Arredamenti

Consigli per arredare casa

Prima di arredare casa e prima di scegliere i singoli elementi con i quali accessoriare il nostro appartamento bisogna studiarne la luce che è fondamentale per valorizzare il colore dei nostri mobili. Analizzate bene la posizione di finestre, balconi, verande e punti luce: saranno queste a determinare la suddivisione interna degli ambienti. Le camere da letto, in particolare quelle padronali, vanno realizzate in una zona di buona esposizione alla luce mentre nelle aree sprovviste di balconi e terrazzi possiamo collocare i servizi igienici, la lavanderia, il magazzino, le cabine armadio o in alternativa i ripostigli. Se abbiamo a disposizione un balcone sfruttiamo la stanza annessa per un ufficio, un soggiorno o una sala da pranzo.Quanto ai colori, la scelta della tonalità degli arredi dipende soprattutto dal tipo di stile che si intende perseguire.
arredare casa

Sourcingmap - Arredamento della camera casa nera estraibile in pvc mappa del mondo adesivo muro 60cmx90cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,75€


Scegliere lo stile d'arredo

colori per arredare casa Esiste uno stile giusto per l'arredamento di casa ed è quello che rispecchia perfettamente i nostri gusti personali, le nostre abitudini quotidiane, in definitiva chi siamo. Per sentirsi davvero a casa è indispensabile scegliere un arredo che rispetti il nostro modo di vivere, senza farci condizionare dalle mode del momento o dalle ultime tendenze. Non lasciatevi influenzare neanche dalle dimensioni della casa: arredare un miniappartamento o un maxi-attico comporta lo stesso impegno. Il primo step è decidere i colori: tinte neutre per gli ambienti che frequentiamo maggiormente come la cucina e il soggiorno, cuori pulsanti della casa mentre nelle stanze dove riposiamo possiamo osare con toni più accesi, ma sempre rispettando l'ingresso della luce solare. Il secondo passaggio è decidere lo stile di interior design secondo il quale arredare casa: se siete persone dinamiche e volete dare al vostro appartamento un tocco originale potete acquistare singolarmente i complementi d'arredo e poi mixarli, facendovi guidare dal vostro gusto personale. Se invece amate la semplicità scegliete i classici: stile minimalista, rustico o country francese faranno al caso vostro.

  • Terrazza arredata Prima di scegliere i complementi d’arredo per il terrazzo, è necessario tener conto sia degli spazi disponibili che delle proprie preferenze. L’arredamento per le terrazze può comprendere un gran nume...
  • Arredamento per terrazzo Gli arredamenti per terrazzi permettono di prendersi cura degli spazi esterni per poter trascorrere dei piacevoli momenti di relax e per poter usufruire di tutti i luoghi della propria abitazione. Ogn...
  • Divano in stile classico La stanza dove si passa più tempo è senz'altro il soggiorno, sfruttata per molteplici attività. Parlando di stili di arredamento possiamo fare due distinzioni principali tra lo stile classico e lo sti...
  • Quadro moderno Importanti e sfiziosi elementi d'arredo, i quadri, si rivelano l'espediente migliore per arricchire con stile ogni stanza, conferendo vitalità e colore ad una parete altrimenti vuota. Indipendentement...

TRIXES Pistola graffettatrice in acciaio ad alta resistenza con punti metallici da 4 - 8 mm e 4 - 14 mm per fai - da- te, arredamento, lavori in legno

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,99€
(Risparmi 14,01€)


Arredamento: gli stili per la casa

arredare seguendo il Feng Shui Per l'arredamento di una casa dobbiamo necessariamente scegliere uno stile di interior design. Per gli amanti della tradizione c'è quello classico: complementi d'arredo in mogano, divani in tessuto e pelle, cucina rustica, letti con testata in legno, pavimenti bianchi in ceramica, cristalliere e cassettoni in soggiorno. Se avete un gusto contemporaneo ricorrete alle pareti attrezzate, alle consolle in legno e vetro, ai divani in eco-pelle con chaise longue, alle sculture decorative e alle lampade hi-tech. Se il Feng Shui è la vostra filosofia di vita fate spazio a candele profumate e futon in camera da letto, nella sala da pranzo invece tappeti in lana, incensiere e fontane rilassanti. Ricordate di orientare i mobili verso le uscite. Stile glam per i più giovani con pouf al posto dei divani, tavoli ricavati da rifiuti riciclati e pezzi firmati da designer emergenti sapientemente abbinati a elementi della tradizione. Infine per i più romantici c'è l'intramontabile stile provenzale: predominanza del bianco alle pareti e ai pavimenti, con mobili in pioppo o quercia e tante, tantissime suppellettili di ispirazione francese.


Arredamento cucina

Cucina moderna Per l'arredamento di una casa bisogna partire dalla cucina, centro nevralgico dell'intera vita domestica. E' necessario studiare l'estetica, il prezzo e la durata dei vari modelli di cucine prima di procedere all'acquisto. La variabile fondamentale è quella degli elettrodomestici: frigorifero, freezer, forno, microonde e lavastoviglie dovranno essere di classe energetica A e dovranno abbinarsi per stile, materiali e colore al resto dell'arredo. Per i mobili della cucina dobbiamo valutare attentamente il materiale: il legno e l'acciaio durano di più ma comportano una maggiore manutenzione e una spesa di gran lunga più consistente. Mentre una cucina in laminato, in truciolare o laccata sarà senz'altro più economica, anche se soggetta a rapido deperimento. Attenzione al piano di lavoro e ai fuochi di cui dispone il piano cottura: un buon top da cucina prevede almeno quattro bruciatori ed è in acciaio Inox, in marmo o in granito. Per tavoli e sedie lasciatevi guidare dalle vostre abitudini: se l'ambiente è piccolo scegliete un modello rotondo, estensibile e salvaspazio ma se la cucina è ampia acquistate un tavolo lungo, rettangolare, in legno massiccio.


Arredare il soggiorno

Nell'arredare casa dobbiamo stabilire se il soggiorno sarà una semplice stanza da riposo o fungerà anche da sala da pranzo. Se l'appartamento è piccolo e siamo costretti a usare idee salvaspazio possiamo dividere l'ambiente in due metà: da un lato un tavolo con sedie dove pranzare e cenare, dall'altro l'angolo tv con il divano. Da preferire tavoli a scomparsa o estensibili che occupano una superficie ridotta ma all'occasione si trasformano fino a ospitare sei/otto persone. Per risparmiare ulteriore spazio possiamo installare il televisore alla parete e arredare il soggiorno in verticale con mensole e mobili alti.

Se invece abbiamo già una cucina a nostra disposizione e vogliamo trasformare il soggiorno in un'area relax, possiamo sfruttare l'altezza di una parete attrezzata e montare televisore, consolle per videogiochi, stereo, computer o lettore dvd. Immancabile un divano con chaise longue e un poggiapiedi. Completiamo l'arredo con stampe alle pareti, sculture decorative, svuotatasche, un appendiabiti e una cristalliera.


Arredamenti: Arredare la camera da letto

Arredare la camera da letto La stanza da letto è l'ambiente più intimo della casae dunque quello più difficile da arredare: per creare un'atmosfera di relax e comfort bisogna scegliere arredi delicati, non dobbiamo intasare l'interno con eccessivi arredi e dobbiamo ricercare un stile che rispecchi perfettamente le nostre abitudini.

L'armadio deve essere capiente ma non ingombrante: se la stanza da letto lo permette, scegliamo un modello a 4/6 ante dove poter sistemare comodamente abiti e scarpe. Se siamo fortunati, possiamo anche ricavare una cabina armadio da uno sgabuzzino. Per le luci optiamo per un lampadario a cascata che illumini la stanza senza recare fastidio agli ospiti. Necessarie le tende alle finestre per proteggere la nostra privacy e una porta d'ingresso in legno che divida nettamente la stanza da letto dal resto della casa.

Quanto al letto, sì alla testata soltanto se abbiamo a disposizione un'area notevole. Se invece lo spazio è ridotto possiamo ricorrere a modelli dalle dimensioni più contenute ma ugualmente confortevoli come i futon giapponesi o i letti a scomparsa.



COMMENTI SULL' ARTICOLO