Pareti in vetrocemento

Che cosa sono le pareti in vetrocemento

Le pareti in vetrocemento si caratterizzano per l'uso di un materiale particolare, detto anche vetromattone: le sue caratteristiche consentono di avere muri divisori molto pratici ma che non limitano la luminosità totale di un ambiente. Per questo sono una soluzione perfetta per unire funzionalità ed estetica. Questa alternativa si sta diffondendo sempre più all'interno del settore dell'interior design perché consente anche di decorare in maniera personalizzata e spettacolare gli ambienti domestici. Infatti le pareti in vetrocemento possono impiegare blocchi perfettamente lisci e bianchi oppure decorati, dalla superficie ondulata, quadrati oppure di vari formati. Il modello più semplice è rappresentato dall'accoppiamento di due quadrati di vetro, ma esistono anche formati a mattoncino di diverse dimensioni.
Parete decorativa vetrocemento

Quick Fix Style N Art posa per 16 pietre in ceramica – Formato 24 x 24 x 8 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 74,9€


Perché adottare in casa le pareti in vetrocemento

Esempio parete vetrocemento Le pareti in vetrocemento sono il mezzo ideale per separare gli ambienti di casa mantenendo un'elevata luminosità interna. Infatti i raggi di luce filtrano attraverso il mattone di vetro, tuttavia lo spessore degli elementi modulari consente di avere sempre una grande privacy. Molto spesso si decide di utilizzare in bagno le pareti in vetrocemento, ad esempio per realizzare una cabina doccia, separare due ambienti all'interno del locale oppure inserire una parete divisoria per la vasca. Nel caso di un bagno cieco sono l'ideale per avere finestre robuste, schermate e dalle quali entra la luce. In alternativa questi elementi sono perfetti per creare un ambiente di accesso che imiti l'ingresso: in questo modo la porta principale non si apre direttamente sulla cucina o sul soggiorno come accade in molte case moderne. I modelli colorati permettono di avere un impatto davvero spettacolare e decorativo.

  • Esempi di pareti divisorie mobili Le pareti divisorie mobili sono una soluzione progettuale molto usata negli ultimi anni nel settore dell'interior design. Il punto è che quando si affitta o si compra un'abitazione spesso non piace la...
  • Esempio di parete verde Le pareti verdi, spazi verticali su cui si coltivano piante e fiori, sono un'innovazione che attrae e che spinge i moderni designer a cimentarsi in opere vistose, peraltro molto apprezzate. In realtà,...
  • Pannelli divisori flessibili Per suddividere gli spazi interni di un'abitazione esistono diversi modi, più o meno impegnativi e costosi. I divisori mobili sono più economici e pratici rispetto alle classiche pareti in muratura e ...
  • La verniciatura di casa La verniciatura di un ambiente di casa parte sempre dal soffitto: una volta che si è terminata questa superficie si prosegue con le pareti, in modo che non si verifichino sgocciolamenti antiestetici. ...

Fischer SB FIP H12X85K- Tassello A Rete In Plastica 12X80

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,29€


Pareti in vetrocemento: Alcune destinazioni d'uso

Utilizzo vetromattone Negli anni passati la destinazione d'uso principale delle pareti in vetrocemento era di separare cucina e sala da pranzo; in questi casi si aveva un elemento divisorio in stile bancone, che proteggeva e nascondeva in parte la cucina, senza trasformarla in uno spazio angusto. In molti casi si inserivano alcuni blocchi colorati per aumentare l'effetto decorativo. Un'evoluzione di questa soluzione consiste nella modifica della distribuzione degli ambienti interni dell'abitazione, in modo che risponda alle proprie esigenze ed evitando che la nuova stanza non rimanga completamente al buio se priva di finestre. Infine le pareti in vetrocemento possono essere semplicemente decorative, come accade per quelle colorate: si tratta di un'ottima soluzione per rendere originale la propria casa, potendo mixare varie tonalità e stili.



COMMENTI SULL' ARTICOLO