Tende per interni per interni

Le tende per interni sono un asset importante per completare l'arredamento di una casa.

Sono un oggetto decorativo e funzionale tipico dei paesi soleggiati come l'Italia, nel nord Europa le tende per interni si usano infatti pochissimo, ed è anche per questo che fanno parte del gusto e dello stile d'arredamento tipico italiano.

Le tende per interni, indipendentemente dal tipo scelto, sono una decorazione molto visibile in ogni ambiente in cui vengono montate. Di conseguenza vanno scelte attentamente in modo che si adattino al resto dell'arredamento e lo completino.

Le tende per interni più tradizionali sono drappi di stoffa di colore chiaro, preferibilmente bianche, molto lunghe: generalmente coprono tutta l'altezza della parete dal soffitto fino a sfiorare il pavimento.

Generalmente in passato venivano scelti tessuti piuttosto pregiati, ... continua


Articoli su : Tende per interni


prosegui ... , a trama sottile e finemente decorati, eredità di un tempo in cui la tenda da interni era appannaggio dei ceti nobili e alto borghesi.

La trama sottile viene scelta tutt'ora per permettere il passaggio della luce, pur preservando la riservatezza dell'ambiente domestico da occhi esterni.

Talvolta, soprattutto negli antichi palazzi nobiliari, era presente una seconda tenda composta da un drappo scuro molto pesante, spesso di velluto, per poter invece proteggere dalla luce nelle prime ore del mattino.

Negli ultimi decenni il gusto nell'arredamento si è nettamente modificato, prediligendo colori sgargianti, contrasti e materiali innovativi. Le tende per interni hanno seguito lo stesso percorso.

Al giorno d'oggi è facile trovare tende colorate, stampate o dipinte e in diversi materiali. Vengono usati molto spesso tessuti acrilici o con una grande componente sintetica per far sì che il tendaggio non si stropicci, non vada stirato e rimanga liscio e perfetto nel tempo.

Quando l'arredamento di una stanza è basato sui colori, dove generalmente esiste un colore prevalente molto sgargiante e un colore più neutro che lo accompagna, la tende deve necessariamente seguirne le tonalità, pena l'esclusione dell'elemento dalla logica dello stile prescelto.

È concesso cambiare lo stile della tenda con il susseguirsi delle stagioni scegliendo tonalità più scure per l'inverno che andranno poi alleggerite per le stagioni calde.

Fate attenzione alla stampa che scegliete per le tende delle varie stanze. Può essere un'idea divertente seguire un tema conduttore come frutti per le tende della cucina, fiori per il soggiorno e decorazioni infantili per la camera dei bambini, ma meglio non esagerare se le pareti e i complementi d'arredo sono già molto evidenti. Il rischio è che le due tipologie di disegni vadano in contrasto.

Anche il tipo di tende per interni va scelto in base all'arredamento di casa. Se lo stile è classico, rustico o vintage meglio optare per il classico tendaggio morbido con anelli o ganci in alto e la corda per aprire e chiudere.

Se invece lo stile è moderno, una valida alternativa può essere la tenda a pannelli, composta da panelli semirigidi leggermente sovrapposti, spesso con decorazioni in gradiente o in sequenza.

Per la stanza dei bambini scegliete una struttura molto solida per la loro sicurezza e facilmente lavabile. È molto facile infatti che venga usata per giocare o addirittura come tela per colorare!

Infine se la tenda per voi più che un oggetto di design e decorazione è uno strumento unicamente funzionale i tendaggi riavvolgibili potrebbero fare al caso vostro.

Si tratta di rotoli di tessuto molto spesso e generalmente molto schermante che vengono applicati direttamente sul vetro della finestra, nello spigolo più in alto.

Al momento in cui vogliamo oscurare la stanza, la tenda va tirata verso il basso ed ancorata all'altezza desiderata (spesso hanno un sistema di blocco integrato che rende molto facile l'operazione). Al di là del gusto estetico questo tipo di tendaggio viene utilizzato per i lucernari e per le finestre spioventi dei sottotetti che non possono supportare le tende tradizionali. Sono altresì molto comuni nei paesi del nord europa dove non ci sono persiane e tapparelle e dove d'estate la luce è molto forte fino a tarda sera.