcaniche e vengono estratti dalle cave usando grosse seghe a motore che assicurano tagli perfettamente diritti. Sono molto usati sia nel settore dell'edilizi...
  • Gettata di calcestruzzo per edilizia Il calcestruzzo, chiamato nel linguaggio comune cemento armato e nell'edilizia conglomerato cementizio armato, viene impiegato come materiale da costruzione. Gli usi principali riguardano la realizzaz...
  • Esempio di muro a sacco I muri a sacco sono sistemi murari che si vedono spesso negli edifici storici: il loro nome deriva dalle caratteristiche della messa in opera. Infatti sono costituiti da due muri paralleli in mattoni ...
  • Travi di varie dimensioni Il prontuario delle travi in acciaio che rispetta le normative europee suddivide le travi in 15 tipologie principali: IPE, IPN, HE, HL, HD, HP, UPE, U, UE, L, FL, SQ, R, T. Vediamone alcune caratteris...

Frese a tazza per edilizia standard, per la foratura di materiali edili Ø 35

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,32€


Muri in tufo: Come costruirli col fai da te

Muro tufo fai da te Quando si costruiscono muri in tufo con le tecniche del fai da te è possibile aiutarsi con un filo e dei paletti di legno per allineare bene i blocchi. Dopo aver posato la prima fila, si stende un centimetro e mezzo circa di malta con la cazzuola; quindi si poggia in maniera sfalsata la seconda fila. Risulta importante controllare che le file siano perfettamente sovrapposte impiegando una livella, così da verificare sia il parallelo che il piano dei singoli elementi. Il blocco finale deve essere diviso a metà prima di essere posato. Si procede con l'operazione, alternando la malta a una fila di blocchi fino a raggiungere l'altezza voluta. A questo punto si pulisce la superficie del muretto con una spazzola di saggina. Si consiglia ai principianti di costruire dei muri in tufo solo se la struttura ha già le fondamenta; in caso contrario è necessario utilizzare una rete metallica e del calcestruzzo, operazione che richiede una certa esperienza.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO