Rivestire sedili auto

Rivestire i sedili dell'auto

Rivestire i sedili dell'auto è meno complesso di quanto si potrebbe mai pensare. Gli strumenti da avere a nostra disposizione sono essenzialmente pochi e facilmente reperibili: pelle o tessuto , forbici, ago e filo. Per cominciare si devono prendere le misure esatte: si possono recuperare o direttamente dall'elemento o dai rivestimenti precedenti. In alternativa, se lo stato di questi ultimi è ancora ottimale, è possibile ricoprirli senza toglierli (ovviamente essendo accorti a non far rimanere pieghe sottostanti che potrebbero essere fastidiose al tatto). Successivamente si ritagliano nella stoffa scelta i pezzi che comporranno il rivestimento totale. Ogni pezzo dev'essere unito al precedente tramite ago e filo e successivamente fissato al sedile, in maniera che non si stacchi e che sia duraturo, tramite una spillatrice professionale o un ago grande. In conclusione si deve aggiungere un copri sedile, che fungerà da ulteriore protezione rispetto al lavoro già fatto.
Tappezzare sedili fai da te

Rivestimento Sella Moto Tourtecs Antiscivolo Universale Nero

Prezzo: in offerta su Amazon a: 29,99€
(Risparmi 4,96€)


Realizzare un copri-sedile

Coprisedili per auto Accessorio immancabile per la buona riuscita del lavoro è un copri-sedile in pendant con il rivestimento dei sedili. Un copri-sedile è un modo per personalizzare ulteriormente lo stile della propria tappezzeria in base al gusto e al budget disponibile. Anche qui l'occorrente è rinvenibile in maniera facilitata: stoffa, ago, filo, metro e spugna (o ovatta). Si comincia prendendo le misure del sedile in direzione perpendicolare, quindi dalla base fino al poggiatesta. Successivamente si recupera anche l'altro senso della lunghezza. A qusto punto, dopo aver scelto la stoffa del colore che preferite ritagliatela considerando il doppio delle misure prese. A seconda del grado di morbidezza desiderato si sceglie la quantità di ovatta e la si dispone su metà superficie della stoffa, lasciando un margine scoperto. Ora, con la restante metà di stoffa scoperta si chiude l'imbottitura cominciando dall'alto ed utilizzando ago e filo. Infine non resta che lavorare sulle ultime cuciture per formare i bordi, attenti a creare un rigonfiamento omogeneo. Una volta conclusi, si adagiano sui sedili ancorandoli ad essi con l'ausilio di elastici.

  • Lavaggio auto con getto Il lavaggio dell'auto è una tappa praticamente obbligatoria per tutti i possessori di un'automobile. Non lavare la vettura, infatti, significherebbe automaticamente abbandonarla a sè stessa e ai segni...
  • gomme invernali Le gomme da neve, conosciute anche con il termine di gomme invernali, sono gli pneumatici specifici per l'utilizzo durante l'inverno. In Italia, per legge, il loro utilizzo deve avvenire dal 15 novemb...
  • Collaudo impianto di illuminazione Il collaudo dell’auto è un'operazione necessaria e da ritenersi assolutamente non "accessoria" poiché interessa tutti i possessori di un'automobile e che vogliono evitare di incorrere in salatissime m...
  • Ricarica batteria auto Il caricabatterie per auto è uno strumento che viene utilizzato per ricaricare la batteria del veicolo quando questa risulta inutilizzabile perché priva di carica. E' importante averne uno a portata d...

Cora 000129562 Espresso Restyle Coprisedili Auto, Taglia Media, Pedro-Grigio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 33,04€
(Risparmi 4,1€)


Rivestire sedili auto: Colori e materiali per la tappezzeria interna

interni in pelle verde Per quanto riguarda il colore e il materiale per rivestire i sedili si può viaggiare con la fantasia, tenendo però conto dello stile predominante dell'auto.

Un'auto più classica e di dimensioni più ristrette infatti, stonerebbe con una tappezzeria in pelle, che invece è un must nelle auto più grandi. Ciò non deve scoraggiare i detentori di auto modeste che possono usufruire dell'eco pelle, un materiale sintetico chiamato PVC. La pelle infatti richiede moltissima manutenzione e numerosi fattori come usura, raggi UV e macchie ineliminabili possono rovinarla. Inoltre quello che la pelle acquista in raffinatezza ed eleganza lo perde in praticità: difatti è facilmente rovinabile e totalmente scomoda dal punto di vista termico poichè d'estate si arroventa e d'inverno diventa gelida.

Se si utilizza l'auto per viaggiare spesso o per trasportare bambini l'ideale è il tessuto lavabile (fresco d'estate e caldo d'inverno) e disponibile in svariati colori e fantasie.

Un'altra opzione è il rivestimento in alcantara, uno speciale tipo di tessuto ottimo dal punto di vista sensoriale ed estetico ma scomodo poichè si macchia facilmente ed è difficile da lavare senza l'aiuto di un professionista.



COMMENTI SULL' ARTICOLO