La pialla

Pialla per legno e differenti tipologie

In commercio sono presenti numerosi tipi di pialle, si va da quelle manuali a quelle motorizzate, passando per quelle che sgrossano il legno in modo rilevante, a quelle destinate solo alla rifinitura. La pialla manuale può essere realizzata interamente in legno duro e resistente, come palissandro, ebano e metallo, ma sono disponibili sul mercato anche prodotti ibridi, resi maggiormente resistenti, grazie alla presenza nel corpo, di una componente metallica. Le parti che la compongono sono diverse, ricordiamo le più importanti, iniziando con l'impugnatura che deve offrire una buona presa, la suola posta nella parte inferiore, particolarmente resistente; è spesso in legno di pero, ma la vera anima è la feritoia che a seconda del modello, può essere fissa o regolabile, inoltre, essa è dotata di un'apertura attraversata da un affilato filo di ferro. La ganascia è un altro elemento importantissimo, si tratta di un elemento che permette la fuoriuscita dei trucioli, durante l'operazione di piallatura. Anche il ferro merita grande attenzione, viene comunemente chiamato coltello e rappresenta la parte tagliente dell'arnese, costituito da un'affilata lama, tutta in acciaio, per durare nel tempo ed offrire sempre un risultato perfetto.
Pialla manuale

Matrix, Pialla elettrica, 130300020

Prezzo: in offerta su Amazon a: 34,25€


Il perfetto utilizzo delle pialle

Pialla per legno Per ottenere risultati impeccabili, pochi sono gli accorgimenti da adottare, come prima cosa bisogna avere a disposizione un banco da falegname, per tenere ben ancorato il pezzo che si intende lavorare. E' necessario servirsi di una morsa, si potrà così ottenere una superficie liscia e precisa, utilizzando una pialla ben affilata e regolata in base alle proprie esigenze. Evitate uno degli errori più comuni, ovvero quello di piallare contro vena, seguite sempre il senso della venatura del legno e la sua direzione, eviterete così di danneggiare il piano e di strappare in modo non uniforme il truciolo. Il trucco per ottenere risultati ottimali è senza dubbio quello di dare sempre passate calme ed uniformi!L'acquisto di una pialla può risultare alquanto difficile, esistono infatti diversi tipi, se non siete degli esperti del far da sè, per essere sicuri di non sbagliare, potete rivolgervi ad un negozio specializzato.Il personale sarà sicuramente in grado di consigliarvi al meglio, ricordate sempre, che a seconda del compito che dovete svolgere, bisognerà utilizzare una pialla differente.Il costo di questo attrezzo, non è tra i più esosi, dipende sempre dal modello, on line troverete senz'altro ciò che cercate, con un rapporto prezzo-qualità ottimale.

  • Pialla elettrica La pialla elettrica è un elettroutensile utilizzato per lavori di falegnameria fai da te. Con questo strumento si piallano le superfici in legno: per la precisione, si leviga un piano di lavoro in leg...
  • Pialla con corpo in metallo A seconda di cosa si debba lavorare, esiste la pialla per sgrossare, che serve per rimuovere la superficie soprastante il blocco di legno. Man mano che si leviga il legno, i falegnami utilizzano un al...
  • Pialla a spessore La pialla a spessore è un genere di pialla a motore che consente di rifinire sia lo spessore dei listelli che le superfici. Si presenta con una struttura analoga alla pialla a filo con la sola differe...
  • Lavorazione del legno con pialla La lavorazione del legno è un hobby che attrae tante persone e per ottenere degli ottimi risultati è bene equipaggiarsi degli strumenti adatti. Ci sono tanti attrezzi di base utili per chi si accinge ...

Hitachi P20SF Pialla

Prezzo: in offerta su Amazon a: 91€
(Risparmi 44€)


Alla scoperta delle pialle meccanizzate

Pialle meccanizzate Oltre ai modelli manuali, sul mercato sono presenti anche quelli a motore, basti pensare alle pialle a filo, a spessore o combinate, per rispondere alle diverse esigenze. Esse sono estremamente semplici da utilizzare, anche per chi, per la prima volta, vuole cimentarsi nel bricolage. Con la pialla a filo si ha la possibilità di ottenere un taglio pulito, asportando dal pezzo di legno, solo uno spessore, pari alla profondità del taglio; quella a spessore è molto simile alla precedente, infatti, permette di ottenere lo spessore desiderato, rendendo parallele le due facce di un asse o di una tavola. L'impiego di pialle motorizzate, avviene soprattutto quando si vuole eliminare una gran quantità di legno, ovvero per grandi superfici, con un lavoro più semplice, produttivo e sicuramente meno stancante.


La pialla: Durante l'utilizzo non dimenticare le protezioni!

Dispositivi di sicurezza Per i piccoli lavori da fare in casa, c'è il pialletto elettrico, ridotto nelle dimensioni, ma non nelle prestazioni, leggero e facile da usare, anche con una sola mano! Come per tutti gli attrezzi, è bene utilizzare le giuste precauzioni, al fine di operare in tutta sicurezza. Durante il lavoro è conveniente indossare una maschera o degli occhiali, per proteggere gli occhi dalla polvere e da eventuali schegge; utili sono anche i protettori acustici, quando si utilizza una pialla motorizzata. Al giorno d'oggi chiunque potrà acquistarle senza problemi, potendo contare su di una vasta gamma di modelli, che sicuramente riusciranno a soddisfare le aspettative di chiunque; lavorare in sicurezza è davvero molto importante, in questo modo si andranno ad evitare spiacevoli incidenti!



COMMENTI SULL' ARTICOLO