Le coperture per terrazzi

Impermeabilizzazione: la prima cosa da fare su un terrazzo

Tutti quelli che scelgono di vivere in un appartamento desiderano avere anche la possibilità di godere del terrazzo di copertura. Soprattutto se si ha la fortuna di vivere in città con un clima favorevole e magari la possibilità di godere la vista di un bel panorama. Ma spesso e volentieri avere un terrazzo di copertura comporta una serie di problemi. Primo fra tutti quello che concerne le eventuali infiltrazioni. Qualora la pavimentazione del terrazzo non sia fatta a regola d'arte, il problema infiltrativo è tutt'altro che improbabile. Per questo è bene adottare le migliori tecniche per occuparsi della corretta impermeabilizzazione e adottare le migliori coperture per terrazzi che il mercato offre. E da questo punto di vista c'è da scegliere tra tensostrutture, pensiline, pergole, tettoie e tende, sempre però nel rispetto delle vigenti normative sull'abusivismo edilizio.
Coperture per terrazzi

FINESTRA IN LEGNO LAMELLARE GREZZO CM L 50 X 70 H BATTENTE - DOPPIO VETRO - MANIGLIA - LEVIGATA - DA TRATTARE TIPO: IMPREGNANTE/VERNICE/SMALTO/DA ESTERNO DI QUALSIASI COLORE

Prezzo: in offerta su Amazon a: 179€


Come avviene l'impermeabilizzazione?

Rivestimento tetto Perchè la superficie di un terrazzo sia correttamente impermeabilizzata, bisogna innanzitutto studiare l'inclinazione dello strato esistente: bisogna infatti garantire le giuste pendenze della superficie, affinchè le acque piovane evitino di ristagnare e defluiscano correttamente verso le apposite pluviali. Una delle tecniche di impermeabilizzazione più diffuse è da sempre quella della classica guaina. È una tecnica a caldo che consiste nello scogliere con una fiamma un rotolo di bitume. Una volta disciolto infatti, il bitume crea uno strato colloso con la superficie. Come alternativa, esistono anche delle guaine autoadesive, ma in realtà non sono particolarmente diffuse. Come il materiale in pvc che qualcuno utilizza, ma è davvero raro. È importante sapere che qualora si opti per la guaina bituminosa, è necessario prevedere un giunto ogni circa 25 mq, per i fenomeni di dilatazione termica.

  • Tenda terrazzo In commercio esistono vari tipi di coperture per terrazzi, ognuno con specifiche diverse. A seconda delle proprie esigenze è possibile costruire delle vere opere architettoniche, in grado di abbellire...
  • Copertura con tende per terrazzo Con le coperture terrazzi si realizzano aree esterne dove sistemare oggetti e complementi d'arredo, in modo da creare una zona dove andare a prendere una boccata d'aria senza rinunciare al comfort. Le...
  • Tipologia di copertura per terrazzi Il terrazzo rappresenta il luogo ideale per potersi concedere dei momenti di assoluto relax, ricaricando le energie dalle fatiche e dallo stress della vita quotidiana. Ma è anche lo spazio perfetto pe...
  • Bellissima copertura in gres Le terrazze sono spazi che donano alle nostre case specialmente in estate una marcia in più, oasi private di aria e di luce. Cerchiamo quindi delle mattonelle per terrazzi che uniscano in un solo prod...

SuperFOIL SFTV1L Barriera termica e a vapore per tetti, pareti e pavimenti 20 m

Prezzo: in offerta su Amazon a: 49,9€


La tecnica della malta cementizia

Guaina bituminosa Un'altra tecnica che viene utilizzata per impermeabilizzare correttamente un terrazzo è quella delle malte cemetizie. È una tecnica diffusa oramai da una decina di anni circa: si tratta di impastare insieme delle resine col cemento, per poi stendere la malta che ne risulta. Questa tecnica però ha tra le controindicazioni più temute la necessità di dover attendere un periodo, seppure breve, per la sua asciugatura. È una controindicazione da non tralasciare, perchè la fase della impermeabilizzazione è molto delicata, esponendo il solaio, per tutta la durata delle lavorazioni, alle intemperie e a tutti i fenomeni atmosferici. Solitamente infatti questo tipo di lavorazione deve essere effettuata con le previsioni metereologiche a disposizione. Anche dover aspettare un solo giorno per l'asciugatura diventa complicato se ci si trova in una stagione o in un periodo particolarmente piovoso. Ovviamente questo tipo di lavorazione deve interessare anche tutto il rivestimento, compresi i muri del tetto.


Le coperture per terrazzi: Pavimentazione

Guaina autoadesiva Una volta effettuata l'impermeabilizzazione è arrivato il momento di occuparsi delle ulteriori coperture per terrazzi. Bisogna innanzitutto posare delle piastrelle per la pavimentazione. Ma si deve badare di farlo con estrema cura ed attenzione. Qualora infatti non si usino tutte le necessarie cautele, si rischia di danneggiare lo strato di impermeabilizzazione sottostante e basta davvero poco per rendere via facile all'acqua, danneggiando il solaio sottostante con le infiltrazioni. Per questo motivo esistono dei pavimenti sopraelevati che sono perfetti. Vengono facilmente posati su una struttura portante che crea uno spessore tra la superficie e il calpestio, un vero e proprio volume tecnico, dove diventa molto facile il poter posizione qualsiasi tipo di impianto. Questo genere di copertura sta avendo un grandissimo successo proprio nel suo utilizzo outdoor.



COMMENTI SULL' ARTICOLO