Il semenzaio

Costruire il semenzaio

Il semenzaio deve essere realizzato con determinate caratteristiche. Innanzitutto è necessario individuare il posto in cui sarà posizionato. In giardino è necessario livellare bene il terreno, in terrazzo e in balcone è necessario utilizzare un grosso foglio di plastica resistente a protezione della superficie di appoggio. Per contenere il terriccio è necessario utilizzare 4 travi di legno, allo scopo possono essere utilizzate anche quelle che compongono i pallet. Le travi vanno fissate le une alle altre, formando una cornice. È molto importante che la struttura sia ben stabile, poiché deve reggere anche un coperchio fatto di aste di legno e pellicola di plastica trasparente, necessario sia per proteggere i semi che per agevolarli a germogliare. In alternativa è possibile riciclare delle cassette della frutta rivestite con fogli bucherellati di plastica spessa. Si potrebbe utilizzare un contenitore per tipologia di semi. La struttura facilita anche il trasporto delle piantine nei luoghi dove saranno piantati.
Semenzaio terreno

Xclou 360740 Rete Protezione per Laghetto, Verde, 8x8x6 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,04€


Il terriccio per il semenzaio

Vasi semenzai Il semenzaio va riempito con del terriccio. È indispensabile realizzare un substrato molto soffice e leggero: le radici tenere del seme devono poter attecchire liberamente per poter successivamente germogliare. Il terreno inoltre deve essere in grado di mantenere costantemente l'umidità. Attenzione deve essere data alla composizione del terriccio: una buona percentuale deve essere data dalla torba, ben setacciata e arieggiata, per assicurare un ottimo drenaggio è possibile inserire sabbia e ghiaia in parti uguali, entrambe permetteranno all'acqua in eccesso di defluire e non ristagnare. Come primo strato da inserire nel semenzaio prima del terriccio è consigliabile usare dello stallatico non maturo, decomponendosi produrrà il calore necessario per spingere i semi a germogliare più velocemente.

  • Pianticelle germogliate in un semenzaio Prima di effettuare la semina direttamente a dimora può risultare più comodo e vantaggioso la germogliazione dei semi su una ridotta superficie di terreno opportunamente protetta, il semenzaio, nel qu...
  • Riproduzione delle rose per margotta La riproduzione per margotta sostituisce quella per talea quando si vuole una maggior probabilità di successo, infatti con questa tecnica il ramo rimane collegato fino a che le radici non si sviluppan...
  •  piantine di Lithops Le piante grasse da appartamento sono amate da moltissime persone per un motivo molto semplice. Di solito non richiedono cure particolari e hanno bisogno di pochissima acqua; per questo, in genere, so...
  • Euphorbia amygdaloides purpurea Fra tutte le piante grasse da appartamento e da balcone, l'Euphorbia stupisce per la grande varietà di forme e di peculiarità: questa pianta grassa, infatti, conta circa 2.000 specie che differiscono ...

Cikuso 10 Confezione Vassoio Di Semenzaio Vassoio Di Semenzaio Con Cupola E Base 12 Celle Per Giardinaggio Bonsai-Bianco

Prezzo: in offerta su Amazon a: 15,12€


Il semenzaio: come effettuare la semina

Piantine sviluppo Il semenzaio può ospitare semi di diversi tipi di piante, l'importante è creare delle zone ben delimitate tra le diverse tipologie di piante. È difficile distinguerle nella fase del trapianto quando il loro sviluppo è arrivato a pochi centimetri di sviluppo, quindi un cartellino con su annotato la varietà può aiutare a non commettere errori. I semi possono essere seminati a spaglio o appoggiati in modo ordinato. Il primo è il metodo più veloce e pratico, il secondo, invece, permette di distinguere le piantine, anche se richiede di effettuare dei piccoli fori con la punta del dito per creare un letto sicuro al seme. In tutti i casi è necessario setacciare un leggero strato di torba sui semi, ha il compito di proteggerli da un eventuale secchezza del terreno o da raggi del solo troppo diretti.


Irrigazione ed esposizione

Semenzaioi riparo Il semenzaio ha lo scopo di proteggere i semi nella fase più importante della loro esistenza: germogliare e dare vita ad una nuova pianta. Per riuscire nel suo intento ha necessità che l'umidità al suo interno sia sempre garantita e costante in ogni momento della giornata. È necessario annaffiare regolarmente nelle ore meno calde per permettere al terreno di assorbire l'umidità necessaria a fronteggiare l'aumento della temperatura successiva. Il semenzaio va realizzato in un posto soleggiato, infatti è grazie al sole che le piante potranno svilupparsi. L'esposizione preferibile è verso sud e sud-ovest. In alternativa è possibile scegliere una zona in cui per la maggior parte della giornata ci sia l'illuminazione del sole. Il semenzaio deve essere posizionato in un luogo riparato se viene preparato alla fine dell'inverno quando è possibile che si verifichino ancora delle gelate.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO