Pitturare le pareti

I colori di tendenza

Quando si decide di pitturare le pareti, bisogna tenere a mente che esistono tinte di tendenza diverse in base alla tipologia di abitazione oggetto dell'intervento. Infatti, a prescindere dalla moda e dalla stagione, vi sono colori che risultano sempre attuali e di grande effetto, che si adattano alla perfezione al contesto. Ad esempio il bianco consente di andare sul sicuro e di avere una casa luminosa, fresca e pulita qualunque sia la tipologia abitativa. Pitturare le pareti di bianco risulta la scelta ottimale sia per una soluzione total white o per una black-and-white (ambiente candido nel quale sono inseriti arredi scuri) che per le case al mare. In quest'ultimo caso è opportuno abbinare una parete e accessori in una delle tante nuance dell'azzurro, dal blu notte al turchese. In questo modo si richiama il contesto naturale nel quale è inserita l'abitazione.
Colori per pitturare le pareti

WAGNER Rullo per dipingere HandiRoll 550 per pitturare Pareti & Soffitti, 15 m² - 12 min, capacità 550 ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,9€


Case in montagna e in città: i colori adatti

Pareti con colori di tendenza Nelle case in montagna i colori più adatti per pitturare le pareti sono quelli più caldi e rustici, come le varie sfumature del marrone e della terracotta, il rosso scuro e il verde. Se si preferisce una soluzione country classica si può puntare sulla arancio. In città è bene adottare tinte neutre, ad esempio le varie nuance del beige e del grigio: quest'ultimo colore è uno dei più usati per pitturare le pareti di casa, in quanto dà eleganza e stile all'ambiente. Quindi si spezza la monotonia dei colori inserendo qualche accessorio e complemento vivace e dalle forme originali. Adottare tinte neutre alle pareti è una soluzione molto consigliata perché il risultato non passa mai di moda: infatti i colori di tendenza possono variare sensibilmente da un anno all'altro. Mixando in vario modo le nuance neutre, invece, non si corre questo rischio e si ha sempre un risultato confacente alla tipologia e all'esposizione dell'abitazione.

  • pitturare le pareti Quando si tratta di tinteggiare le pareti il primo problema che si pone è l'abbinamento con l'arredamento, con le tende e con il resto della casa. Come si abbinano i colori per pitturare le pareti? No...
  • tabella colori L'arredamento di una casa può forse essere considerato come il momento più importante del processo di insediamento all'interno di una nuova abitazione, l'atto vero e proprio attraverso cui si prende p...
  • gli attrezzi sono importanti quanto i materiali L'imbianchino è un vero manutentore delle pareti, non deve soltanto tinteggiare ma risolvere tutti i problemi che una parete può presentare sullo strato di rivestimento, dall'umidità, intervenendo opp...
  • I costi per pitturare una stanza I costi da sostenere per tinteggiare le pareti di una stanza si aggirano intorno ai 250 euro, se si vuole ricorrere all'aiuto di un'azienda specializzata. Ovviamente, quello indicato è un costo forfet...

DOBO® Nuovo rullo per pittura set serbatoio ricaricabile no gocce pareti paint vernice angoli piccoli spazi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,88€


I colori per pitturare le pareti: il blu e il verde

parete soggiorno verde Il blu è un colore che nella cromoterapia serve per rilassarsi: per questo molto spesso viene usato per pitturare le pareti della camera da letto. Nelle altre stanze viene adottato su un'unica superficie muraria per far risaltare alcuni elementi di arredo, come un lampadario, una console oppure un divano. Ne esistono tante nuance e di frequente è associato ai mobili in legno. Anche il verde è un colore rilassante; inoltre, essendo una tonalità neutra, riequilibra lo spirito e consente di recuperare le energie. Infatti si trova proprio a metà tra le tinte fredde e quelle calde dello spettro cromatico. Il verde viene usato per lo più nelle camere da letto, nella zona living, nei soggiorni, nei bagni e nelle cucine. La tonalità verde menta è molto apprezzata nell'abitazione in stile shabby chic o che adottano un arredamento in arte povera.


Dipingere le pareti in colori scuri

Pitturare le pareti in viola Quando si usano colori scuri per pitturare le pareti bisogna prima di tutto valutare il livello di luminosità interna della stanza e la sua estensione: infatti si tratta di una soluzione adottabile solo negli ambienti ampi e molto luminosi. Solo in questo modo si evita di dare pesantezza e un senso di oppressione al locale. Molto apprezzato è il viola, colore che si pone a metà strada fra terra e cielo, saggezza e amore, intelligenza e passione. Viene detto il colore dello spirito perché dona ispirazione e forza spirituale agendo sull'inconscio. Ne esistono diverse tonalità che vanno dal viola scuro al violetto, dal glicine al magenta. Si usa soprattutto per le camere da letto, gli studi e i soggiorni, abbinato ad arredi neri e bianchi oppure in legno colorato. Il nero, invece, non viene usato per pitturare le pareti, ma solo per far risaltare alcuni elementi, come un complemento, un accessorio oppure un quadro.


Pitturare con colori forti

Per pitturare le pareti si può anche puntare sui colori forti, tuttavia è bene non esagerare: si consiglia di dipingere un solo muro in queste nuance, lasciando gli altri bianchi oppure in tinte neutre. Giallo e rosso sono colori vivaci, eccentrici, originali e accesi per adottarli in casa è necessario tenere in considerazione fattori come la tipologia della casa, il contesto nella quale è inserita, l'ambiente circostante, i mobili presenti nella stanza e la luce naturale. Il giallo è perfetto per pitturare le pareti del soggiorno e della cucina, perché stimola la socievolezza e la concentrazione: infatti questi ambienti sono gli spazi di convivialità della casa. Tuttavia, lo può assumere anche tonalità fredde: in questo caso si abbina con ottimi risultati al grigio nella zona living e nello studio. Nelle stanze si inseriscono arredi in bianco laccato oppure in legno. Il rosso, invece, è un colore che combatte la malinconia e la stanchezza.


Pitturare le pareti: Come tinteggiare le pareti

colorare pareti Pitturare le pareti con un altro colore è il modo più rapido, semplice ed economico per cambiare l'aspetto di una stanza o di tutta la casa: al tempo stesso si dà all'ambiente la propria personalità e la si rende originale. Si tratta di un'operazione che si può eseguire senza problemi da soli: si consiglia di usare la pittura acrilica perché migliora l'isolamento acustico e termico dell'edificio. Inoltre vi sono prodotti specifici per il bagno e la cucina in quanto resistono maggiormente all'umidità. Per pitturare le pareti bisogna spostare gli arredi al centro del locale e coprirli con teli, proprio come il pavimento; si possono usare anche vecchi giornali. Quindi si isolano gli interruttori e si coprono i battiscopa e gli infissi con nastro adesivo. Prima di stendere la pittura con un pennello o con un rullo è necessario accertarsi delle condizioni della parete: il supporto deve essere liscio e senza crepe. Bisogna dare due mani di vernice lasciando passare 24 ore tra un'applicazione e l'altra.



COMMENTI SULL' ARTICOLO