Mobili per cucina

Le dimensioni dei mobili da cucina. Come orientarsi

I mobili da cucina, basi, pensili, colonne e dispense, hanno dimensioni modulari multiple di 15 cm. L'abbinamento degli elementi così dimensionati, consente una molteplicità di combinazioni per adattare la soluzione alle dimensioni dell'ambiente in cui i mobili da cucina devono essere installati. Si passa così da cucine lineari su parete unica o doppia, a cucine con piani colazione, penisole o isole attrezzate. Il modulo standard è da 45 cm, ma il più utilizzato è il modulo da 60 cm. La maggior parte delle case produttrici offre la possibilità di scegliere anche misure non standardizzate per adattare i mobili da cucina a particolari conformazioni dell'ambiente anche se una maggiore personalizzazione va a discapito dei costi. In una cucina ben strutturata tutti i mobili da cucina sono organizzati ergonomicamente consentendo una perfetta fruibilità degli spazi.
Cucina modulare monoparete

Toomax Z258R025 Armadio, Wood Line, S, Basso, 3 Ante, 97X37X85, Grigio/Tortora

Prezzo: in offerta su Amazon a: 89,66€


Scegliere i mobili da cucina, da dove partire

Prendere le misure del tuo ambiente Per comporre una cucina è necessario conoscere gli spazi di cui si dispone. Le dimensioni dell'ambiente sono fondamentali per la scelta della tipologia e dei mobili da cucina da installare. Per chi ha dimestichezza con carta, matita e metro, il primo passo è quello di prendere qualche misura. La lunghezza della parete o delle pareti su cui saranno montati i mobili da cucina, consentirà di scoprire a cosa aspirare, una cucina base con gli elementi essenziali per ambienti piccoli, una cucina in linea con maggiori comfort per dimensioni medie, fino a cucine disposte su più pareti per ambienti spaziosi. Nello schema sarà importante indicare la posizione degli scarichi e degli allacci idrici e del gas per stabilire dove disporre i mobili da cucina che ospiteranno i fuochi, il lavello e la lavastoviglie.

  • Mobili per cucine a isola I mobili cucine sono davvero infiniti. Basta avventurarsi in un negozio o nelle catene che si occupano di vendita di arredamento per sentirsi quasi persi di fronte alla moltitudine di proposte a dispo...
  • Cucina moderna angolare La cucina è una delle stanze della casa più importanti, visto che quotidianamente viene utilizzata più volte da tutti i membri della famiglia. La cucina moderna si modifica con il passare del tempo, p...
  • Cucina legno massello Le cucine in legno massello vengono scelte per la loro eleganza unita alla funzionalità. Optare per una cucina realizzata con questo materiale nobile significa infatti decidere di acquistare un oggett...
  • Cucina credenza provenzale Quando si arreda la propria casa bisogna valutare diversi fattori per ottenere risultati eleganti, piacevoli alla vista e funzionali. Una soluzione è arredare la propria casa con arredi coordinati tra...

Emuca 1273525 Kit Braccetto Molla a Gas Forza 11Kg Corsa 100Mm per Sollevare a Ribalta Le Ante dei Mobili

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,68€


Le dimensioni dei mobili da cucina, basi e pensili

Ergonomia degli spazi cucina Gli elementi che compongono una cucina sono tradizionalmente basi e pensili. Le basi hanno un'altezza standard (altezza zoccolo, altezza anta e spessore piano di appoggio) di 85-90 cm e una profondità di 60 cm calibrata sulle dimensioni degli elettrodomestici da incasso. Dimensioni differenti sono facilmente reperibili in commercio per soddisfare particolari esigenze dovute a caratteristiche di statura diverse dalla media. I pensili hanno una profondità standard di 35 cm, inferiore a quella delle basi per evitare urti accidentali durante l'utilizzo. L'altezza è variabile in funzione della tipologia di cucina o spesso della casa produttrice. La distanza ottimale tra basi e pensili per l'utilizzo dei piani di appoggio e dei lavelli è di 50-60 cm, quella tra fuochi e cappa è indicata nelle schede tecniche di quest'ultima per garantirne l'efficacia.


Mobili per cucina: Ottimizzazione degli spazi. Posizionare i mobili da cucina

Il triangolo da lavoro La cucina è un ambiente fondamentale per la vita domestica ma è anche un luogo di lavoro e come tale deve essere razionalmente organizzato. Le dimensioni dei mobili da cucina e il loro posizionamento nell'ambiente devono pertanto essere accuratamente pensate. Negli anni '20 viene sviluppato lo studio del "triangolo da lavoro", una teoria basata sull'ottimizzazione degli spazi relativi alle tre principali attività che si svolgono nell'ambiente cucina, conservare, lavare/preparare e cuocere i cibi. In questa sequenza avviene il normale svolgimento delle attività ed in questa stessa sequenza dovrebbero disporsi i mobili da cucina e relativi elettrodomestici. I piani da lavoro sono utilissimi ed è meglio prevederne il più possibile. Fondamentale è quello tra lavello e piano cottura, utilizzabile per la preparzione dei cibi, dai 30 agli 80 cm in funzione degli spazi a disposizione.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO