Idropulitrice

L'idropulitrice

L'idropulitrice è un'apparecchiatura che fino a pochi anni fa era utilizzata prevalentemente nelle aziende; oggi sono disponibili moltissimi modelli di dimensioni compatte, adatti anche all'utilizzo in casa. Si tratta essenzialmente di piccoli compressori che permettono di sfruttare, per mezzo di una maneggevole lancia, dell'acqua pressurizzata, ideale per la pulizia di diverse tipologie di superfici. Visto che l'idropulitrice movimenta in un minuto ampie quantità di acqua l'utilizzo nell'interno delle abitazioni è fortemente sconsigliato, salvo nelle occasioni in cui si desiderino pulire i rivestimenti dei balconi e dei terrazzi, o le grondaie. La maggior parte dei modelli in commercio, anche quelli per l'utilizzo domestico, sono dotati di alcuni accessori particolari, che permettono di insaponare la zona da pulire o di raggiungere oggetti lontani o posti molto in alto.
Il getto dell'idropulitrice

Black+Decker BXPW1600PE Idropulitrice ad Alta Pressione (1600 W, 125 Bar, 420 l/h) con Patio Cleaner e Spazzola Fissa, Nero, 8 accessori

Prezzo: in offerta su Amazon a: 99,9€
(Risparmi 20€)


Scegliere la migliore idropulitrice

Utilizzo dell'idropulitrice Le caratteristiche fondamentali delle idropulitrici in commercio non sono molte e si correlano essenzialmente alla forza del getto di acqua che fuoriesce dalla lancia dell'apparecchiatura. Questa caratteristica si misura con la potenza del compressore, espressa in bar. I prodotti ad uso hobbistico hanno in genere una potenza che si attesta attorno ai 50-200 bar; per un utilizzo sporadico per i più comuni lavori che si possono realizzare in casa in genere 100 bar sono più che sufficienti. Un'altra caratteristica dell'idropulitrice è la potenza del motore, che viene espressa in Chilowatt, che in genere è attorno ad 1,5-2,5. Il prezzo aumenta in modo proporzionale all'aumentare della potenza del compressore e del motore: quindi conviene scegliere l'idropulitrice con maggiore potenza e minore prezzo presente sul mercato. Un'altra caratteristica che differenzia tra loro le idropulitrici è la quantità di acqua movimentata in un'ora, che dovrebbe essere superiore ai 250-400 litri.

  • drenaggio acqua tramite pluviale Quando si pensa ad una casa, gli elementi che vengono in mente sono sempre gli stessi: finestre, porte e tetto. Eppure, basterebbe concentrarsi un po' per farsi venire in mente un altro componente da...
  • Esempio di ambiente cucina L'ambiente cucina è fondamentale in ogni casa: è quello più frequentato ogni giorno anche se poche persone si rendono conto di questo fatto. L'idea dell'ambiente cucina ideale si è evoluta nel tempo: ...
  • Detergente composto da limone e aceto Inutile dire che anziché spendere ingenti somme di denaro in detersivi ad alto contenuto chimico, è possibile lavare, pulire e disinfettare i vetri delle finestre di casa anche con i cosiddetti rimedi...
  • Detersivi casa Per una pulizia degli spazi domestici verde e rispettosa dell'ambiente si possono realizzare detersivi per la casa fai da te: in questo modo non solo si hanno in giro meno contenitori di plastica, ma ...

Idropulitrice Lavor Galaxy160 160BAR 2500W

Prezzo: in offerta su Amazon a: 147,7€
(Risparmi 4,47€)


Principali caratteristiche

Piccola idropulitrice a carrello Oltre alla potenza e alla quantità di acqua movimentata ci sono altre peculiarità che ci permettono di scegliere l'idropulitrice da acquistare. Come avviene per molte apparecchiature, non esiste un prodotto migliore di tutti gli altri, ma solo un'idropulitrice più adatta all'utilizzo che ne intendiamo fare. Queste apparecchiature si possono suddividere in due categorie: quelle a carrello e quelle da spalla. Il primo tipo è quello più diffuso, perché il motore si poggia a terra ed è munito di ruote, che ne rendono l'utilizzo facile e comodo. Fanno parte del secondo tipo le idropulitrici più compatte, che si possono trasportare a spalla, per spostarle come si vuole durante l'utilizzo. Se si ha a disposizione poco spazio e si effettua un utilizzo sporadico, questo secondo tipo è sicuramente il più indicato. Le idropulitrici con ruote sono sicuramente più leggere da utilizzare, in quanto non è necessario sorreggerle, ma chiaramente necessitano di uno sgabuzzino o di uno spazio in cantina, dove poterle tenere nel periodo di non utilizzo.


Le dotazioni aggiuntive

Lancia con detersivo In commercio si possono trovare numerosi accessori per idropulitrice, perfetti per rendere più versatile questo apparecchio. In alcune offerte si possono trovare dei modelli di idropulitrice già accessoriati, cosa che li rende ancora più economici. Per l'utilizzo in casa risultano di grande utilità tubi di diverse lunghezze, in modo da riuscire a pulire anche ad altezze elevate. Si possono acquistare anche dei contenitori da posizionare all'inizio del tubo, da cui l'idropulitrice pesca il detergente necessario al lavaggio di alcune superfici, come ad esempio per la carrozzeria della macchina. Può risultare molto comodo avere anche degli accessori per la pulizia delle pavimentazioni o un'impugnatura munita di pistola direzionale. In commercio si trovano anche spazzole di varia grandezza e tipologia, il cui acquisto dipende essenzialmente dall'utilizzo che si fa dell'apparecchio. Alcuni modelli sono muniti della possibilità di erogare acqua calda; le idropulitrici ad acqua calda sono particolarmente pratiche se si devono pulire superfici ricoperte da sporco ostinato, come il grasso o la resina.


La manutenzione dell'idropulitrice

Le idropulitrici sono apparecchiature abbastanza semplici, che comunque necessitano di una regolare manutenzione, che ne permette un utilizzo prolungato. La quasi totalità delle idropulitrici per utilizzo casalingo hanno un motore elettrico, che funziona grazie all'allacciamento alla rete di casa; per garantire un funzionamento sempre perfetto e senza intoppi è bene verificare che il cavo sia sempre in perfetto stato. Il motore elettrico difficilmente necessita di manutenzione, anche se è opportuno pulirlo regolarmente, per evitare che ci siano accumuli di polvere o sporco. Anche le parti in plastica vanno periodicamente pulite, utilizzando un semplice panno in micro fibra. Lo stesso panno si può utilizzare per pulire tutti gli accessori e le lance, che dovranno anche essere asciugati dopo ogni utilizzo. Gli ugelli delle lance sono tra le parti che subiscono una maggiore usura, soprattutto nelle zone in cui l'acqua è fortemente calcarea. Conviene verificare periodicamente che non siano ostruiti.


Idropulitrice: A cosa serve l'idropulitrice

L'idropulitrice è la classica apparecchiatura che risulta estremamente necessaria solo dopo averla utilizzata per la prima volta. Chi non ne possiede una, difficilmente comprende quanto sia utile. Il getto di acqua pressurizzata è perfetto per la pulizia di tantissime superfici: dalla carrozzeria della macchina, fino al lavaggio dei vialetti del giardino, o di pareti e muri esterni della casa. Le versioni che consentono di utilizzare anche l'acqua calda permettono anche di rimuovere lo sporco ostinato, come ad esempio le macchie di resina che si depositano sulle superfici poste al di sotto di una conifera o di un altro albero. I mobili da giardino sembrano nuovi dopo essere stati puliti con l'idropulitrice, lo stesso dicasi per lo steccato o la pergola in legno, da cui si riescono a togliere anche le macchie di muffa o di muschio.



COMMENTI SULL' ARTICOLO