Cura e manutenzione dei pavimenti in finto legno

Caratteristiche e prezzi dei pavimenti in finto legno

I pavimenti in finto legno sono stati realizzati per consentire a tutti di avere delle pavimentazioni assolutamente identiche al parquet, ma meno delicate e soprattutto a costi inferiori. La scelta di utilizzare il gres porcellanato, al posto di altri materiali ceramici, per la produzione di questi nuovi pavimenti effetto legno, è dettata sia dalla particolare robustezza della materia prima, che dalla tecnica di stampaggio che viene impiegata, particolarmente adatta a simulare le venature del legno. Inoltre qualsiasi superficie, per potersi identificare come porcellanata, deve avere una percentuale di assorbimento dell’acqua al di sotto dello 0,5%. Dunque tutti i pavimenti in gres porcellanato, ma soprattutto questi, rientrano nella classifica delle pavimentazioni impermeabili, più resistenti all'usura causata dall'acqua. Caratteristica che li rende adatti alla realizzazione di rivestimenti per bagni e pavimentazione esterne. Esclusi i costi di posa, i prezzi al metro quadrato delle nuove piastrelle in finto legno partono da 9/10€ e arrivano a 30/40€ nei formati di dimensione più grande.
Pavimentazione in gres porcellanato finto legno

Piastrelle Corso Italia Fable Honey 22,5x90; 1,215 m2/scatola

Prezzo: in offerta su Amazon a: 28,32€


La novità dei pavimenti in finto legno

Living con pavimento in gres effetto legno Raffinati e resistenti, i pavimenti in finto legno sono la nuova frontiera della ceramica, perchè queste mattonelle per la casa, sono dei veri e propri parquet in gres porcellanato. Dunque tra i materiali da costruzione, in particolare per le finiture d'interni, le novità ci parlano di pavimentazioni inalterabili come la ceramica, belle ed eleganti come il legno. Sono soluzioni realizzate grazie a una tecnologia che consente di imitare in maniera fedele le sfumature e le venature del legno, la stampa InkJet. Oggi infatti, ogni azienda produttrice di ceramiche, nel panorama delle piastrelle in gres porcellanato, presenta in catalogo almeno due o tre versioni di questi pavimenti effetto legno. Per ottenere il risultato desiderato viene consigliata la posa con una fuga minima, al massimo di 2mm, motivo per il quale le piastrelle in finto legno vengono anche rettificate, ovvero smussate meccanicamente ai bordi, in modo da simulare verosimilmente proprio le doghe del parquet.

  • Pavimento in gres porcellanato effetto legno Tra i materiali da costruzione per la realizzazione delle finiture di interni, le ultime novità in materia di rivestimenti, ci parlano di pavimentazioni resistenti come la ceramica, belle ed eleganti ...
  • applicazione dell'asfalto a caldo L'asfalto, o bitume per le pavimentazioni stradali, parcheggi ed aereoporti è un materiale aggregato costituito da minerali legati e vari tipi di idrocarburi. Viene posato in strati e compattato dal r...
  • Massetto premiscelato I massetti premiscelati sono elementi costruttivi che consentono la ripartizione in maniera uniforme dei carichi, oltre a essere una superficie perfettamente liscia sulla quale si posano le pavimentaz...
  • Maison de verre Parigi Il vetrocemento detto anche vetromattone, a voler indicare il singolo elemento, nasce nei primi anni del novecento come materiale il cui utilizzo è destinato a costruzioni di carattere industriale. Fu...

Meditool 4pcs 100mm Ruote girevoli Gomma,Ruote per mobile,con freno,Capacità di carico massima 600KG

Prezzo: in offerta su Amazon a: 30,99€
(Risparmi 9€)


Gres effetto legno: disegni e formati

Posa sfalsata delle piastrelle in finto legno Robusti e inalterabili come le ceramiche, ma anche molto eleganti e confortevoli, i pavimenti in finto legno sono realizzati in gres porcellanato. La scelta da parte dei produttori di voler proporre nuove piastrelle per la casa è caduta sul gres, perchè tra tutti i ceramici risulta essere il più greificato. La sua lavorazione prevede infatti che la massa ceramica, durante la fusione venga greificata, ovvero che si saldi in modo compatto. Dunque un materiale più resistente di altri sia all'usura che agli agenti chimici e ai raggi UV. Dall'imitazione dell'acero e dell'ulivo, fino al noce e il rovere, i nuovi pavimenti in finto legno offrono una vasta scelta di venature e colorazioni, realizzati anche con effetti sbiancati. I formati in commercio sono a listelli, a listoni e doghe, a partire dai più piccoli da 12x50cm fino a 15x90cm. Le piastrelle più lunghe che possono arrivare a 120cm, vengono prodotte nelle larghezze da 10cm fino a 30cm. La cosa interessante è che come le doghe del vero parquet, queste piastrelle in finto legno, possono essere lavorate con uno schema di posa sfalsato.


Cura e manutenzione dei pavimenti in finto legno: Cemento e resine per pavimenti in finto legno

Decorazione della resina con rullo Cemento e resina possono offrire una valida alternativa alle piastrelle in gres porcellanato, per la realizzazione di pavimenti in finto legno. Le resine specifiche per la realizzazione di finiture d'interni, sono costituite da polimeri con l'aggiunta di pigmenti, per ottenere la colorazione desiderata. Queste miscele prevalentemente formate da leganti sintetici, possono essere potenziate integrando materiali inerti come cemento e calcestruzzo, in modo da raggiungere una consistenza maggiore, rispetto alle classiche resine autolivellanti e dunque consentire particolari lavorazioni proprio durante la posa. I pavimenti in resina e cemento possono essere trattati con particolari rulli, stampati o decorati con appositi stampi, poco prima della fase di indurimento, imitando la tridimensionalità di una qualsiasi superficie, compresa quella del legno. In queste soluzioni, la totale assenza di fughe assicura una notevole resa estetica. In alternativa, alcune aziende specializzate nella lavorazione dei manufatti in resina, propongono piastrelle personalizzate che possono essere prodotte con stampi realizzati anche su commissione.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO