La parete a specchio

Che cosa sono le pareti a specchio

Una parete a specchio è una soluzione molto diffusa in ambito commerciale, soprattutto nei negozi di abbigliamento. Si tratta di muri rivestiti di un'apposita superficie vetrata che svolge la funzione di un vero e proprio specchio. Queste soluzioni si stanno diffondendo negli ultimi tempi anche in ambito residenziale, tuttavia il loro inserimento deve essere valutato con grande attenzione. Innanzitutto bisogna tenere a mente che, proprio per le sue caratteristiche, la parete a specchio non è adatta a tutti i contesti. Infatti può risultare di grande impatto nella zona living oppure nel soggiorno, ma può apparire fuori luogo nella camera da letto. Al tempo stesso si deve valutare lo stile d'arredo della propria abitazione in quanto queste soluzioni sono più adatte ad ambienti moderni e contemporanei.
Esempio di parete a specchio

Fischer T-Bond Pro.1, Tassello Chimico in Resina Hybrid, Ancorante ad iniezione Bi-componente Ibrido per Calcestruzzo Fessurato e Muratura, 71778

Prezzo: in offerta su Amazon a: 13,45€


Come creare una parete a specchio da soli

Parete in mattonelle specchiate Una soluzione molto semplice per realizzare una parete a specchio da soli consiste nel ricoprire la superficie muraria con mattonelle specchiate. Per installarle bisogna innanzitutto misurare la superficie della parete, così da calcolare la quantità di mattonelle necessarie per il rivestimento. In commercio si trovano elementi modulari di diversi formati e la scelta dipende dai propri gusti personali. Le soluzioni più apprezzate e diffuse hanno dimensioni tra i 12 e i 50 cm per lato. Per realizzare questa tipologia di parete a specchio si deve sabbiare tutta l'area interessata dall'applicazione prima di procedere. In questo modo si ha una superficie liscia e pulita, priva di ogni traccia di carta da parati oppure di pittura. A questo punto ci si aiuta con una livella per tracciare il perimetro della parete a specchio e si inizia a posare le piastrelle una per una in senso orizzontale partendo dall'angolo superiore. La messa in opera avviene impiegando cemento a presa rapida e ogni elemento modulare deve aderire perfettamente. Inoltre non devono esserci fughe tra una mattonella e l'altra.

  • Esempi di pareti divisorie mobili Le pareti divisorie mobili sono una soluzione progettuale molto usata negli ultimi anni nel settore dell'interior design. Il punto è che quando si affitta o si compra un'abitazione spesso non piace la...
  • Esempio di parete verde Le pareti verdi, spazi verticali su cui si coltivano piante e fiori, sono un'innovazione che attrae e che spinge i moderni designer a cimentarsi in opere vistose, peraltro molto apprezzate. In realtà,...
  • Pannelli divisori flessibili Per suddividere gli spazi interni di un'abitazione esistono diversi modi, più o meno impegnativi e costosi. I divisori mobili sono più economici e pratici rispetto alle classiche pareti in muratura e ...
  • La verniciatura di casa La verniciatura di un ambiente di casa parte sempre dal soffitto: una volta che si è terminata questa superficie si prosegue con le pareti, in modo che non si verifichino sgocciolamenti antiestetici. ...

PANNELLO RIVESTIMENTO LASTRA IN POLIPROPILENE "PLASTONDA DECOR" FINITURA PIETRA 50 X 100 cm.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 10,9€


Come fare per installare una parete a specchio

Parete a specchio in soggiorno Una soluzione alternativa per realizzare una parete a specchio consiste nell'installazione di un vero e proprio specchio a parete, di dimensioni tali che ricopra l'intera superficie. In questo caso è necessario procedere con grande attenzione, così da realizzare un lavoro a regola d'arte, per evitare che lo specchio cada rovinosamente oppure venga posato storto. Quando si acquista lo specchio bisogna controllarne il retro per vedere quale tipologia di gancio necessita per essere appeso. In ogni caso il modello deve essere sempre dotato di un filo di sicurezza per garantire la stabilità dell'installazione. Nel caso non sia presente, se ne deve applicare uno. A questo punto si può procedere con la messa in opera appoggiando alla parete lo specchio. Ci vogliono almeno tre o quattro persone per compiere questa operazione. Nel caso in cui lo specchio sia formato da singoli pannelli, bisogna applicarli uno per uno in parallelo iniziando da un angolo della parete. Si deve lasciare uno spazio di 4 cm dal soffitto e fare tanti segni sul muro quanti sono i ganci per ancorare il telaio.


La parete a specchio: Come fare la messa in posa

Funzionale parete specchio Una volta appoggiato lo specchio alla parete si usa il trapano elettrico per fissarlo, inserendo i tasselli e le apposite viti. A questo punto si deve tagliare dal cavetto di ancoraggio un pezzo corrispondente all'altezza doppia dello specchio. Questo cavo va quindi piegato a metà e fatto passare all'interno dell'anello superiore del telaio portante. Si prende l'estremità libera e la si fa girare più volte su se stessa: in questo modo si è certi che lo specchio rimanga in posizione nel corso del tempo. La stessa procedura deve essere ripetuta con il gancio inferiore, facendo attenzione che il filo non sia troppo teso. Infine si controlla con una livella che i perni laterali siano perfettamente paralleli per poi appendervi lo specchio. A questo punto si ha una parete a specchio stabile, duratura e a regola d'arte.



COMMENTI SULL' ARTICOLO