Vendere casa

Come vendere casa in modo rapido nei periodi di crisi

Vendere casa non è mai una procedura semplice neppure quando il mercato immobiliare è in piena ripresa; in tempi di crisi, poi, la questione è molto più difficile del normale. Infatti risulta particolarmente complesso trovare una soluzione che soddisfi entrambe le parti e che abbia un giusto prezzo di vendita. In genere si pensa che per vendere casa velocemente sia necessario offrire un prezzo basso ai possibili acquirenti, tuttavia il proprietario non deve mai svendere l'immobile, altrimenti non otterrà il prezzo dovuto e finirà per rimetterci. Ci sono inoltre diversi accorgimenti che un proprietario o un agente immobiliare può mettere in pratica, come fare vari annunci accattivanti e non avere fretta. Infatti, se si ha troppa fretta non solo nell'organizzare la visita della casa ma anche di concludere l'accordo, si dà un'impressione sfavorevole al possibile acquirente.
Come vendere casa

Tiramisu'

Prezzo: in offerta su Amazon a: 7,99€


Cose da sapere per vendere casa: il prezzo

Come presentare la casa in vendita Innazitutto, per poter effettuare una vendita veloce è sufficiente non fare errori nel presentare la propria casa ai possibili acquirenti. Fondamentale è partire da un prezzo realista, che attiri gli acquirenti e che permetta di vendere la casa nel tempo minore possibile. Tra l'altro non si deve dimenticare che più una casa resta invenduta, soprattutto in un periodo caratterizzato già di per sé da prezzi bassi, meno vale sul mercato immobiliare. Soprattutto si deve valutare correttamente il prezzo reale dell'immobile e quello che si può richiedere in base all'attuale situazione del mercato. Per farsi un'idea in merito molti si basano sugli annunci già presenti sul web, sui giornali o presso le agenzie immobiliari: tuttavia, in genere queste cifre sono più alte del dovuto perché prevedono percentuali per i mediatori. Infine si deve considerare lo stato dell'immobile, fattore che condiziona il prezzo che si può richiedere.

  • Donazione di un immobile La donazione immobile è un vero e proprio negozio giuridico a titolo gratuito, che comporta quindi oneri a carico di una sola parte che liberamente decide di arricchire un altro soggetto, detto donata...

Captain America Civil War (Blu-Ray)

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,09€
(Risparmi 3,6€)


Cosa fare se la casa in vendita è in affitto

Fare la vendita di un immobile Esistono varie situazioni in cui per vendere casa si deve richiedere un prezzo più basso della norma. Ciò vale in primo luogo per un immobile in affitto al momento della vendita: in questo caso il prezzo richiesto deve essere svalutato di circa il 30% rispetto a quello medio. La stessa cosa avviene anche se la procedura di sfratto è già stata iniziata: infatti, prima che venga messa effettivamente in pratica e diventi esecutiva, possono trascorrere 2-3 anni. Altro elemento da considerare è la luminosità degli ambienti: di conseguenza, per vendere una casa a piano terra e al primo piano si deve richiedere un prezzo inferiore rispetto a un attico o a un'unità immobiliare posta a un piano superiore. Tuttavia, se l'edificio è privo di ascensore, si svalutano i prezzi del 10% per ogni piano (cioè meno 10% per il primo piano, 20% per il secondo e così via). Infine la qualità degli interni e dell'esterno contribuiscono notevolmente alla valutazione.


Consultare i borsini immobiliare e rivolgersi a un consulente

Rivolgersi a un professionista Per orientarsi all'interno del mercato immobiliare si consiglia di consultare i cosiddetti borsini immobiliari, dove si possono trovare tutte le informazioni riguardanti gli effettivi prezzi di vendita di appartamenti e case. Si tratta di calcoli molto affidabili, perché fatti da professionisti del settore basandosi sia sugli immobili realmente venduti, la media dei prezzi, la città e la zona dove sorgono e il loro stato. A parte queste valutazioni medie, si devono considerare la disponibilità immediata o meno, le rifiniture, gli impianti e gli infissi: se sono datati, influiscono in senso negativo, se invece sono nuovi, possono far salire il prezzo. Di conseguenza è bene valutare le quotazioni medie per tipologia di immobile e per zona e poi aumentare o diminuire il prezzo di massima. Tuttavia, per non vendere casa a un prezzo fuori mercato ci si può rivolgere a un perito o ad un professionista, anche per organizzare le visite in loco.


I casi in cui rivolgersi a un'agenzia immobiliare e i mandati

Nel settore immobiliare vi è molta competizione nella vendita, quindi per particolari tipologie di immobili si consiglia di contattare un'agenzia immobiliare, magari specializzata. Ciò vale soprattutto per unità immobiliari di prestigio o con specifiche caratteristiche, che devono rivolgersi a una clientela adatta, già nel portafoglio clienti dell'agenzia. Dopo aver contattato la sede, si organizzerà un appuntamento comprensivo della visita della casa, che servirà ai mediatori per farsi un'idea della soluzione abitativa e stilare un prezzo di vendita. Se il proprietario accetta le condizioni, compresa la percentuale per l'agenzia immobiliare, stipula il mandato con cui affida la vendita. La sua durata è di 6 mesi e in genere è un contratto in esclusiva, tuttavia, si può anche affidare la vendita a più agenzie immobiliari. In questo caso si parla di mandato semiesclusivo e le possibilità che la vendita vada a buon fine aumentano.


Vendere casa: Come vendere casa da soli e in modo rapido

Se invece non ci si vuole rivolgere a un'agenzia, è necessario porre molta più attenzione a quale sia il prezzo giusto e la necessità di realizzare un annuncio capace di attirare l'interesse degli acquirenti. Per questo un passo importante è inserire il proprio annuncio in canali di vendita diversi: non si parla solo di giornali, ma anche di siti internet e portali per vendere casa. Più saranno i canali sfruttati, maggiori possibilità si hanno di colpire l'attenzione e di trovare un acquirente. Soprattutto i portali dedicati permettono di allegare all'annuncio, foto e una presentazione (con descrizione particolareggiata) dell'immobile. È molto importante sottolineare i punti di pregio dell'abitazione ed eliminare tutti i problemi derivanti dall'usura prima di proporre la propria casa sul mercato immobiliare. Prima di rifiutare un'offerta accertatevi se si tratta di un perditempo o di un possibile acquirente. Infine fate attenzione a non accettare anticipi e a non firmare contratti prima di essere sicuri che il compratore possa avere il finanziamento necessario per acquistare l'immobile.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO