Concimazione vigneto

La concimazione del vigneto

La concimazione del vigneto riveste particolare importanza perché incide, in modo spesso determinante, sia sulla qualità che sulla quantità di produzione. Esistono varie modalità di concimazione del vigneto e in particolare risulta di grande interesse la cosiddetta concimazione di fondo. Viene chiamata anche concimazione d'impianto e si effettua poco prima della piantagione, così da correggere le carenze nutrizionali del terreno e permettere al giovane vigneto di svilupparsi in modo rapido. Il suo scopo è di arricchire il suolo di potassio, fosforo e sostanze organiche, cioè degli elementi dotati di scarsa mobilità. Il concime viene distribuito con lo spandiconcime prima dello scasso, sommovimento profondo del terreno che consente agli elementi minerali sparsi in superficie di entrare in profondità nel terreno e agire in maniera complessiva.
Concimazione di fondo

CONCIME ORGANICO RICCO DI POTASSIO PHENIX SACCO DA 25 KG

Prezzo: in offerta su Amazon a: 35,9€


Concimazioni del vigneto

vigneto concimazione Per quanto riguarda la concimazione del vigneto di fondo le dosi da somministrare variano in base alla fertilità, alla natura del terreno e al contenuto di elementi nutrizionali. Infatti i terreni argillosi si caratterizzano per avere quote elevate di elementi insolubilizzati, mentre quelli sciolti hanno forti concentrazioni. In più con questo tipo di concimazione di vigneto si possono correggere alcune caratteristiche del terreno, ad esempio l'acidità. Un'altra concimazione del terreno è quella fosfatica, praticata di rado in quanto la vite ha un ridotto fabbisogno di fosforo: di conseguenza la concimazione d'impianto in genere garantisce un apporto sufficiente per favorire lo sviluppo dell'apparato radicale. Segue successivamente la concimazione azotata e la concimazione potassica: quest'ultima si caratterizza per somministrare concimi potassici sopratutto in terreni argillosi. Invece questo questo tipo di manutenzione appare poco utile in terreni sciolti. In genere vengono utilizzati come principali fertilizzanti il nitrato potassico, il solfato e il cloruro.

  • Acini botrite La botrite è una particolare malattia delle piante dovuta ad un fungo parassita, che attacca diversi generi di piante, ma si accanisce in particolar modo contro la vite e le piante coltivate in serra....
  • Fertilizzazione delle piante da frutto La concimazione delle piante da frutto diviene necessaria per ottenere piante vigorose e buone produzioni di frutti ricchi di sostanze nutritive. Le piante hanno bisogno di essere nutrite con un buon ...
  • Pianta rosa La concimazione delle rose è una procedura importante nella loro coltivazione perché queste piante necessitano di un terreno con particolari caratteristiche chimiche. Il terreno ideale in cui coltivar...
  • Melanzane sulla pianta La pianta della melanzana è originaria dell'India. E' coltivabile in vaso, soprattutto per le varietà più piccole, utilizzando contenitori di almeno 25 centimetri per pianta e ricordando che teme il f...

Geosism & Nature Dermazoto, agriazoto (cuoio torrefatto) (25 kg)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 22€


Concimazione vigneto: La concimazione organica e megnesica

concimare vigneto Un'altra concimazione del vigneto molto importante è quella magnetica a base di concimi minerali e di prodotti a base di magnesio: negli ultimi anni è stata sempre più indispensabile dato l'elevato numero di carenze rilevate nei terreni. Infatti installando alcuni tipi di portinnesti (ad esempio SO4 e Ferrecal) è necessario apportare una grande quantità di minerali nel terreno. In più bisogna considerare come il magnesio e il potassio siano antagonisti tra loro: quindi è utile somministrare in maniera equilibrata entrambi. Nei terreni acidi si può impiegare un correttivo calcio-magnesiaco, mentre nei terreni calcarei o neutri è adatto il solfato di magnesio. Insieme ai concimi minerali occorre anche apportare sostanze organiche così da stimolare la vita batterica e facilitare l'assorbimento di potassio e fosforo. In più queste sostanze compensano i difetti di natura fisica del terreno.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO