Argilla espansa

Argilla espansa: caratteristiche e formazione

Chi avrebbe mai pensato che l'argilla potesse diventare un alleato dell'irrigazione per le piante? Non si tratta di certo della creta da modellare, bensì dell'argilla espansa, un materiale semplice che subisce una lavorazione complessa. La si trova di frequente sotto forma di sfere di circa 1 cm di diametro, la dimensione, tuttavia, non è vincolante in quanto esistono formati maggiori o minori a seconda dell'utilizzo. Il processo per la formazione dell'argilla espansa prevede delle lavorazioni a livello industriale. La materia prima viene estratta in apposite cave e trasportata nello stabilimento. Vengono impastate diverse tipologie di argilla e successivamente il tutto è macinato secondo lo spessore desiderato. Il tutto viene disposto in un forno rotante ad elevata temperatura, circa 1200°C, in cui l'argilla libera i gas contenuti. Ne risulta un prodotto poroso e leggero con un volume tre volte superiore alla fase iniziale. La parte superficiale cristallizza fondendosi mentre l'interno rimane inalterato. Successivamente viene raffreddata rapidamente affinché non perda le caratteristiche acquisite e, dunque, confezionata.
Argilla espansa in pellet

Terriccio Argilla espansa

Prezzo: in offerta su Amazon a: 9,45€


Impiego dell'argilla espansa nel giardinaggio

Coltivazione idroponica su argilla Il giardinaggio è forse il settore che maggiormente impiega l'argilla espansa per la realizzazione di substrati idonei alla radicazione delle piante. Non è un materiale innovativo, il suo utilizzo infatti è attestato da molti decenni nella preparazione di terricci per fiori. Tuttavia negli ultimi anni c'è stato un incremento dell'uso dell'argilla espansa nella coltivazione idroponica. Questa tecnica prevede la crescita dei vegetali in assenza di terreno organico, sostituito dall'acqua arricchita con concimi appositi. Avendo le radici bisogno di un sostegno, l'argilla è un substrato ottimale perché non altera le caratteristiche del liquido e non rilascia sostanze indesiderate. Con le coltivazioni intensive e le sperimentazioni in laboratorio dell'agricoltura sostenibile attraverso gli orti verticali, l'argilla espansa ha un ruolo di .prim'ordine. Nel giardinaggio tradizionale, questo materiale è utilizzato per regolare l'umidità del terreno nei vasi grazie alla porosità delle sfere. Inoltre alleggerisce il terreno favorendo il drenaggio dell'acqua in eccesso. Non meno importante è la pacciamatura mediante argilla espansa: ecologica, efficace e durevole nel tempo.

  • Vasi fai da te in terracotta L'argilla è la materia prima della terracotta, un materiale naturale, usato per migliaia di anni per le sue qualità e per la facile reperibilità. Utilizzata oggi per produrre mattoni e tegole, e later...
  • Tetto ricoperto di tegole in cotto Le tegole in cotto sono tra i materiali per il tetto più duraturi sul mercato, e richiedono poca manutenzione. Sono resistenti al fuoco e consentono un livello di isolamento relativamente alto. Esse s...
  • Terreno in cui è presente l'argilla Il terreno argilloso, come è intuibile, è un composto ricco di argilla ovvero un tipo di sedimento di particelle molto fini che conferiscono a questo materiale alcune proprietà caratteristiche. E' pos...
  • Cava e produzione di argilla espansa L'argilla espansa viene prodotta cuocendo ad altissima temperatura una miscela di argille. Il prodotto così ottenuto viene poi frammentato in speciali mole di grandi dimensioni fino a ottenere un mate...

Emsa 508716 - Sacca di drenaggio Easy Drain rotonda per fioriera in tessuto/argilla espansa, 40 cm, antracite

Prezzo: in offerta su Amazon a: 26,51€
(Risparmi 0,06€)


Altri utilizzi dell'argilla espansa

Mattoni pressati in argilla Le proprietà dell'argilla espansa non sono circoscritte alle piante in vaso, anzi, vengono sfruttate anche in altre circostanze. Leggerezza e porosità sono caratteristiche utili negli orti che presentino una compattezza elevata e che quindi necessitino di diminuire la densità del terreno. Oppure può capitare che il giardino della vostra abitazione non abbia un drenaggio sufficiente: disponendo uno strato di argilla espansa in sfere 20/30 cm al di sotto del livello del terreno, il drenaggio dell'acqua sarà favorito attraverso un materiale ecocompatibile. La porosità è anche alla base della capacità isolante di questo materiale, infatti risulta utile nella protezione delle radici da parte delle temperature rigide invernali, ma anche nel settore dell'edilizia per l'isolamento dei pavimenti. Meno importante nel giardinaggio è la proprietà fonoassorbente dell'argilla espansa, molto gradita nel settore del mattone.


Vantaggi e disponibilità in commercio

Pavimentazione isolata argilla I vantaggi dell'argilla espansa e i suoi utilizzi sono notevoli, diversificandosi tra il giardinaggio, l'agricoltura e l'edilizia. Per quanto riguarda il primo, è un materiale inerte e sano, ideale per salvaguardare la salute delle vostre piante e soprattutto del loro apparato radicale. Nelle coltivazioni invece è alla base delle sperimentazioni per la creazione di orti verticali, mirati a contenere la continua richiesta di prodotti vegetali per l'alimentazione umana. Infine, nel settore edile si dimostra versatile sia nell'isolamento sia nella costruzione di edifici solidi ma leggeri. La disponibilità in commercio è elevata, si possono reperire confezioni con pesi differenti sia nei negozi di giardinaggio, sia nel mercato online. Il prezzo non è particolarmente elevato, ma se cercate un risparmio, il consiglio è di rivolgersi ai negozi di materiali per edilizia dove potrete acquistare quantità maggiori ad un costo decisamente più conveniente. L'argilla espansa non si deteriora a breve termine, pertanto la conservazione non costituisce un problema.




COMMENTI SULL' ARTICOLO