Aste immobiliari

Come trovare un immobile alle aste giudiziarie.

Il primo passo da compiere per scegliere un appartamento, ma anche un terreno da coltivare, un piccolo albergo oppure un capannone commerciale, è documentarsi. Gli annunci degli immobili all'asta possono essere consultati nell'edizione domenicale dei quotidiani italiani, oppure sul sito nazionale delle aste giudiziarie. Sul sito, inserendo poche informazioni, è possibile leggere avvisi di immobili all'asta anche di altre città, per rispondere al desiderio di trasferirsi altrove o magari a quello di acquistare una casa per le vacanze. E' necessario quindi inserire la città di interesse, anche la via o il quartiere volendo, e far partire il motore di ricerca. Gli annunci possono essere ordinati in modo cronologico oppure per prezzo crescente, in modo da trovare facilmente le migliori occasioni.
casa dolce casa

Mulan (Special Edition) (2 Dvd)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,69€


Il delegato alla vendita

incartamenti da consultare Sul sito delle aste giudiziarie, le schede dei vari immobili disponibili sono complete di moltissime informazioni, corredate di fotografie, planimetrie, mappe e indirizzi, con una breve descrizione. E' allegata inoltre la perizia dell'esperto stimatore che ha valutato il bene per conto del Tribunale e fornisce informazioni su eventuali abusi, sullo stato del bene e ovviamente sul valore di quest'ultimo. Troveremo inoltre la data e l'ora dell'asta stessa e il luogo dove si terrà: in Tribunale o presso lo studio del delegato alla vendita. Una volta consultate le informazioni e aver deciso di partecipare all'asta, è proprio al professionista delegato alla vendita dal Tribunale, che dovremo rivolgerci: potrà chiarire eventuali dubbi e fornire ulteriori delucidazioni e infine fissare l'appuntamento per visitare l'immobile che abbiamo scelto.

  • tavoli e sedie Arredare casa è un'avventura creativa, che può manifestarsi nella scelta dei mobili e dei complementi. In particolare, meritano la massima attenzione le scelte che interessano i tavoli e le sedie, ele...
  • Un esempio di domotica Nella domotica affluiscono numerose discipline, tra cui l'architettura, l'ingegneria edile, l'ingegneria energetica, l'automazione, l'elettrotecnica, l'elettronica e l'informatica. Come abbiamo detto,...
  • Quadro moderno Importanti e sfiziosi elementi d'arredo, i quadri, si rivelano l'espediente migliore per arricchire con stile ogni stanza, conferendo vitalità e colore ad una parete altrimenti vuota. Indipendentement...
  • Esempio di studio in casa Avere uno studio in casa è diventato sempre più importante negli ultimi anni, anche in ambito lavorativo. Infatti, fino a qualche anno fa questa zona era pensata essenzialmente come un ambiente dove b...

Casa, dolce casa? [DVD] [Region 2] (Audio italiano. Sottotitoli in italiano)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,89€


Visitare personalmente il bene

appartamento luminoso E' bene sapere che per poter visitare il bene in vendita, il professionista delegato chiederà copia dei vostri documenti, o comunque segnerà i dati per identificarvi. Non c'è motivo di spaventarsi, è la prassi e questo non vi obbligherà in alcun modo alla partecipazione all'asta. E' fondamentale visitare personalmente il bene da acquistare per rendersi conto di quanto effettivamente risponde a tutte le caratteristiche di cui necessitiamo e se è adatto alle nostre esigenze. E' importante muoversi all'interno dell'immobile per renderci conto della misura degli spazi, della buona o cattiva manutenzione, dell'illuminazione, degli eventuali lavori di ristrutturazione da compiere e della comodità della zona dove è ubicato. Anche valutare il benessere oppure il disagio che ci comunica, vedere i vicini, conoscere l'ambiente, sono passaggi importanti per chiarire le idee definitivamente ed essere sicuri dell'investimento da affrontare.


Presentare una proposta d’acquisto

asta giudiziaria Una volta presa la decisione di acquistare l'immobile, non resta che presentare una formale ed accurata proposta d'acquisto. Per essere certi di scriverla bene, bisognerà seguire le indicazioni contenute nell'avviso di vendita redatto dal professionista delegato e allegare tutti i documenti richiesti, pena l'esclusione dall'asta. Non è un'operazione complicata: andranno indicate le generalità dell'acquirente intestatario dell'immobile, compreso lo stato civile e regime patrimoniale scelto dagli eventuali coniugi. Dovrà essere indicato il bene con tutti i dati catastali, il prezzo offerto per l'acquisto ed il tempo nel quale sarà pagato non superiore ai 120 giorni. La proposta, che è irrevocabile, va presentata in bollo e alla stessa va allegato un assegno circolare del 10% del prezzo offerto. Va presentata prima dell'asta entro la data e l'ora indicata nell'avviso di vendita.


Partecipare all’asta giudiziaria

Giunto il giorno dell'asta, che potrà essere tenuta nello studio del delegato alla vendita, oppure in un'aula del Tribunale, scoprirete se siete gli unici offerenti per l'immobile prescelto oppure se ci sono altri concorrenti per quello stesso bene.

Nel caso in cui siate i soli, fermo restando che la proposta d'acquisto risulti completa di tutti i documenti e i dati richiesti e che venga accettata, siete automaticamente i nuovi assegnatari dell'immobile.

Nel caso in cui altre persone siano interessate all'acquisto, invece, il delegato alla vendita darà inizio alla gara e ognuno degli offerenti potrà rilanciare ed aumentare il prezzo dell'immobile.

Il prezzo minimo del rilancio è indicato già nell'avviso di vendita.

Non è obbligatorio partecipare alla gara e ci si può ritirare.

Ovviamente vincerà chi offre di più.


Aste immobiliari: Adempimenti successivi all’aggiudicazione

casa all'asta L'asta terminerà quando, in assenza di ulteriori rilanci, passati i minuti concordati all'inizio della gara, il delegato alla vendita assegnerà l'immobile al vincitore.

Tutti gli assegni presentati dagli altri partecipanti non vincitori, saranno prontamente restituiti ai proprietari.

L'aggiudicatario, invece, lascerà il suo assegno del 10% del prezzo offerto nelle mani del delegato alla vendita, come garanzia di pagamento e quest'ultimo invierà al giudice dell'esecuzione tutti gli incartamenti necessari con l'indicazione dell'aggiudicatario dell'immobile all'asta giudiziaria. Una volta completato l'intero pagamento del bene, oltre una somma per le spese della procedura che varia dal 15 al 25% del prezzo dell'immobile, nel termine indicato nella proposta d'acquisto, il giudice firmerà il decreto di trasferimento dell'immobile e finalmente il vincitore riceverà le chiavi dell'immobile acquistato.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO