Preventivo ristrutturazione casa

Preventivo ristrutturazione casa e dispositivi di calcolo

Come accennato in precedenza la ristrutturazione della propria casa, che si tratti della prima abitazione o della seconda, è una spesa che un po' tutti ci troviamo a dover sostenere nel corso della vita. Vuoi perché la famiglia si appresta ad allargarsi o l'invecchiamento della struttura la rende pericolosa, si tratta di una spesa inevitabile. Su Internet è possibile trovare numerosi strumenti dediti al calcolo del preventivo ristrutturazione casa i quali consentono di stabilire, orientativamente, il costo di un eventuale ristrutturazione in relazione a ciò che si intende effettuare ( si va dalla demolizione, costruzione e rimozione dei tramezzi alla sostituzione di infissi e porte ad esempio ). Il più importante di tale strumenti è un software il quale tiene conto della posizione dell'appartamento ( se si trova al centro storico od in periferia) oltre che dei metri quadri, delle agevolazioni fiscali e delle finiture richieste. Esso consente di calcolare i costi complessivi, ma non quelli nel dettaglio di ciascun intervento da effettuare.
ristrutturare casa

Piastrelle decorative per interni-decori | Stickers Design per piastrelle adesivo per interni - adesivo decorato ristrutturare casa costi | 10x10 cm - Motivo cucina - Set 18 pezzi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,48€
(Risparmi 3,47€)


I costi di ristrutturazione della casa nel particolare

Esempio casa in ristrutturazione Se si ha la necessità di ristrutturare la propria casa dall'origine il primo aspetto da prendere in esame è quello che riguarda le costruzioni e le demolizioni. Il prezzo per le demolizioni e per l'assimilazione delle macerie è di € 35 per mq, sia per i pavimenti che per le pareti. Per la ricostruzione il prezzo varia in relazione al materiale che si intende utilizzare: 35 € per mq per le mura realizzate in laterizio e 40 € per mq per quelle in cartongesso. Per quanto riguarda la pittura, il costo complessivo per acquistare l'intonaco e la pittura è di circa € 45-50 per mq. Per la posa di pavimenti e battiscopa il prezzo più economico si aggira intorno ai 10 € per mq, mentre per le porte e per gli infissi ( tra acquisto e montaggio di ciascuno di essi) non si potrà spendere meno di € 300. Tenendo conto della manodopera e dei materiali l'impianto idraulico costa circa €200-250 per punto acqua, quello di riscaldamento circa €250 per punto termico. Un buon impianto elettrico verrebbe €60 per punto luce, mentre rifare quello del gas costa circa € 600. Per comprare una caldaia si spenderà da €1000 ad €3000, mentre un impianto di condizionamento costa circa €300.

  • ristrutturare casa Quando si decide di mettere a posto il proprio spazio abitativo bisogna informarsi sui costi che si dovranno sostenere per la ristrutturazione dell'appartamento: opere che vengono considerate necessar...
  • rinnovare casa Per decidere quando è indispensabile una ristrutturazione della casa occorre prendere nota innanzitutto dello stato in cui versano le strutture principali: le fondamenta, i muri o i pilastri di sosteg...
  • ristrutturazione casa La casa è il luogo in cui trascorriamo parte della nostra vita ed è proprio per tale motivo che necessita di una cura costante. In essa si mangia, si dorme, si studia, ci si rilassa, si ricevono ospit...
  • costi per ristrutturazione Nel momento in cui si decide di acquistare una casa le valutazioni da fare sono molte. Innanzitutto occorre chiedersi se sia più conveniente acquistare un appartamento nuovo, pagandolo un prezzo maggi...

AMOS Atmos Sphere Umidificatore d'Aria Evaporatore di Acqua Set di 2 Pietre Decorative per Umidificazione Naturale Ecologica di Casa e Ufficio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,99€


Come risparmiare per la ristrutturazione casa

ristrutturazione casa Nel ristrutturare la propria casa molte persone si chiedono se sia possibile, o meno, risparmiare. Una prima soluzione, per conseguire tale obiettivo, si trova nell'evitare di farsi predisporre un unico preventivo ristrutturazione casa. L'ideale sarebbe prendere in considerazione un numero maggiore di preventivi prima di scegliere l'azienda cui affidare i lavori. In questo modo si potrà scegliere l'offerente che comporta costi minori.

Ci si potrà affidare, inoltre, alle detrazioni fiscali: il Bonus Casa 2016 è una buona incentivazione alla ristrutturazione in quanto consente di risparmiare circa la metà degli usuali costi di ristrutturazione.

Un altro modo per risparmiare sarebbe quello di preferire materiali ormai attempati rispetto a quelli in voga oggi poiché questi ultimi presenteranno, certamente, dei prezzi convenienti. Qualora invece ci si intenda di lavori manuali si potrebbe risparmiare sulla manodopera, realizzando da se alcuni interventi: la demolizione di controsoffitti e tramezzi così come la posa del parquet può essere effettuata anche da individui non espertissimi. Se la ristrutturazione complessiva della casa è costosa, optare solo per gli interventi necessari.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO