Pavimenti per balconi

I pavimenti per esterni

Nel momento in cui ci si trova a dover piastrellare un'area esterna della casa, che sia un terrazzo, un balcone, la piscina o una parte del giardino, è importante documentarsi sulle possibili scelte, evitando di lasciarsi guidare solo dal proprio gusto estetico personale. Le pavimentazioni esterne devono possedere alcune imprescindibili caratteristiche, dato che sono soggette ai fenomeni atmosferici e cambiamenti climatici, ma anche a eventuali carichi di mobilio o attrezzature, senza dimenticare l'usura da parte dei membri della famiglia o animali domestici. È necessario, dunque, valutare innanzitutto la funzione che il pavimento andrà a svolgere (ad esempio, se si tratta di un balcone di casa, l'area barbecue o il bordo piscina) e in che tipo di ambiente climatico verrà collocato. Ci si dovà poi orientare verso materiali adatti agli esterni, che siano resistenti, impermeabili, antigelo e con bassa predisposizione alle muffe.
pavimento per balcone

Pavimento per esterno a incastro casa pura® Ranger | Legno di Acacia | Set da 11, 30x30cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 39,95€


Materiali per pavimenti per balconi e aree esterne

Terrazzo con pavimentazione in legno Le soluzioni per la pavimentazione delle aree esterne sono molteplici: - Gres porcellanato. È sicuramente la soluzione più diffusa e conveniente per i pavimenti dei balconi, grazie al fatto che si tratta di un materiale efficiente, resistente ma anche dall'aspetto gradevole e molto versatile. Se ci si orienta verso il gres porcellanato bisogna accertarsi che le mattonelle siano abbastanza spesse, antiscivolo, antigraffio e possibilmente ruvide e sfasate. - Legno. Affinché il legno possa essere utilizzato nelle aree esterne, deve essere trattato adeguatamente. Solitamente viene scelto per balconi e determinate aree dei giardini. - Cotto e pietra naturale. L'ideale per conferire un tocco rustico al giardino, alle scale o al balcone. È importante che il pavimento sia trattato con prodotti antirepellenti e che sia necessariamente ingelivo, in modo da scongiurare possibili crepe causate dagli sbalzi termici. - Calcestruzzo. È molto versatile, resistente, antimuffa, antigraffio e, grazie alla sua struttura monolitica, non è soggetto agli assestamenti che interessano invece altri materiali.

  • Pavimento in lastrame di porfido Il porfido è una pietra naturale di origine vulcanica di tipo vetroso con numerosi cristalli di quarzo al suo interno. È una roccia di notevole durezza, ha ottima resistenza meccanica e alle temperatu...
  • Pavimento in cemento stampato per esterni I pavimenti stampati per esterni vengono realizzati solitamente con cemento protetto da specifiche resine. Possono avere finiture che assomigliano alla pietra naturale o alla roccia e contribuiscono a...
  • Terrazzo con rivestimento moderno I rivestimenti per terrazzi devono essere scelti con cura in maniera tale da non avere infiltrazioni nella struttura o eventuali cedimenti. Oltre per la funzionalità, il materiale deve essere scelto a...
  • Maison de verre Parigi Il vetrocemento detto anche vetromattone, a voler indicare il singolo elemento, nasce nei primi anni del novecento come materiale il cui utilizzo è destinato a costruzioni di carattere industriale. Fu...

Pavimento per esterno a incastro casa pura® Timber | (WPC) | Set da 11, 30x30cm | Marrone

Prezzo: in offerta su Amazon a: 59,95€


Pavimenti per balconi: Posa pavimenti esterni

Posa pavimenti esterni Dopo aver scelto accuratamente il materiale più adatto alle nostre esigenze, si passa alla fase più importante: la messa in posa del pavimento. Si tratta di un lavoro per il quale è meglio rivolgersi a un professionista, visto che deve essere fatto in modo molto preciso affinché la pavimentazione risulti perfettamente idonea a soddisfare i requisiti di impermeabilità, resistenza e durabilità. Un fattore a cui bisogna prestare molta attenzione è l'isolamento tra le piastrelle, per scongiurare possibili infiltrazioni che, soprattutto in inverno, possono causare la rottura delle mattonelle stesse. Oltretutto, a meno che non si tratti di piastrellare il terrazzo o il balcone casa ma si debba lavorare direttamente sul terreno, occorre studiare attentamente il suolo sul quale si andrà a posizionare il pavimento, la sua coesione e la pendenza. Per ottenere dei risultati soddisfacenti è fondamentale quindi scegliere materiali di qualità, adatti alla destinazione e uso che ne verrà fatto e rivolgersi a dei professionisti del campo.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO