Fresa

La fresa

In Italia, così come in tutto il mondo, gli appassionati del bricolage o, comunque, del fai da te in generale, sono moltissime. Se si ha la passione per questa vera e propria arte, specialmente se il materiale che maggiormente si utilizza è il legno, la fresa è uno strumento indispensabile. La fresa, che forse più correttamente è bene chiamare fresatrice, è un utensile che viene utilizzato per la lavorazione di diversi materiali, come il metallo o il legno. E' formata da un corpo motore su cui è montata una parte rotante (la fresa vera e propria) che è dotata di appositi spigoli taglienti con cui si va, poi, a lavorare il materiale prescelto. Il principio in base a cui lavora questo elettroutensile è uguale a quello che regola il funzionamento del trapano. Diversamente da quest'ultimo, però, non avviene la foratura del materiale sottostante ma l'erosione, tramite la lama collocata lateralmente all'utensile stesso e sottoposto ad una velocità di rotazione preimpostata.
Fresatrice

Hiveseen Kit 3 Punte Coniche, Fresa Conica Trapano a Gradini, HSS Titanium, Misure 4-12/4-20/4-32, Buco Cutter a Scalini per Eseguire Foro In Metallo Acciaio Ottone Legno Plastica Ferro

Prezzo: in offerta su Amazon a: 12,99€


Come scegliere il tipo di fresa giusto

fresa per legno Scegliere il tipo di fresa giusto è il primo passo per essere sicuri di fare un buon lavoro. La prima cosa da ricordare è che la sicurezza deve essere al primo posto. Meglio scegliere una fresa certificata in modo da salvaguardare al massimo la propria incolumità e il risultato del proprio impegno. La fresa ideale va scelta pensando a cosa si vuole realizzare, a quanto spesso si utilizzerà e quali risultati si vogliono effettivamente ottenere. Questo perché sul mercato ci sono moltissimi modelli con le più disparate caratteristiche. Se il bricolage è saltuario e si ha sempre a che fare con i conti, ad esempio, è inutile acquistare una fresa professionale (dal costo molto elevato). In ogni caso è bene rivolgersi al rivenditore chiedendo consiglio, con la certezza di avere un punto di riferimento per un'eventuale assistenza post vendita.

  • Esempio di fresatrice per legno verticale Sul mercato esistono svariate fresatrici per legno. Ognuna si adatta ad esigenze diverse, soprattutto nell'ambito lavorativo il gusto personale va messo da parte preferendo la funzionalità, l'affidabi...
  • Fresa cilindrica La fresa cilindrica è un accessorio in grado di realizzare sagomature su legno e metallo, con una azione simile a quella del trapano. Quest'ultimo si differenzia dalla fresa cilindrica per il punto di...
  • Pialla elettrica La pialla elettrica è un elettroutensile utilizzato per lavori di falegnameria fai da te. Con questo strumento si piallano le superfici in legno: per la precisione, si leviga un piano di lavoro in leg...
  • Un tipo di fresatrice verticale La fresatrice verticale è un attrezzo dotato di un principio di funzionamento molto simile a quello del trapano. Essa, infatti, è caratterizzata dalla presenza di un utensile azionato da un motore, gr...

flintronic Set di Fresa per Scanalature del Legno, 15 Pezzi Punte da Taglio Legno in Metallo Duro, in Scatola di Legno

Prezzo: in offerta su Amazon a: 17,99€
(Risparmi 13€)


Come utilizzare correttamente la fresa

modello di fresa Saper maneggiare uno strumento, qualsiasi esso sia, non significa necessariamente farlo nella maniera migliore e, soprattutto, corretta. E', dunque, fondamentale sapere come utilizzare correttamente la fresa, ad esempio per la lavorazione del legno. E' meglio che il luogo di lavoro sia lontano dai bambini ed in una zona ben aerata per evitare di respirare eccessivamente i residui polverosi del legno trattato. Inoltre è necessario che ci si possa muovere, in questi spazi, in maniera comoda. Prima di accendere la fresa, una volta effettuato il collegamento alla presa elettrica, bisogna impostarla in modo da regolare i giri della fresa in base alla grandezza ed alla composizione del prodotto da sottoporre a lavorazione. Comunque, una buona norma è sempre quella di studiare bene il libretto delle istruzioni della fresa acquistata, avendo cura di lavorare sempre con le giuste protezioni e facendo attenzione alle proprie mani.


I segreti per lavorare il legno con la fresa

fresa da banco Esistono alcuni segreti per lavorare il legno con la fresa. Per ottenere un risultato perfetto è indispensabile effettuare il lavoro seguendo le direzioni appropriate, in base alla tipologia di legno e alle forme degli oggetti in questione. Le rotazioni della fresa devono avvenire nello stesso verso in cui, poi, l'oggetto andrà lavorato. Per i modelli di frese fisse sono gli oggetti che devono muoversi seguendo, anche in questo caso, la corretta direzione. Questo è un segreto importante perché attuandolo si evitano scheggiature o rotture dell'oggetto. Inoltre, altro trucco importante è risiede nei tipi di tagli. Questi non devono essere decisi ma occorre fare più tagli che permettano sempre di andare più in profondità. In questo modo il legno non va in tensione (rompendosi) ed anche chi sta lavorando non stancherà eccessivamente il braccio.


Migliori modelli per fresa in legno

Sul mercato esiste un numero quasi infinito di fresa, in particolare per quanto concerne la lavorazione del legno. Principalmente i modelli di fresa attualmente in commercio si suddividono in tipologie verticali ed orizzontali. Le frese verticali hanno dalla loro l'estrema versatilità. Sono ottime per ogni tipo di scanalatura, giunzione, profilo angolato e oggetto dalla forma particolare. Grazie alle loro caratteristiche verticali possono anche forare. Le frese orizzontali si utilizzano specialmente per intaglio o maschiatura sui compensati. Per creare cornici, ad esempio, si possono lavorare gli incastri angolari. Normalmente sono un po' più costose. Esistono, poi, le frese lamellari e da banco. Le prime sono ottime per incastri a lamello ed indispensabili per rifinire gli angoli; le seconde si utilizzano per i lavori caratterizzati da una maggiore complessità (sono anche molto costose).


Fresa: Dove acquistare e prezzi

fresatrice professionale E' inevitabile chiedersi dove acquistare la fresa scelta e, soprattutto, quali sono i prezzi che si dovranno necessariamente affrontare. Per fortuna, la vastità dei modelli disponibili fa in modo che i prezzi siano molto vari. E' così possibile acquistare una fresa verticale non professionale spendendo una cifra che parte da un minimo di circa 50 euro (ad esempio per il modello Concord FR1000) e si arriva ad un massimo di 90 euro (per il modello Valex F1250C). Un costo maggiore è previsto per i modelli semi-professionali (come la Bort BOF-1600N) che costano mediamente 150 euro. Le tipologie professionali più costose sfiorano i 600 euro (Bosh GOF2000CE) mentre i prezzi maggiori riguardano le frese da banco (come la Festool TF1400) per cui sono necessari 1.400 euro. Gli acquisti possono effettuarsi nei negozi di bricolage ed anche online.



COMMENTI SULL' ARTICOLO