Sarchiatore

Modelli di sarchiatore e metodi per il loro utilizzo

Esistono varie tipologie di sarchiatore. Esso generalmente è composto da un manico e da una testa, ovvero l'attrezzo vero e proprio, che effettua il lavoro sul terreno. In base alla mole di lavoro da svolgere può essere utile scegliere un diverso modello di sarchiatore. Per esempio, se bisogna sarchiare dei vasi o un piccolo giardino basteranno dei sarchiatori a tre o cinque denti, con un manico corto, mentre per un orto occorrerà utilizzare un sarchiatore a zappa, la cui testa si compone di un doppio braccio al quale sono saldate una o più lame. I modelli più leggeri permettono un buon lavoro del terreno, ma risultano meno efficaci nella lotta alle erbacce, mentre il sarchiatore a zappa, riesce ad eliminare completamente gli infestanti, ma è molto faticoso da utilizzare. Quindi occorrerà valutare bene le proprie esigenze per scegliere il modello più adatto.
Esempio di sarchiatore a zappa

Fiskars Coltivatore e sarchiatore, Due attrezzi in uno, Lunghezza: 169 cm, Larghezza: 12,5 cm, Rosso/Legno, Classic, 1003695

Prezzo: in offerta su Amazon a: 34,99€


I vantaggi dati dall'uso di un sarchiatore

La sarchiatura di una piccola aiuola L'utilizzo di un sarchiatore è indispensabile al fine di mantenere il proprio giardino, o il proprio orto, sano e ordinato. Infatti, la pratica della sarchiatura permette l'eliminazione di tutte le erbe infestanti, le quali, oltre che a togliere dal terreno i nutrienti necessari alle nostre piante, possono portare parassiti e malattie. L'utilizzo del sarchiatore permette anche di ossigenare il terreno, renderlo più morbido e quindi favorevole per lo sviluppo dell'apparato radicale delle piante. Inoltre la sarchiatura mette in evidenza la presenza di larve di insetti nascoste sotto la superficie del terreno, consentendo così di intervenire prima che queste attacchino le nostre colture. La sarchiatura va effettuata ogni qualvolta il terreno si presenti duro o infestato da erbacce. La sua attuazione è indispensabile per una buona crescita delle piante che si vogliono coltivare.

  • Segaccio giardinaggio È abbastanza superfluo soffermarsi sulle origini storiche di questo utensile. Il segaccio altro non è che una sega con il manico da una sola parte. Può essere dritto, curvo, con denti triangolari e la...
  • Sarchiello Il sarchiello è contraddistinto da una serie di denti dalla conformazione ricurva, generalmente fabbricati in acciaio oppure in ferro o in plastica dura. Ultimamente un simile attrezzo è spesso realiz...
  • La roncola moderna Più che uno strumento moderno, la roncola appare come un pezzo di un museo. E' uno strumento a forma di falce in metallo nato nell'età del bronzo e successivamente cristallizzato nella sua funzione e ...
  • Esempio di cazzuola a testa tonda con manico in legno Che voi siate muratori professionisti o alle prime armi, o semplici amanti del fai da te in procinto di rifare il muretto in giardino, la cazzuola non potrà mancare tra i vostri attrezzi. Si tratta in...

Fiskars Sarchiatore, Lunghezza: 172 cm, Larghezza: 15 cm, Lama in acciaio/Manico in alluminio, Nero/Bianco, Light, 1019610

Prezzo: in offerta su Amazon a: 27,99€
(Risparmi 2,05€)


Sarchiatore: Come si utilizza

Utilizzo sarchiatore Per utilizzare nel migliore dei modi il sarchiatore occorre, impugnando il manico, cercare di imprimere l'energia necessaria affinché l'attrezzo rompa la crosta che si forma sulla superficie del terreno. È consigliato effettuare tale operazione quando le piantine sono in fase di accrescimento, mentre potrebbe essere dannoso nei confronti di piante già sviluppate, alle quali potrebbe danneggiare l'apparato radicale. Generalmente il sarchiatore è composto da acciaio o ferro, quindi, al fine di mantenerlo integro il più a lungo possibile, occorre pulirlo da eventuali residui di terra. In caso lo si debba conservare per un periodo piuttosto lungo, assicurarsi di riporlo in un luogo asciutto, in maniera da evitare un'ossidazione dell'attrezzo, che ne comprometta poi il funzionamento.



COMMENTI SULL' ARTICOLO