Carta da parati anni settanta

L'eleganza vintage

Può avere motivi geometrici che richiamano fantasie psichedeliche e pop, grandi motivi floreali vistosi e appariscenti, colori saturi e brillanti, accostamenti cromatici vivaci e dal forte impatto visivo pur rimanendo assolutamente elegante: la carta da parati anni settanta, grazie al suo sapore vintage, è ottima per decorare stanze e appartamenti col suo fascino retrò. Grazie a lei, le pareti diventano protagoniste assolute, conferendo vigore e personalità anche all’arredamento più basico e spoglio. La moda di tappezzare casa con fantasie che richiamano ai decenni sessanta e settanta, tra i più significativi del secolo passato per quanto concerne la moda, la musica e l’architettura, è tornata ad affacciarsi con vigore nelle riviste del settore. Questo perché la carta da parati anni settanta focalizza l'attenzione con accorgimenti e soluzioni che, pur attingendo al gusto dell’epoca, sono state oggi rivisitate e rilette in un’ottica ultramoderna e chic.
carta parati anni settanta fantasie geometriche

A.S. Création, Carta da parati pop Colors Tapete nel retro design retro stile anni Settanta carta da 10, 05 m X 0, 53 m Blu Marrone Giallo Made In Germany 355901 35590 – 1, Blu, Marrone, Giallo

Prezzo: in offerta su Amazon a: 22,62€


Come abbinare una carta da parati

Esempio carta parati stanza arredata Se l’arredamento del periodo suggeriva di scegliere mobili caratterizzati da linee sinuose e di design, dalle forme essenziali, e l’uso di materiali innovativi come plastica, metallo e vetro a fianco di elementi in legno dai colori caldi, per riproporre oggi, in un ambiente contemporaneo, lo stile vintage, si può optare per due soluzioni: la prima, utilizzare assieme ad una carta da parati anni settanta dei mobili coevi, allo scopo di ricreare un ambiente in tutto e per tutto retrò. L’altra, mescolare con sapienza elementi attuali con altri dal sapore più prettamente vintage. La carta da parati anni settanta si abbinerà molto bene con mobili, divani ed elementi caratterizzati da linee semplici ed ultramoderne e dalle tonalità soft o scurissime, in modo da non saturare in maniera eccessiva l’ambiente, rimanendo in tal modo protagonista assoluta dell’arredamento.

  • Rivestimento salotto Stanchi del solito bianco che, a lungo andare, può rendere noiosi i muri di casa? Se vogliamo qualcosa di più originale di una mano di colore, la parola d'ordine è carta da parati, una soluzione che c...
  • Spille vintage Quando si parla di bigiotteria vintage ci si riferisce a tutti quei bijoux realizzati con materiali meno preziosi, rispetto a oro e pietre preziose, commercializzati a partire dalla fine del '700 fino...
  • Parquet in legno Ecosostenibilità e riciclo sono due concetti sempre più usati e promossi anche nel settore immobiliare e dell'arredamento. Il riuso può essere applicato anche al pavimento, infatti prediligere un rive...
  • Telefoni vintage da collezione Proprio la nascita del collezionismo dei telefoni vintage ha contribuito alla crescita di un fenomeno tanto in voga in ogni parte del mondo. A partire dai modelli in bachelite e da parete, passando pe...

A.S. Création, Carta da parati pop Colors Tapete nel retro design retro stile anni Settanta carta da 10, 05 m X 0, 53 m Beige Grigio Made in Germany 355914 35591 – 4, Beige, Grigio

Prezzo: in offerta su Amazon a: 22,62€


Carta da parati anni settanta: Applicazione e manutenzione

Manutenzione carta parati Se l’idea di decorare completamente casa con una carta da parati anni settanta può apparire eccessiva, azzardata o troppo vincolante da un punto di vista decorativo, la nuova tendenza è quella di circoscrivere l’applicazione ad una sola parete o ad una stanza in particolare, in modo tale da ravvivare l’ambiente con piccoli tocchi vintage, limitati ma, allo stesso tempo, eleganti e di grandissimo impatto. La carta da parati anni settanta, con i suoi colori sgargianti, richiede una manutenzione attenta e costante sebbene, rispetto alle tappezzerie che decoravano le case nei decenni passati, le attuali siano molto più semplici da pulire e mantenere al meglio. Ciò è dovuto ai materiali con cui sono realizzate e alla possibilità di lavarle e pulirle sia con prodotti specifici, qualora siano in tessuto, sia con panni leggermente inumiditi e morbidi per catturare la polvere se in vinile o cellulosa. Il muro su cui si dovrà procedere a porre in posa la carta da parati, invece, dovrà essere trattato in maniera specifica a seconda della tipologia di tappezzeria scelta e della tinteggiatura o carta precedentemente applicata.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO