Pialla a spessore

Che cos'è la pialla a spessore

La pialla a spessore è un genere di pialla a motore che consente di rifinire sia lo spessore dei listelli che le superfici. Si presenta con una struttura analoga alla pialla a filo con la sola differenza che presenta solamente un piano di lavoro e ovviamente l’albero dove sono contenuti i coltelli. Prima e dopo di esso vi sono dei rulli dentati che permettono di far muovere il legno in avanti. Il piano da lavoro viene disposto su delle guide scorrevoli verticali in maniera tale da permettere a chi lo utilizza di regolare l’apertura tra il cilindro con i coltelli ed esso. È proprio grazie a questa apertura che si determina lo spessore del pezzo di legno. In generale il compito della pialla a spessore è quello di rendere le due superfici del pezzo da lavorare uguali tra loro e perfettamente parallele.
Pialla a spessore

Femi Pf150 - Pialla A Filo Spessore

Prezzo: in offerta su Amazon a: 238€


Come utilizzare la pialla a spessore

Piallatura del legno Per lavorare un manufatto con la pialla a spessore occorre far passare il pezzo di legno tra il piano da lavoro e l’albero in cui sono contenuti i coltelli. Questo movimento avviene meccanicamente grazie ad appositi rulli. La distanza tra il piano e l’albero consente di regolare lo spessore e quindi la dimensione finale del manufatto. La pialla a spessore presenta dei sistemi di sicurezza che consentono la protezione degli arti di chi la utilizza. Lungo il piano, e in particolare in corrispondenza dell’albero, viene montato un braccio piatto il cui scopo è quello di coprire il cilindro porta coltelli in maniera tale da evitare infortuni potenzialmente gravi. Dunque il legno viene posizionato sul piano da lavoro e viene accompagnato verso i rulli, i quali poi lo trasportano verso le lame che asportano lo strato di legno necessario a far sì che il pezzo assuma lo spessore desiderato.

  • Pialla elettrica La pialla elettrica è un elettroutensile utilizzato per lavori di falegnameria fai da te. Con questo strumento si piallano le superfici in legno: per la precisione, si leviga un piano di lavoro in leg...
  • Pialla con corpo in metallo A seconda di cosa si debba lavorare, esiste la pialla per sgrossare, che serve per rimuovere la superficie soprastante il blocco di legno. Man mano che si leviga il legno, i falegnami utilizzano un al...
  • Pialla manuale In commercio sono presenti numerosi tipi di pialle, si va da quelle manuali a quelle motorizzate, passando per quelle che sgrossano il legno in modo rilevante, a quelle destinate solo alla rifinitura....
  • Lavorazione del legno con pialla La lavorazione del legno è un hobby che attrae tante persone e per ottenere degli ottimi risultati è bene equipaggiarsi degli strumenti adatti. Ci sono tanti attrezzi di base utili per chi si accinge ...

Pialla POWX204 Filo Spessore Powerplus, 1500W, taglio 204mm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 302,98€


Regolare la pialla a spessore

Un tipo di pialla a spessore Quando si utilizza la pialla a spessore, per garantire un ottimo risultato, bisogna regolare accuratamente la sporgenza delle lame in maniera tale da eliminare per ogni passata due o tre millimetri di legno. Se si intende asportare dei spessori maggiori si rischia che il rullo secondario che trascina il legno da lavorare, imprima delle sollecitazioni all’albero tali da far affondare le lame troppo in profondità, rovinando il risultato finale. Quindi si consiglia di piallare più volte per ottenere dei spessori sempre più piccoli. Prima di procedere con la piallatura dunque si consiglia di calibrare bene le distanze tra piano e albero, grazie ad appositi volani o grazie a sistemi elettronici, di abbassare i bracci di sicurezza e di regolare l’apertura in maniera tale da ottenere una piallatura che non superi i 3 millimetri.


Pialla a spessore: Vari modelli

Pialla manuale In commercio esistono vari modelli di pialla a spessore con varie caratteristiche e optional. In particolare è possibile acquistare delle pialle combinate, ovvero le pialle a filo-spessore. Questo genere di pialle presentano una struttura formata con elementi sia della pialla a filo che di quella a spessore. Lo scopo di questi strumenti è quello di utilizzare un unico strumento per piallature a filo e piallature a spessore. In questo modo si hanno due strumenti al prezzo di uno in grado di eseguire diversi tipi di lavoro. Infatti la pialla a spessore è usata per tagliare tavole in modo uniforme, dando ugual spessore alle due tavole così ottenute. La pialla a filo, invece, è particolarmente indicata per eseguire tagli o levigature verticali, orizzontali o inclinati su superfici generalmente troppo grandi da poter lavorare normalmente con una semplice pialla o qualsiasi altro tipo di utensile.



COMMENTI SULL' ARTICOLO