Levigatrice per muri

Che cos'è la levigatrice per muri

La levigatrice per muri è un attrezzo da lavoro molto utilizzato da professionisti e amanti del fai da te. Si tratta di una levigatrice orbitale che serve a levigare intonaci, livellare muri, rimuovere sbavature di cemento e rimuovere imperfezioni di costruzione dalle pareti. La levigatrice per muri ha una struttura semplice che la rende molto pratica e facile da maneggiare. E' composta da un'impugnatura, che varia a seconda del modello e della lunghezza dell'attrezzo, da un motore e da un supporto rotante su cui si trovano carta abrasivi o anche dischi abrasivi che servono per compiere il lavoro di levigatura o rifinitura dei muri. I prezzi di una levigatrice per muri variano proprio in base alla tipologia, alla potenza del motore (che varia dai 100 ai 2000 Watt) e alla velocità di rotazione (che può raggiungere anche gli 8000 giri al minuto).
Una levigatrice per muri

TACKLIFE Levigatrice per Muro 800W, Raccolta Automatica della Polvere, 550-1900RPM Levigatrice a Secco con Luce LED e 12 Dischi Abrasivi Ф225mm, Manico Telescopico 1.6-1.9M, Cavo da 4.5m PDS03A

Prezzo: in offerta su Amazon a: 149,99€
(Risparmi 100€)


Tipologie e caratteristiche di levigatrice per muri

La levigatrice per muri è presente sul mercato in varie forme e tipologie, che variano in base alle caratteristiche essenziali dell'attrezzo e allo specifico uso che consente. La tipologia di levigatrice per muri più utilizzata è quella orbitale: si tratta di uno strumento dotato di piastra rettangolare su cui è fissata la carta abrasiva che segue un moto orbitale rispetto all'asse. Questa tipologia è molto indicata per rimuovere le vernici da superfici piane. La levigatrice rotorbitale, invece, è dotata anche di un movimento rotatorio che permette una levigatura più precisa e accurata. La levigatrice a delta è ancora più consigliata per lavori di maggior precisione. Infine, la levigatrice a nastro è molto adatta per una levigatura più approssimata delle superfici ampie.E' fondamentale, inoltre, considerare la presenza del filtro a cui spesso si accompagna un sistema di pulizia automatico che rende molto più agevole l'utilizzo dell'attrezzo nel corso del tempo. Non è da trascurare, infine, l'opportunità di trovare in commercio levigatrici a due impugnature, una corta e l'altra più lunga, che permettono di adattarsi comodamente alle varie esigenze lavorative.

  • Set di cacciaviti Il cacciavite è un elemento indispensabile per costruire un mobile fai da te. Esso permette, appunto, di avvitare e svitare le viti che tengono insieme le varie parti di una struttura. Ruotandolo in s...
  • Rastrello con pettine in metallo Il rastrello nasce come strumento indispensabile al lavoro contadino. Esso serviva per raccogliere il fieno nei campi in modo abbastanza veloce. È costituito da due parti: il manico ed il pettine. Il ...
  • Operaio che riempie una betoniera La betoniera nasce come strumento per cantieri edili. Il suo scopo è quello di miscelare ed impastare tra loro vari materiali, al fine di creare la malta o il calcestruzzo. Il suo utilizzo è molto uti...
  • Segare legno La storia del taglio del legno inizia più di 4000 anni fa. Con il passare del tempo, sono migliorati i materiali ed il design ed è emersa la specializzazione del taglio (veloce, rettilineo, curvo, per...

Einhell 4259930 TC-DW 225 Levigatrice per Muro, allungabile fino a 165 cm, 600 W, Rosso

Prezzo: in offerta su Amazon a: 119,9€
(Risparmi 60,05€)


Levigatrice per muri: Come usare la levigatrice per muri

Non è difficile usare una levigatrice per muri, ma è sempre consigliabile rispettare tutte le norme di sicurezza come l'uso di guanti, di mascherina per proteggere le vie respiratorie dalle micropolveri che fuoriescono dalla superficie durante il lavoro e di occhiali protettivi. A prescindere dalla tipologia della levigatrice scelta, è fondamentale ricordare di sostituire la carta abrasiva o i dischi ad un certo punto delle operazioni perché è molto probabile che la polvere le renda inefficaci. La levigatrice per muri necessita di un'impugnatura ferma e decisa, ma allo stesso tempo delicata in modo da non trovare difficoltà ad adattarsi alle diverse esigenze che la levigazione comporta. Infine, dopo ogni utilizzo, è sempre consigliabile pulire bene la levigatrice per renderla nuovamente efficiente per il prossimo lavoro. In caso contrario, l'accumulo di polvere dopo ogni utilizzo potrebbe danneggiare inevitabilmente l'attrezzo.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO