Vernici e pitture

Verniciare e tinteggiare, lavori simili, ma diversi

In tempi di crisi, è bene sapere come destreggiarsi nei lavori domestici, in quanto ciò, permette di risparmiare una bella somma di denaro. Tinteggiare casa o rinfrescare il colore del proprio appartamento, rientra certamente nei lavori che si possono compiere con il fai da te, ma è importante conoscere la differenza tra vernici e pitture. Vernici e pitture sono due prodotti molto diversi con un uso specifico, ma spesso sono confusi e utilizzati in modo errato. La differenza tra i due prodotti è che la vernice, rispetto alla pittura, non è pigmentata, dunque risulta trasparente, a differenza della pittura che invece, è ricca di pigmenti che ne conferisce il colore. Oltre questa differenza, esistono diverse tipologie di vernici e pitture, ognuna adatta ad un diverso tipo di lavoro.
Diversi pigmenti colorati

CHALK PAINT Bianco Naturale Pittura Shabby Chic Vintage per Mobili e Pareti EXTRA OPACO (500 ml)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,9€


Le caratteristiche e le vernici più utilizzate nei lavori domestici

Esempio di verniciatura legno Tra vernici e pitture esistono delle differenze. La vernice è un fluido che viene applicato sulle superfici, che essiccando, crea una pellicola resistente ed elastica. In base al lavoro che bisogna svolgere esistono diversi tipi di vernice. Le più utilizzate sono la vernice per legno e la vernice spray. In Italia viene prodotta la migliore vernice per legno, sia per manufatti da ambienti esterni, quindi più resistente agli agenti atmosferici, sia per manufatti da ambienti interni. Per il legno esiste anche una vernice resistente al fuoco e alle fonti di calore. La vernice spray viene utilizzata a più fasi, si parte dall'applicazione di un primer che rende omogenea la superficie, per poi passare all'applicazione di uno smalto colorato, in due o più passate. La vernice spray può essere acrilica, che è più resistente, ma molto dannosa per l'uomo e l'ambiente, o ad acqua, meno resistente, ma più adatta agli ambienti interni.

  • Verniciatura a polvere La verniciatura a polvere prevede l'applicazione di una pellicola plastica colorata su superfici di metallo sia per proteggerle dagli agenti atmosferici e chimici che per difenderle dalla corrosione e...
  • La verniciatura di casa La verniciatura di un ambiente di casa parte sempre dal soffitto: una volta che si è terminata questa superficie si prosegue con le pareti, in modo che non si verifichino sgocciolamenti antiestetici. ...
  • pulizia facile con la sabbiatura La sabbiatura è un metodo di pulizia delle superfici dei materiali in cui vari tipi di graniglie funzionano da abrasivo grazie ad un gettito di aria compressa. I materiali che possono essere puliti ut...
  • Cancello da sverniciare Per poter sverniciare il ferro battuto è meglio usare dei solventi con i quali si ottiene un ottimo risultato in modo veloce e completo. Munirsi di raschietto per togliere la vernice che può venir via...

Arexons 3432 Speciale Metalli Fondo Riempitivo, 400 ml

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,63€


Vernici e pitture: Le tipologie e le proprietà

Barattoli vernice Le pitture sono composte da pigmenti, che conferiscono la presenza del colore, e dal diluente che ne conferisce la consistenza. Vernici e pitture sono di diverse tipologie. La pittura a calce è tra le più conosciute, adatta ad ambienti umidi o soggetti a forte escursione termica. La pittura a calce è composta da latte di calce ed acqua. Dopo l'applicazione si innesca un processo di carbonizzazione, che ne donerà una patina con riflessi di luce, donando un notevole valore estetico. Inoltre la pittura a calce ha proprietà antimuffa. La pittura acrilica è quella più diffusa, ma anche questa se inalata, come la vernice acrilica, è molto dannosa per l'uomo. La pittura acrilica è adatta a diversi ambienti e superfici, dagli intonaci, al legno o ai metalli. Inoltre ha un'ottima resa ed è resistente, cosa che la rende adatta sia agli ambienti interni che esterni. Questo tipo di pittura ha un'ottima resa e un'elevata proprietà coprente.



COMMENTI SULL' ARTICOLO