Ortensie coltivazione

Piante da giardino: l'ortensia

Tra le piante che spesso vediamo nei giardini, le più belle colorate e ricogliose sono sicuramente le ortensie. Il motivo? Sono belle, facili da coltivare e non richiedono troppe attenzioni. Per questo motivo sono ideali per chi di piante non si intende molto e magari non ha molto tempo da dedicare al verde. Gli unici accorgimenti che richiedono sono tanta ombra e moltissima acqua perchè, per il resto, crescono senza nessun problema regalando fioritissimi e coloratissimi angoli ai giardini a cui appartengono e crescendo si ampliano diventando sempre più belle. Si possono trovare in commercio sia in negozi online che nei vivai, in vaso di grandi dimensioni oppure in riposo vegetativo pronte per essere messe a dimora in giardino o in vaso. La scelta è davvero ampia, anche per quanto riguarda le forme e le tipologie.
Ortensie rosa

Compo 1279112005 Concime per Rododendri con Guano, 1 kg, Marrone, 4.7x14.2x22 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,9€


Ortensie coltivazione

Ortensie multicolore Coltivare le ortensie è davvero semplice: una volta messe a dimora le piantine in una zona con molta ombra sarà sufficiente annaffiare abbondantemente e regolarmente soprattutto nei periodi più caldi. La concimazione può essere fatta a primavera e a intervalli regolari ma, per tutto il resto, le ortensie non richiedono troppe cure. In genere non sono mai soggette ad attacchi di parassiti o simili e arrivano a durare anni senza creare il minimo problema crescendo così in altezza e larghezza. Non serve altro per ottenere grandi risultati se non un clima ottimale come quello fresco e piovoso delle zone montuose o quello tipico delle aree mitle europee. Un po' come molti fiori, l'ortensia prolifera e vive meglio laddove il clima non è troppo caldo ed il sole non scalda con eccessiva intensità.

  •  piantine di Lithops Le piante grasse da appartamento sono amate da moltissime persone per un motivo molto semplice. Di solito non richiedono cure particolari e hanno bisogno di pochissima acqua; per questo, in genere, so...
  • Euphorbia amygdaloides purpurea Fra tutte le piante grasse da appartamento e da balcone, l'Euphorbia stupisce per la grande varietà di forme e di peculiarità: questa pianta grassa, infatti, conta circa 2.000 specie che differiscono ...
  • Peonia in piena fioritura Le peonie sono piante per giardino appartenenti alla famiglia delle Peoniacee. Le specie di questo genere si dividono in due grandi gruppi: peonie erbacee e peonie arbustive (o legnose). Le peonie erb...
  • Margherita in piena fioritura Le margherite sono piante erbacee appartenenti alla famiglia delle Asteraceae. Molto diffuse nelle zone d'Europa a clima temperato e in particolare nelle regioni mediterranee, sono caratterizzate da u...

Black + Decker GT5560-QS Tagliasiepi, 550 W, Lama 60 cm, Rosso con Nero

Prezzo: in offerta su Amazon a: 84,16€
(Risparmi 25,16€)


Curare ortensie

ortensie fiorite A fine stagione è possibile sia tagliare i fiori che lasciarli sulla pianta. Ci sono due correnti di pensiero a riguardo:chi dice che tagliando i fiori che cominciano a seccarsi sia ottimale per rinforzare la pianta e chi, invece, preferisce lasciarli durante l'autunno e l'inverno facendo fare a madre natura il suo corso. Ogni 2/3 anni è consigliabile potare un po' i rami per rinfonzare la pianta evitando che cresca troppo dandole una nuova forma. È possibile che col tempo, per via della composizione chimica del terreno, cambi il colore delle ortensie passando dal blu al viola o viceversa. Se le ortensie bianche tendono a restare di questo colore, quelle di altre tonalità possono cambiare qualora nel terreno aumenti la percentuale di calcare o di alluminio. È possibile contrastare o modificare i contenuti chimici dell'acqua o della terra in introducendo dei coloranti per ortensie.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO