Piastrelle in cemento per esterno

Le piastrelle in cemento per esterno: caratteristiche e vantaggi

Le piastrelle in cemento per esterno sono solitamente costituite da un duplice strato: quello sottostante è realizzato con cemento Portland, quello superiore è ricavato amalgamando il materiale di base con degli inserti quali la sabbia di fiume o il pietrisco. Generalmente le piastrelle destinate agli esterni sono trattate con prodotti lucidanti e rinforzanti, i quali rendono il cemento impermeabile e immune alle precipitazioni e alle intemperie. Questi elementi, finalizzati alla pavimentazione degli ambienti esterni, si contraddistinguono per una notevole longevità e compattezza, resistono in maniera ottimale al calpestio frequente e alle collisioni. Non bisogna dimenticare i vantaggi estetici: le mattonelle in cemento sono esteriormente gradevoli e personalizzabili con vernici o pigmenti colorati.
Piastrelle in cemento in un giardino

HG®, stampo per pietre da lastrico per marciapiedi e pavimentazioni a ciottoli

Prezzo: in offerta su Amazon a: 23,99€


Installazione e costi delle piastrelle in cemento per esterno

Patio con piastrelle in cemento Le piastrelle in cemento per esterno possono essere installate tramite il fai-da-te qualora si possieda esperienza in questo settore. Il costo è solitamente compreso tra i 15 ed i 30 euro per metro quadro, manodopera esclusa. Innanzitutto è necessario prendere meticolosamente le misure della superficie da rivestire e realizzare un basamento omogeneo e levigato, il cosiddetto massetto, con del cemento amalgamato con sabbia o con pietrisco. Infatti le piastrelle non aderirebbero del tutto se fossero collocate direttamente a contatto con il terreno. Asciugatosi il sottofondo bisogna procedere con l'installazione delle mattonelle e rendere il risultato più compatto con la malta. Quest'ultima può essere acquistata oppure realizzata facilmente mescolando ulteriore cemento con calce, acqua e sabbia.

  • Bitume allo stato liquido Il bitume viene ricavato dal petrolio, in seguito alla sua raffinazione. A temperatura ambiente ha un colore scuro che va dal nero al bruno scuro ed ha come caratteristiche principali quelle di essere...
  • Calce idrata La calce è uno dei materiali più antichi che ancora oggi viene adoperato nell'edilizia. Basti pensare che questo materiale è stato rinvenuto come legante in una pavimentazione risalente al 7000 a.C. u...
  • esempio di ancoraggio chimico L'ancoraggio chimico è una tecnica che viene utilizzata sia nel campo dell'edilizia che dell'ingegneria, in quanto consente di fissare a una struttura solida o forata alcuni componenti strutturali. Pi...
  • Vecchio tetto in tegole di ardesia I tetti tipicamente genovesi presenti in tutta la Riviera Ligure sono ricoperti da tegole in ardesia. L'ardesia estratta in Liguria conserva la sua colorazione nera satinata se adoperata in ambienti i...

Hengda® marciapiede, pavimentazione in ciottoli di pietra Stencil stampo per calcestruzzo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,99€


Piastrelle in cemento per esterno: Consigli per la manutenzione delle piastrelle in cemento per esterno

Le piastrelle in cemento per esterno devono necessariamente essere resistenti alle escursioni termiche e alle precipitazioni. Per questo motivo si suggerisce di sottoporle a dei trattamenti mensili con prodotti impermeabilizzanti, i quali conferiscono anche un aspetto più lucido alla superficie. Si sconsiglia invece l'utilizzo della cera, a causa della quale la pavimentazione potrebbe diventare scivolosa. Per quanto riguarda la pulizia, il cemento non ha bisogno di particolari accorgimenti. Tuttavia il detergente adoperato non deve essere acido, soprattutto se le piastrelle sono state verniciate da poco o sono arricchite da pigmenti colorati nell'impasto. Qualora vi siano macchie particolarmente ostinate, si raccomanda di servirsi di una spazzola dotata di setole abbastanza dure da rimuoverle agevolmente.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO