Pietra ricostruita

Cos'è la pietra ricostruita?

La pietra ricostruita è un materiale in grado di imitare l'aspetto delle rocce naturali ed è ampiamente utilizzata nel settore dell'edilizia. Si ottiene amalgamando inserti di vario tipo, come la sabbia, la ghiaia e il pietrisco, con il cemento che funge da legante. Di conseguenza, il processo che porta alla realizzazione di questa tipologia di materiale è simile a quello tramite cui viene preparato il calcestruzzo. Il risultato viene personalizzato con appositi pigmenti colorati aggiunti all'impasto, che contribuiscono ad emulare l'aspetto del marmo e del granito. Il materiale in questione è detto alleggerito qualora la sabbia, il pietrisco e la ghiaia vengano sostituiti da componenti più leggeri come l'argilla espansa. In questo modo il risultato ottenuto peserà di meno, ma sarà ugualmente resistente e compatto.
Rivestimento in pietra ricostruita

Decoresin Pannello Finta Pietra Ricostruita In Polistirolo Decorativo Termoisolante misura 110 cm X 56 cm spessore 3 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,5€


I principali utilizzi e i costi

L'eleganza della pietra ricostruita La pietra ricostruita è utilizzata di frequente per la realizzazione dei rivestimenti. Può essere preparata tramite fai-da-te oppure acquistata presso negozi specializzati, di solito sotto forma di piastrelle o di mattoni. Il materiale in questione è ottimo per rivestire le pareti degli edifici, sia quelle interne che quelle esterne, alle quali conferisce eleganza e compattezza. La pietra detta ricostruita è spesso impiegata per le coperture dei caminetti a legna, accentuando così il loro aspetto rustico e naturale. Ulteriori usi consistono nel restauro degli edifici, in particolare di quelli storici e antichi, e nella decorazione degli spazi pubblici, dei ristoranti, delle strutture turistiche. In genere il prezzo varia a seconda della superficie da ricoprire: un rivestimento in questo materiale costa tra i 50 ed i 60 euro per metro quadro.

  • Vialetto in pietra naturale Nel campo dell'edilizia e dei pavimenti per esterni, si ricorre in misura sempre maggiore a rivestimenti in pietra per esterni come porfido, travertino, granito e molte altre pietre naturali. I pavime...
  • Bagno con piastrelle Anche se oggi sono disponibili molti altri materiali di rivestimento, sono spesso utilizzate le piastrelle per bagno. I materiali costituenti sono i più vari, anche se particolarmente apprezzato è il ...
  • Profilo pannello marmo Oggi è presente una tendenza dell'apparire che dona importanza all'immagine molto più di quanto è stato fatto in passato. Questa attitudine tocca e influenza vari campi e aspetti della vita di tutti i...
  • Piastrelle in ceramica Parleremo di pavimenti e rivestimenti, in questo caso di piastrelle in ceramica. Le piastrelle in ceramica, rispetto alle altre mattonelle per pavimenti, sono più pratiche, meno pesanti e sono più fac...

Decoresin Pannello Finta Pietra Ricostruita In Polistirolo Resinato GRIGIO 110 cm X 56 cm Decorativo e Termoisolante

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,5€


I vantaggi della pietra ricostruita

La pietra ricostruita all'esterno La pietra ricostruita offre un elevato numero di vantaggi. Tale materiale è dotato di uno straordinario potere artistico, di una bellezza semplice e contemporaneamente elegante. Esso è in grado di valorizzare vari ambienti, in particolare quelli dal design classico e dall'arredamento rustico e naturale. La pietra ottenuta attraverso questo particolare procedimento, inoltre, è un materiale ecologico, leggero, caratterizzato da una notevole resistenza sia al gelo sia al fuoco. Si adatta a diverse superfici, è contraddistinta da compattezza e longevità, dura nel tempo senza che il suo colore muti. La posa in opera di questo eccellente materiale, in aggiunta, è semplice e praticabile anche da chi possiede poche nozioni nel campo del fai-da-te: è sufficiente utilizzare una colla apposita e dello stucco.


Pietra ricostruita: La manutenzione e la pulizia

Caminetto pietra ricostruita La pulizia della pietra ricostruita non è affatto complessa e non va praticata troppo spesso: è sufficiente effettuare una periodica manutenzione ed intervenire con prodotti appositi qualora si notino delle macchie o delle incrostazioni. Prima di applicare il detergente, si suggerisce di eliminare la polvere attraverso un panno lievemente umido oppure con una spazzola caratterizzata da setole morbide. A questo punto è possibile utilizzare il detersivo, il quale naturalmente non deve essere aggressivo e non deve formare schiume abrasive e corrosive che potrebbero danneggiare la superficie del materiale. Periodicamente è utile adoperare prodotti idrorepellenti, in modo che il rivestimento non venga rovinato dall'umidità e dalle escursioni termiche: molto comodi sono quelli da applicare con un semplice pennello.



COMMENTI SULL' ARTICOLO