Voltura catastale

Cosa è la voltura catastale

Ogni bene immobiliare censito al catasto, sia che si tratti di un fabbricato che di un terreno, è registrato riportando l'intestatario dei diritti reali sul bene stesso. Tali diritti consistono sempre e comunque nella proprietà, riservata ad una o più persone fisiche o giuridiche, alla quale possono essere associati altri diritti minori, ma limitanti in diversa misura quello della proprietà, come ad esempio usufrutto (uso e godimento dell'immobile rispettandone la destinazione economica), uso e abitazione (diritto limitato ai soli bisogni del nucleo familiare detentore dell'uso), superficie (su una proprietà risultano situate altre proprietà diversamente intestate). A qualunque cambiamento relativo ad uno o più diritti reali deve fare seguito la domanda di voltura, con la quale viene comunicata all'Agenzia delle Entrate la variazione. Questo comporterà una nuova trascrizione, con relativo aggiornamento, nel registro catastale inerente (immobili o terreni), alla quale, ovviamente, si assocerà un' analoga revisione della situazione patrimoniale delle persone fisiche e/o giuridiche coinvolte, e quindi dei tributi da esigere dalle medesime.
Casa signorile

9" x 9" di plastica bianca Louvre Air Vent Griglia con zanzariera coperchio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,99€


Chi deve richiederla e quando

Terreno coltivabile La domanda di voltura catastale deve essere presentata a norma di legge entro 30 giorni dal cambio di proprietario o di altre figure titolari di diritti reali, quali possono risultare gli usufruttuari. Occorre fare attenzione nel rispettare tale scadenza, altrimenti si incorrerà in una sanzione pecuniaria, che aumenterà di costo man mano che il ritardo crescerà (oltre i 5 anni però c'è la prescrizione). Il compito di presentarla spetta al nuovo titolare dei diritti, che a seconda dei casi può agire direttamente oppure tramite una figura professionale di riferimento quale il notaio. Nella prima evenienza rientrano le eredità e gli usufrutti, nella seconda le compravendite. Quando si verifica il caso di più persone che devono fare domanda di voltura relativamente a un immobile, è possibile riunificare le diverse richieste in una singola domanda.

  • Quartiere cittadino Il significato di zona censuaria è attinente al settore tributario. Nello specifico, descrive un comprensorio territoriale dalle dimensioni non rigidamente predeterminate (ossia, può esserci differenz...
  • tavoli e sedie Arredare casa è un'avventura creativa, che può manifestarsi nella scelta dei mobili e dei complementi. In particolare, meritano la massima attenzione le scelte che interessano i tavoli e le sedie, ele...
  • Un esempio di domotica Nella domotica affluiscono numerose discipline, tra cui l'architettura, l'ingegneria edile, l'ingegneria energetica, l'automazione, l'elettrotecnica, l'elettronica e l'informatica. Come abbiamo detto,...
  • Quadro moderno Importanti e sfiziosi elementi d'arredo, i quadri, si rivelano l'espediente migliore per arricchire con stile ogni stanza, conferendo vitalità e colore ad una parete altrimenti vuota. Indipendentement...

9" x 6" Marrone di plastica Louvre Air Vent Griglia con zanzariera coperchio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,45€


Come fare la domanda

Compilazione documenti Per la richiesta di voltura occorre munirsi sia dei dati catastali del bene immobiliare che di quelli anagrafici del titolare dei diritti reali che saranno modificati, oltre che della documentazione inerente e comprovante la necessità del trasferimento dei diritti, quindi atto di compravendita o di donazione, certificato di morte, etc. Infine, occorre compilare un modulo, disponibile in formato cartaceo presso ogni sede del catasto, oppure, in alternativa, scaricabile da internet previa installazione del software Voltura 1.1 sul computer. Il modulo e la documentazione da allegarsi dovranno essere poi presentati all'ufficio catastale della provincia in cui è situato il fabbricato o il terreno interessato. In caso si tratti di successione, si può effettuare la domanda nel catasto della provincia dove è stata presentata la successione. Oltre che recarsi fisicamente allo sportello esistono altre 2 opzioni: l'invio della domanda tramite raccomandata o l'utilizzo della posta elettronica certificata. Se si sceglie la raccomandata occorre inserire anche i propri recapiti per eventuali comunicazioni, e una busta affrancata per la ricevuta.


Voltura catastale: Costi della voltura

comprare casa Per effettuare la richiesta di voltura occorre munirsi di imposta di bollo del valore di 16 euro, da sommarsi ai 55 euro richiesti come imposta speciale catastale, per un totale quindi di 71 euro per ogni singola domanda. Il versamento può essere effettuato direttamente allo sportello dell'ufficio catastale quando si deposita la domanda, oppure tramite bollettino c/c, che si trova in sede precompilato. Nel caso si sia scelto di fare domanda tramite raccomandata occorre inviare anche la ricevuta del pagamento. Analogamente, se si utilizza la PEC bisogna allegarne la copia scansionata. Quando la domanda viene presentata oltre i 30 giorni, ai 71 euro vanno aggiunti i costi delle sanzioni, peraltro modesti. Nello specifico, consistono negli interessi di mora sull'omesso tributo di 55 euro, calcolati giorno per giorno, e in una sanzione di € 1,88 fino al novantesimo giorno, di € 3 dal quarto mese ad un anno, e di € 5 oltre l'anno.



COMMENTI SULL' ARTICOLO