Lavare sedili auto

La pulizia degli interni dell'automobile

La nostra auto dovrebbe essere il nostro biglietto da visita, il mezzo con il quale ci presentiamo anche a chi non ci conosce. Eppure finiamo spesso per trascurane l'aspetto, soprattutto per quanto riguarda gli interni, che troppo rapidamente diventano ricettacolo di polvere, si riempiono di peli di animali se ne abbiamo, assorbono odori sgradevoli o mostrano macchie fastidiose. Chi ha bambini, poi, molto facilmente dovrà fare i conti con briciole, versamenti di liquidi o altri spiacevoli incidenti. Per pulire interno auto non c'è bisogno però di sborsare somme considerevoli per rivolgerci a un servizio di lavaggio professionale: è possibile imparare a lavare sedili auto da soli, impiegando poco tempo e prodotti semplici, alla portata di tutti che faranno splendere e profumare le tappezzerie, riportandole al loro splendore originale. Chiaramente, ci saranno metodi diversi per la pulizia interni auto a seconda che la nostra vettura presenti rivestimenti in stoffa o in pelle. Vediamo dunque come pulire interni auto.
Pulizia dell'auto

Proteggi Sedili Auto (Materiale Premium Royal Oxford) - Protettori Tappezzeria dai Seggioloni per Bambini/Neonati, Resistente all’Acqua, Imbottito, con Tasche Portaoggetti, Fissaggio Universale

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,97€
(Risparmi 22,9€)


Come lavare sedili auto rivestiti in stoffa

Aspirapolvere usato per pulizia auto Per pulire sedili auto, come prima cosa dobbiamo estrarre i tappetini e svuotare l'auto di tutti gli oggetti che possono esservi stati lasciati, esaminando bene tutte le tasche laterali e gli spazi sotto ai sedili. Quindi muniamoci di un aspirapolvere e passiamolo su tutta la tappezzeria per rimuovere polvere e detriti. Utilizziamo la bocchetta dell'aspirapolvere per raggiungere tutti gli interstizi e le fessure tra gli schienali e le sedute dei sedili. Se non abbiamo un aspirapolvere possiamo utilizzare una spazzola per tessuti e cercare di rimuovere quanto più possibile polvere, briciole e sporco. Passiamo ora a lavare i sedili dell'auto: avremo bisogno di un detergente specifico. Ce ne sono molti in commercio, di tutti i prezzi. Spruzziamo il detergente sulla tappezzeria dell'auto, procedendo per piccole sezioni. Il prodotto formerà una schiuma che lasceremo agire qualche minuto per poi passare su tutta l'area una spazzola a setole rigide. Con una spugna o un panno in microfibra rimuoveremo il detergente e lasceremo asciugare. Per evitare muffe e odore di umido scegliamo una giornata di sole per compiere quest'operazione e lasciamo aperti i finestrini dell'auto. Possiamo anche spruzzare un deodorante per tessuti sulla tappezzeria.

  • lucidatura di una carrozzeria Lucidare la carrozzeria di un'auto è un lavoro estremamente faticoso, ma che certamente vi renderà soddisfatti. Prima di procedere alla spiegazione dei vari passaggi è necessario capire cosa occorre e...
  • automobile restaurata Prima di procedere alla fase di restauro della vostra automobile dovete assicurarvi di possedere i seguenti occorrenti: carta abrasiva, vernice per carrozzeria, vernice lucida per carrozzeria, pennell...
  • Controllo dell'auto Il controllo dell'auto va effettuato periodicamente, generalmente ogni anno per essere più sicuri alla guida e soprattutto per non incorrere in spiacevoli situazioni. Vi sono poi dei momenti in cui il...
  • ritoccare graffi carrozzeria Può capitare a tutti di trovare qualche minuscolo punto rovinato della carrozzeria dell'auto; le cause di scheggiature o di graffi possono essere le più varie: basta infatti che qualche detrito si sol...

FLASH MA-FRA PULITORE INTERNI AUTO

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,69€


Detergenti auto fai da te

Sedili auto macchiati Se vogliamo evitare di acquistare prodotti commerciali per lavare sedili auto o se le nostre preferenze vanno a detergenti bio ed ecologici, possiamo realizzare un detergente fai da te. In una bacinella mescoleremo 50 grammi di bicarbonato con un cucchiaio di sapone per piatti ed emulsioneremo con dell'acqua tiepida. Immergiamo poi una spazzola nella miscela e strofiniamola per pulire tappezzeria auto, avendo cura di non bagnare eccessivamente il tessuto. Passiamo poi un asciugamano o un panno di microfibra sui sedili, quindi apriamo i finestrini e lasciamo asciugare. Un altro efficace detergente del tutto ecologico per pulizia auto interni possiamo ottenerlo mescolando, in una bottiglia di plastica con erogatore spray, 120 ml di sapone neutro e altrettanti di aceto di vino bianco, 60 ml di succo di limone e 130 gr. di bicarbonato. Spruzziamo la soluzione ottenuta sui sedili, spazzoliamo con cura, quindi asciughiamo con il panno di microfibra. Per eventuali macchie di penna usiamo acqua e alcol, per macchie di olio o grasso sapone di Marsiglia, per macchie di caffè acqua e aceto.


Lavare sedili auto: Come lavare i sedili in pelle dell'auto

Pulizia di sedili in pelle I sedili in pelle sono un valore aggiunto della nostra auto che va preservato, prendendoci cura della pulizia degli interni della vettura. Esistono molti prodotti in commercio specifici per pulizia pelle auto, che sono molto più delicati rispetto al tessuto. Basterà affidarci ad un marchio di fiducia e, dopo aver passato l'aspirapolvere sui sedili, applicare il detergente su una spugna o un panno in microfibra, strofinare con movimento circolare e poi asciugare con un panno morbido e pulito. Durante l'operazione, teniamo aperte porte e finestrini per far asciugare più in fretta. Se preferiamo, anche in questo caso, fare da soli il nostro detergente per pulire i sedili in pelle della nostra auto, dovremo mescolare cinque parti di sapone di Marsiglia con cinque di acqua. Applichiamo la soluzione senza bagnare eccessivamente, strofinando leggermente sulle macchie, quindi asciughiamo con un panno morbido. Un altro sistema è quello di spargere sui sedili in pelle della polvere di bicarbonato, lasciarla agire per una mezz'ora, infine rimuoverla con l'aspirapolvere. Se vogliamo deodorare la nostra auto in modo naturale, lasciamo un paio di ciotoline di bicarbonato sui sedili per tutta la notte.



COMMENTI SULL' ARTICOLO