Mattonelle per pavimenti

Mattonelle per pavimenti, piastrelle in ceramica

Ecco alcune caratteristiche di mattonelle per pavimenti, in questo caso di piastrelle in ceramica. Le piastrelle in ceramica, rispetto alle altre mattonelle per pavimenti, sono più pratiche, meno pesanti e sono più facili da pulire. Hanno il vantaggio di poter essere applicate ad un pavimento già esistente. Le piastrelle in ceramica si possono trovare in diverse tonalità di colore, forma e dimensione. Per posare le piastrelle bisogna preparare e pulire il sottofondo. Con una cazzuola ed una spatola dentata si stende la colla (per 5 o 10 piastrelle), e si posano le piastrelle una vicino all'altra, battendole con il martello di gomma e distanziandole con le crocette, fino a lasciare lo spazio per gli spezzoni per completare il perimetro. Asciugata la colla si tolgono le crocette e si riempiono le fughe tra una piastrella e l'altra con lo stucco.
Piastrelle in ceramica

RINNOVA MARMO PLUS kit per pulire marmo macchiato eliminare opacità graffi corrosioni incrostazioni di calcare e rifare la lucidatura su piani cucina bagno pavimenti in marmo e travertino

Prezzo: in offerta su Amazon a: 28€


Mattonelle per pavimenti, piastrelle in cotto

Piastrelle in cotto Questo tipo di mattonelle per pavimenti possono essere utilizzate sia per l'interno che per l'esterno. Le piastrelle in cotto donano all'ambiente un effetto rustico, si possono trovare in varie forme: rettangolare, a quadri o a forma di listelli. Un vantaggio del pavimento in cotto è la resistenza agli agenti atmosferici. Per realizzare un pavimento in cotto bisogna preparare il sottofondo e livellarlo, in seguito vanno posate le mattonelle con la colla ed infine si procede con la stuccatura, con sabbia fine o cemento. Questo materiale si può utilizzare per la decorazione di abitazioni, per i pavimenti a bordo piscina, ma anche per rivestire forni e caminetti. Una piastrella in cotto di qualità costa intorno ai 20€ al mq, e si possono acquistare nei negozi per l'edilizia ma anche su internet.

  • Posa in opera di un massetto Per realizzare un pavimento a regola d'arte non è sufficiente riuscire a mettere in posa con professionalità mattonelle, piastrelle o parquet. Il segreto per avere un pavimento uniforme e piano, già p...
  • Esempio di piastrelle a mosaico Le piastrelle a mosaico sono uno dei rivestimenti più usati in Italia perché possono essere realizzate in qualunque materiale e si possono adottare in tutti gli ambienti interni ed esterni. Si caratte...
  • Varie tipologie di piastrelle adesive Le mattonelle adesive vengono realizzate quasi sempre in PVC. Presentano numerosi vantaggi rispetto alle piastrelle tradizionali in quanto permettono di effettuare una posa estremamente semplice anche...
  • Piastrellare il pavimento Piastrellare è il nome che si dà al lavoro di posa delle piastrelle sul pavimento o sulle pareti della casa o di qualunque altro locale. Non è necessario rivolgersi a un piastrellista perché è un'oper...

Devi stuoiasopra di riscaldamento DTIK-300 2890 W 400 V 9, F 8qm, asfalto caldo stuoiasopra 5703466192764

Prezzo: in offerta su Amazon a: 601,15€


Mattonelle per pavimenti, piastrelle in gres porcellanato

Piastrelle in gres porcellanato Altre mattonelle per pavimenti sono le piastrelle in gres porcellanato. Questa tipologia di mattonella si ottiene tramite una cottura in forno di circa 1200°C, ha un tasso di assorbimento dell'acqua molto basso ed è una piastrella non porosa, compatta e dura. Si possono trovare varie dimensioni in commercio che vanno da 5x5 a 180x180, oppure dei listoni, che sono in grado di soddisfare ogni tipo di gusto estetico. Il gres ha un'alta resistenza alla flessione, agli urti, ai graffi ed ai prodotti chimici. Per posare le piastrelle di gres porcellanato bisogna stendere la colla sul sottofondo con una cazzuola dentata, poi si devono posare le piastrelle in modo veloce ma preciso, battendole con un martello di gomma. Bisogna aspettare un giorno per fare asciugare bene la colla e stuccare le fughe.


Modelli in pvc

Pavimenti in pvc Le piastrelle in pvc sono abbastanza economiche, sono facili da posare e da rimuovere, sono facili da pulire, non trattengono polvere, hanno vari colori e si possono applicare su un pavimento già esistente. Vengono utilizzate nelle palestre, negli ospedali, negli ambienti sportivi ma grazie alla loro versatilità nelle abitazioni civili. Il pvc può essere a quadrotti o a rotoli, una quadrotto 30x30 costa circa 12,50€ al mq, mentre si sale a 30€ circa per quelle 50x50. Per quanto riguarda i rotoli si oscilla tra gli 8€ e i 18€ al mq. Per fare aderire il rotolo bisogna livellare bene il sottofondo, srotolare il rivestimento sul pavimento, 10 cm in più rispetto alla lunghezza della superficie da rivestire. Partendo da un'estremità arrotolare il telo fino a metà lunghezza e con una cazzuola dentata stendere la colla sul sottofondo. Dal centro iniziare a srotolare il telo, schiacciandolo dal centro ai bordi per farlo aderire bene alla colla. Ripetere l'operazione con l'altra metà del telo. Infine bisogna rifilare i 10 cm in eccesso del rotolo che abbiamo steso. I quadrotti invece si possono posare come le piastrelle.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO