Pavimenti legno per esterni

Pavimenti legno per esterni

I pavimenti legno per esterni sono pregiati e molto funzionali. Il legno è un materiale vivo che dona calore ed eleganza ad ogni ambiente, anche quello esterno. Mentre prima il legno era considerato molto delicato e adatto per gli ambienti interni, oggi con i moderni trattamenti è diventato un materiale molto versatile e funzionale e soprattutto resistente. I pavimenti legno per esterni sono ideali per il terrazzo, il giardino, ma anche per pavimentare il bordo piscina, il patio o i gazebo. Arricchiscono l'arredamento esterno e lo rendono elegante e funzionale come quello dell'interno della casa. I pavimenti legno per esterni, adeguatamente trattati, permettono di essere esposti per molti anni al sole, alle intemperie, all'umidità, alla salsedine, senza perdere il loro originario splendore. Sono anche resistenti alle macchie e ai batteri, sono facili da pulire e durano tantissimi anni. La manutenzione quotidiana di questi pavimenti è molto semplice, basta pulirli con acqua e un panno in microfibra.
Esempio di pavimenti legno per esterni

Piastrelle a incastro in legno di acacia, facili da installare,Per Deck, Patio e Balcone, 30 x 30 cm, 0,9 m2 per CONFEZIONE, 10 pezzi in totale.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 34,95€


Caratteristiche dei pavimenti legno per esterni

Pavimenti legno per esterni Le essenze legnose utilizzate per l'esterno sono quelle più resistenti e che presentano come caratteristica propria degli oli e dei tannini antibatterici che le proteggono dai batteri e dalle muffe. I legni tropicali, come il bambù, il teak, l'iroko e l'ipé sono ideali per l'esterno, perché posseggono tutte queste qualità. Il pino e l'acacia, anche se non sono legni tropicali, adeguatamente trattati sono perfetti per pavimentare il giardino o il bordo piscina, perché molto forti e resistenti. I pavimenti legno per esterni devono avere delle particolari caratteristiche. I listelli devono essere di spessore più elevato rispetto a quelli per l'interno e non inferiore a 20 mm, la loro superficie deve essere dotata di scanalature che permettono all'acqua di defluire. Inoltre, devono essere antiscivolo e con la superficie liscia e levigata per poterci camminare sopra a piedi nudi. Per questo, durante la loro messa in posa, viene creata una particolare pendenza per non far ristagnare l'acqua piovana.

  • Pavimento in lastrame di porfido Il porfido è una pietra naturale di origine vulcanica di tipo vetroso con numerosi cristalli di quarzo al suo interno. È una roccia di notevole durezza, ha ottima resistenza meccanica e alle temperatu...
  • Pavimento in cemento stampato per esterni I pavimenti stampati per esterni vengono realizzati solitamente con cemento protetto da specifiche resine. Possono avere finiture che assomigliano alla pietra naturale o alla roccia e contribuiscono a...
  • Terrazzo con rivestimento moderno I rivestimenti per terrazzi devono essere scelti con cura in maniera tale da non avere infiltrazioni nella struttura o eventuali cedimenti. Oltre per la funzionalità, il materiale deve essere scelto a...
  • Maison de verre Parigi Il vetrocemento detto anche vetromattone, a voler indicare il singolo elemento, nasce nei primi anni del novecento come materiale il cui utilizzo è destinato a costruzioni di carattere industriale. Fu...

RESINSTONE RESINA METACRILICA MONOCOMPONENTE per pavimenti stampati 5 KG

Prezzo: in offerta su Amazon a: 35,9€


Vantaggi

Pavimenti legno esterni I pavimenti legno per esterni sono disponibili in doghe, mattonelle, quadrotte oppure in listoni o decking. Mentre le prime sono ideali per pavimentare terrazzi, gazebi o pergole, i listoni sono perfetti per la pavimentazione di grandi superfici dalle forme irregolari, come i bordi piscina o i giardini. La loro messa in posa è facile e veloce, perché viene effettuata ad incastro, attraverso l'uso di giunti di dilatazione. Questi sono indispensabili, perché il legno è un materiale vivo e quindi si dilata e si restringe, cambiando forma nel corso del tempo. Una volta completata la messa in posa, vengono effettuati dei trattamenti con oli minerali. I pavimenti legno per esterni vengono trattati con particolari impregnanti atossici che li proteggono dai raggi solari, li impediscono di scolorire e di cambiare colore nel corso degli anni. Ma per mantenere intatta la bellezza di questi pavimenti, almeno una volta l'anno, c'è bisogno di trattarli con un olio per mobili da esterno. Per chi, poi, vuole riportarli all'antico splendore, ci sono dei kit per il ripristino dei pavimenti legno per esterni.


Pavimenti legno per esterni in Wpc

Pavimento legno da esterno Un'altra tipologia di pavimenti legno per esterni, resistente, funzionale, economica ed ecologica è quella in Wpc. Il Wpc è un legno per esterni composito, realizzato con fibre naturali di legno che vengono unite a caldo a polimeri e additivi. Il Wpc, wood plastic composite, può essere usato per realizzare ogni tipo di pavimentazione esterna, per il bordo piscina o il giardino, perché è un materiale che può essere realizzato in ogni forma, colore o dimensione e può essere collocato all'esterno e durare senza modificarsi o usurarsi per tantissimo tempo. Infatti con il Wpc si realizzano pavimenti legno per esterni molto resistenti agli agenti atmosferici, alla salsedine, ai raggi UV, alle muffe e ai batteri. Questi pavimenti legno per esterni sono molto più resistenti di quelli in legno naturale perché non scoloriscono, non vengono attaccati dai funghi e dai batteri e il loro maggior vantaggio è l'assenza di manutenzione e la riciclabilità al 100%. Il Wpc proviene, infatti, da materiali riciclati e alla fine della sua vita può essere nuovamente riusato.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO