Pareti verdi

Cosa sono le pareti verdi

Le pareti verdi, spazi verticali su cui si coltivano piante e fiori, sono un'innovazione che attrae e che spinge i moderni designer a cimentarsi in opere vistose, peraltro molto apprezzate. In realtà, la stessa natura ha da sempre creato pareti verdi verticali: basti pensare ai muri di edera che è facile incontrare su percorsi montani o dove viene lasciata crescere, oppure ai fianchi ripidi di colline e montagne a bassa quota, ricchi di vegetazione che cresce appoggiandosi ai pendii. Ben venga, però, la moda di creare pareti verdi nelle città, usufruendo dei muri di palazzi, centri commerciali o grattacieli, se questo significa incrementare il verde, con tutti i vantaggi che comporta. Famosi il Bosco Verticale di Milano premiato per la sua bellezza e utilità, ed altri edifici similmente strutturati in varie parti del mondo. Sono opere che apportano diversi vantaggi, come il miglioramento della qualità dell'aria, l'abbattimento delle polveri sottili, la diminuzione dei rumori e un risparmio energetico a favore degli edifici, che con le pareti protette dal sole diretto o dall'aria gelida, hanno un minor dispendio energetico per la climatizzazione.
Esempio di parete verde

Pareti verdi. Nuove tecniche

Prezzo: in offerta su Amazon a: 25,5€
(Risparmi 4,5€)


Pareti verdi

Verde verticale realizzato con pallet Le pareti verdi non sono soltanto da ammirare: possono essere realizzate in piccolo utilizzando le pareti di casa, sia in un giardino, che sul terrazzo o sul balcone. Quel che occorre è principalmente un po' di fantasia, perché sono diverse le soluzioni che si possono adottare per avere un giardino verticale bello, ma anche funzionale, che permetta di risparmiare spazio. Alla base c'è il concetto di creare una struttura appoggiata alla parete, che possa essere riempita di terriccio e si presti ad ospitare piante, fiori o erbe. Naturalmente dovrà essere ancorata in modo sicuro e stabile. Come realizzare questo contenitore verticale? Tra le soluzioni più semplici, che non prevedono interventi complicati, ci sono le sacche di stoffa, tipo quelle usate per contenere oggetti, vecchie scarpiere o cassette di legno sovrapposte. I pallet, sia di legno che di plastica, che spesso si trovano accanto ai supermercati, a volte scartati, sono una soluzione semplice e scenografica. Ancora, si possono usare vecchi mobili con cassetti o tanti vasi di plastica agganciati alla pareti, gli uni accanto agli altri.

  • Giardino verticale fai da te Il giardino verticale, inteso come parete verde di qualsiasi dimensione, è una moda che sta prendendo piede da qualche anno.Ci sono giardini verticali realizzati nelle città che hanno il duplice scopo...

Coperture e pareti verdi. Con esempi di progettazione

Prezzo: in offerta su Amazon a: 39€


Realizzare la struttura verticale

Rigogliosa parete verde Una volta scelto il sistema contenitivo per realizzare la parete verde, bisogna renderlo adeguato ad ospitare il terreno e le radici delle piante. In pratica si tratta di impermeabilizzare il 'recipiente' con della plastica, se si stanno usando stoffe o legno, per evitare che possano marcire con il continuo contatto con acqua e umidità. Le pareti verdi possono essere formate con piante da fiori, erbe, piante verdi e ricadenti. Il terriccio va scelto tenendo conto delle piante che saranno sistemate sulla parete, ma in generale occorrerà un buon terriccio universale, eventualmente addizionato con un fertilizzante naturale. Le piante da mettere a dimora sono davvero tante e si può spaziare dal verde classico alle piante da fiori, fino alle fragole o alle erbe aromatiche. Molto decorativo l'effetto dato dalle piante ricadenti, come petunie, fucsie, gerani pendenti o alcune succulenti. Il successo sempre maggiore di questo tipo di giardinaggio fa sì che in commercio si possano trovare soluzioni già pronte, tessuti da mettere in posizione ed annaffiare, per avere una splendida parete fiorita con poco impegno.


Pareti verdi funzionali

Pareti verdi formate da siepi I giardini verticali sono sicuramente belli da vedere, ma la piacevolezza estetica non è il loro unico pregio. Con il termine 'pareti verdi' vengono infatti intesi anche elementi divisori come le siepi, che servono a separare le proprietà o a creare angoli di privacy. In questi casi si possono utilizzare rampicanti o arbusti che, crescendo in modo compatto, formano un muro impenetrabile agli sguardi ed agli intrusi. Le pareti verdi realizzate per questi scopi hanno bisogno di manutenzione solo per quanto riguarda una buona potatura rinforzante nel periodo di riposo o dopo la fioritura, solitamente a fine autunno - inverno, e di essere opportunamente concimate nella stagione vegetativa, che spesso corrisponde alla primavera. Le pareti verdi create per proteggere da sguardi o persone e per schermare le proprietà sono autoportanti, oppure sono costituite da piante lasciate crescere su ringhiere o reti. Pareti verdi formati da arbusti o alberi possono avere la funzione di frangivento, dove è necessario questo tipo di protezione.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO