Pittura lavabile

Perché scegliere una pittura lavabile

Dipingere le pareti è il modo più semplice e immediato di trasformare una stanza, ridando vitalità e stile ad ambienti trascurati o poco accoglienti. Non bisogna, d'altra parte, commettere l'errore di concentrarsi unicamente sulla scelta del colore da stendere sulle nostre pareti, perché la scelta di una vernice deve tenere conto anche di altri fattori fondamentali. Innanzitutto è da considerare la destinazione della stanza: se si tratta di un bagno ci sarà bisogno di una pittura che regga agli schizzi d'acqua e alla condensa di vapore. Allo stesso modo, se dobbiamo ridipingere una cucina o un ambiente dove si soggiorna a lungo, avremo bisogno di una pittura lavabile che ci consenta di rimuovere le inevitabili macchie di cibo e di sporco. Ma cucina e bagno non sono le uniche stanze ad aver bisogno di una pittura lavabile: se abbiamo dei bambini, sappiamo bene quanto la loro creatività finisca spesso per esprimersi sulle pareti e come, molto spesso, ci troveremo a fare i conti con variopinti segni di pastello, pennarello, impronte di dita o di qualunque altra cosa passi per la mente ai nostri piccoli. Una pittura lavabile, anche in questo caso, sarà la scelta più giusta.
Tinteggiatura di una parete di casa

PITTURA MURALE IDROPITTURA TRASPIRANTE "OPEN SPACE" PER INTERNI BIANCA LT. 12 MAX MEYER

Prezzo: in offerta su Amazon a: 37,3€


Quali pitture sono da considerare lavabili

vernice lavabile su parete Le vernici sono dei composti costituiti da una sostanza minerale o resinosa e un solvente, a cui vengono aggiunti pigmenti colorati. Il mercato ne offre una grande varietà, che può essere ricondotta a tre principali tipologie: le vernici a tempera, quelle a calce e quelle a smalto. Le prime sono più economiche, ma hanno una limitata durata e resa estetica e non sono lavabili. Se vogliamo pitture lavabili, dobbiamo orientarci verso una pittura a calce o a smalto. La pittura a calce è detta idropittura, perché adopera l'acqua come solvente, risultando anche meno tossica di una vernice che utilizzi un solvente chimico. Essa ha il vantaggio di essere traspirante, cioè di permettere all'umidità presente nell'aria di traspirare, senza formare condense. All'idropittura viene aggiunta un'emulsione che, portando i pigmenti in superficie, li trasforma in una pellicola coprente e ne rende possibile la lavabilità. E' chiaro che il tipo e la quantità di emulsione incidono sulla effettiva resa del prodotto e anche sul costo finale. Ci sono infatti pitture lavabili economiche, ma che col tempo ingialliscono o risultano scarsamente resistenti all'abrasione, e pitture di maggiore qualità che sopportano di essere molto strofinate anche a secco, restando luminose e setose al tatto.

  • Un esempio di pittura da muro Quando si avvicina la bella stagione e quindi la possibilità di tenere aperte le finestre, si può valutare di dare una rinfrescata alla pareti con una buona mano di vernice. Il fumo, i vapori della cu...
  • gli attrezzi sono importanti quanto i materiali L'imbianchino è un vero manutentore delle pareti, non deve soltanto tinteggiare ma risolvere tutti i problemi che una parete può presentare sullo strato di rivestimento, dall'umidità, intervenendo opp...
  • tinteggiare una parete Pitturare in casa è un modo originale per rinnovare un po' la struttura a basso costo e in maniera veloce, personalizzando ogni stanza a proprio gusto. Occorre avere le idee ben chiare prima di inizia...
  • pitturare le pareti Quando si tratta di tinteggiare le pareti il primo problema che si pone è l'abbinamento con l'arredamento, con le tende e con il resto della casa. Come si abbinano i colori per pitturare le pareti? No...

DUCOTONE CLASSICO DUCO PITTURA MURALE SUPERLAVABILE INTERNO/ESTERNO litri 14

Prezzo: in offerta su Amazon a: 63€


I diversi tipi di finitura

pittura lavabile semi-lucida Bisogna infatti chiarire che lavabile non vuol dire che possiamo trattare le vernici con spugne o panni zuppi d'acqua, ma che, in primo luogo, esse non assorbiranno facilmente le macchie e in secondo luogo, che possiamo eseguire su di esse piccoli interventi di pulizia, strofinando con delicatezza a secco. Vernici di migliore qualità, tuttavia, presentano un maggiore grado di lavabilità, tanto da permetterci di rimuovere le macchie con una spugna leggermente umida, senza rischiare di rovinare la parete.Ma anche nell'ambito delle idropitture troviamo una vasta varietà riguardo alla finitura della vernice, che può andare dall'opaco, al satinato, al lucido con una serie di gradazioni intermedie. La regola generale vuole che più opaca sia la finitura e meno lavabile sia la vernice. Per questo motivo le finiture opache si utilizzano preferibilmente sui soffitti o per le stanze di passaggio. Le vernici satinate, pur avendo la resa estetica delle opache, non sono danneggiate da interventi di pulizia a secco, mentre quelle lucide e semi-lucide sopportano l'umidità, il vapore e il grasso e sono molto facili da pulire, anche con una spugna inumidita. Il mercato, tuttavia, oggi presenta anche delle pitture opache che risultano lavabili come quelle a finitura più lucida.


Pittura lavabile: Caratteristiche e vantaggi

Pittura lavabile rossa Una vernice a smalto è, tra tutte, quella che garantisce una maggiore resistenza della parete al lavaggio. Essa infatti crea una patina idrorepellente che non teme la spugna bagnata, lo sporco e l’abrasione. Tradizionalmente usato per dipingere infissi esterni, mobili in legno o radiatori, lo smalto oggi viene molto impiegato anche per le pareti interne. L'interior design contemporaneo ha infatti diffuso l'impiego della pittura a smalto anche in cucina attorno alla zona cottura o nei bagni, al posto delle più tradizionali piastrelle, dal momento che essa risulta effettivamente impermeabile e super-lavabile. Anche negli ambienti pubblici come ospedali, studi medici o nelle scuole si preferisce spesso adoperare pitture a smalto, proprio perché offrono maggiori garanzie di igiene. E' preferibile nelle case adoperare uno smalto all'acqua anziché uno che contenga solventi, perché inodore e con minima quantità di emissioni nocive. Anche le vernici a smalto esistono in diverse finiture, da opaca a lucida. In ogni caso, però, è da considerare che una parete tinteggiata con smalto avrà sempre un aspetto più traslucido e riflettente rispetto a una parete tradizionalmente imbiancata.



COMMENTI SULL' ARTICOLO