Allestire un acquario

La scelta della vasca per allestire un acquario

Entrando in un negozio specializzato per la vendita di accessori da acquario, si può ipotizzare che la scelta degli elementi necessari per allestire un acquario sia troppo complicata. Il numero di gadget e accessori esposti è effettivamente altissimo ma basta addentrarsi un po' all'interno del mondo degli acquari per scoprire che, facendo un passo alla volta, è possibile allestire un acquario stupendo con facilità. Prima di tutto bisogna scegliere la vasca in cui realizzare l'habitat: ne esistono diverse sia per forma che per dimensione. Prima di acquistarla, sarà utile individuare il giusto punto della casa in cui sistemarlo, per avere il supporto adeguato per il peso e le dimensioni. A volte piccoli mobiletti possono sembrare adatte ma capita che non siano particolarmente resistenti, meglio acquistare un kit di supporto specifico.
Esempio di acquario

Adesivo parete wall sticker ballerina balletto danza scuola ballet pivot tutù

Prezzo: in offerta su Amazon a: 27,99€


Filtri per allestire un acquario da principianti

Sistema di filtraggio per acquari Iniziando ad allestire un acquario la prima cosa da acquistare è un filtro, necessario per mantenere l'acqua costantemente pura e adatta per la sopravvivenza dei pesci. Per un principiante, la scelta migliore è un filtro che si sistema sul retro della vasca, non ha bisogno di essere sommerso sotto il fondale, è facile da pulire e non richiede particolari attenzioni. Ma non bisogna dimenticare di sistemare l'acquario vicino ad una presa elettrica, il filtro va alimentato con la corrente. I filtri che si sistemano sotto la sabbia del fondale sono leggermente più difficili sia per la sistemazione che per la manutenzione. La scelta del filtro per allestire un acquario deve tener conto anche della capacità di alimentazione e dei litri di acqua che è in grado di far circolare al suo interno nel corso di un'ora. Più grande è l'acquario, più potente dovrà essere il filtro.

  • Acquario con pesci Come costruire un acquario è una domanda che si pongono in molte persone che amano i pesci ma non vogliono spendere grosse cifre per una vasca. In genere è preferibile iniziare con un acquario di acqu...
  • tappeto turco I tappeti pregiati sono considerati tali quando hanno una straordinaria ricchezza di dettagli, sono annodati a mano in un laboratorio dove ci sono veri e propri maestri del settore, vengono realizzati...
  • Tovaglia antimacchia a pois Quando una famiglia è numerosa e magari sono presenti anche dei bambini, a volte non è sufficiente raccomandarsi di fare attenzione: sugo, caffè, compromettono il candore della tovaglia. Durante la be...
  • Set colazione all'inglese Tra gli oggetti per la casa, il set colazione è il primo arredo a cui si pensa per iniziare al meglio la giornata, bevendo un buon caffè e addentando una soffice brioche. Ogni paese del mondo è contra...

Wall sticker adesivo parete Danza Tango stickers adesivi muro decoro decorazione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,9€


Creare il fondale

Acquario dal fondale ghiaioso Il passo successivo per allestire un acquario è la creazione del fondale. Esistono diversi materiali tra cui scegliere, come la sabbia e la ghiaia di diversa doppiezza. La sabbia è più indicata per quei pesci che hanno l'abitudine di scavare e creare fossi nel fondale, ma bisogna comunque stare attenti e livellare di tanto in tanto il fondale per non creare danni all'acquario. Solitamente la sabbia è bianca, beige o scura mentre la ghiaia è disponibile in tanti colori. Una cosa importante prima di sistemare la ghiaia sul fondale è assicurarsi che sia pulita, priva di ogni possibile traccia di elementi tossici per i pesci, come ad esempio il sapone. Lo strato di sabbia o ghiaia ideale per allestire un acquario deve raggiungere un'altezza di circa 7 cm. Creato il fondale sabbioso o ghiaioso, è possibile aggiungere piante, rocce o altre decorazioni a piacere.


Allestire un acquario: Il riscaldamento acquario

Esempio di acquario moderno Nella strada per allestire un acquario dopo aver scelto la vasca e il suo appoggio, sistemato il filtro e creato il fondale resta un'ultimo passaggio da fare prima di mettere i pesci nell'acqua. Si tratta del sistema di riscaldamento, fondamentale per assicurare la sopravvivenza ai pesci. Riempendo la vasca è fondamentale chiedere al rivenditore del negozio di animali qualche consiglio sul ph dell'acqua, che dovrà essere diverso in base ai pesci che vivranno al suo interno. Infine, bisognerà installare all'interno della vasca un calorifero, meglio se vicino alla pompa del filtro. Normalmente la temperatura ideale varia tra i 20 e i 25 gradi. Nell'allestire un acquario, una piccola accortezza rispetto alla temperatura deve essere fatta in relazione alle lampade dell'acquario perché alcune di esse possono alterare la temperatura dell'acqua.



COMMENTI SULL' ARTICOLO