Malattie delle piante grasse

Quali sono le malattie piante grasse

Le malattie piante grasse sono diverse in quanto questi esemplari possono essere attaccati da vari parassiti; al tempo stesso sono molto sensibili ai ristagni idrici. Per questo motivo bisogna garantire il drenaggio del terreno ed evitare che l'acqua ristagni sulle radici. In questo modo si eliminano le possibilità di marciumi radicali che possono far morire le piante grasse. Si consiglia di aggiungere a due parti di terriccio universale una parte di perlite oppure di sabbia grossolana. Tuttavia bisogna tenere a mente che alcune specie richiedono un drenaggio ancora maggiore, magari posando sul fondo dei vasi uno strato di cocci. Le piante grasse possono anche essere sensibili all'azione di particolari insetti, ad esempio le cocciniglie: questi parassiti infestano le foglie e i fusti degli esemplari causando danni più o meno estesi.
Pianta grassa in vaso

Umidificatore, Deodorante per Ambienti da 500 ML, Diffusore con Luce Notturna, Umidificatore Ambiente ad Ultrasuoni per Bambini, Ioni Negativi per Casa, Camera, Soggiorno, Auto, Ufficio, Bimbo DN222

Prezzo: in offerta su Amazon a: 22,99€


Che cosa sono le cocciniglie cotonose

Malattie piante grasse Tra le malattie piante grasse che colpiscono più frequentemente questi esemplari si ricordano le patologie fungine e le infestazioni delle cocciniglie cotonose. Nel primo caso i problemi si manifestano quando si somministra una quantità eccessiva d'acqua. Invece le cocciniglie cotonose possono attaccare le foglie e le radici delle piante grasse quando gli esemplari sono eccessivamente vicini l'uno all'altro oppure se crescono in vasi troppo piccoli per le loro esigenze. Questi insetti colpiscono in particolare le piante grasse appartenenti al genere agave, aloe, gasteria, echeveria, euphorbia, lithops, sedum e stapelia. In primavera e in estate le piante collocate all'aperto possono essere attaccate dalle lumache e dalle chiocciole. In questo caso è bene effettuare un'opera di prevenzione spargendo repellenti appositi, magari optando per soluzioni bio.

    MIDO 1lt. Insetticida aficida sistemico ad ampio spettro afidi imidacloprid

    Prezzo: in offerta su Amazon a: 26€


    Malattie delle piante grasse: Come eliminare i coccidi e le cocciniglie cotonose

    Le cocciniglie cotonose sono ovali, lunghe 3 mm, con filamenti intorno al corpo e tendono a raggrupparsi sui fusti, sulle foglie e all'ascella di congiunzione. Provocano l'ingiallimento e l'avvizzimento delle foglie e secernono una sostanza zuccherina che attira le formiche e che può favorire la comparsa di altre malattie piante grasse. Per eliminare questi parassiti bisogna toglierli usando un panno inumidito con una soluzione insetticida oppure spazzolare le foglie con un piccolo pennello e alcool denaturato. In alternativa si può aggiungere al terriccio granuli di insetticida sistemico. Invece i coccidi sono insetti bruni o di colore gialliccio e quando sono maturi sono avvolti in una sorta di cera e sono immobili e protetti. In questo modo succhiano la linfa della pianta e possono portare alla comparsa di fumaggine. Anche in questo caso bisogna togliere i parassiti con un panno umido oppure con un pennello imbevuto di acqua saponata per poi mettere in atto un trattamento a base di insetticida.


    Guarda il Video

    COMMENTI SULL' ARTICOLO