Caldaie risparmio energetico

Le caldaie risparmio energetico

Sono considerate caldaie risparmio energetico tutti quei sistemi per il riscaldamento degli ambienti interni che consentono una riduzione dei consumi. Rientrano in questa tipologia di impianti sia le caldaie a condensazione che quelle a biomassa legnosa, cioè a legna oppure a pellet. Le moderne tecnologie permettono a queste caldaie di funzionare in base all'effettivo bisogno, per esempio collegandole ad un termostato. Regolando l'apparecchio ad una determinata temperatura, la caldaia si metterà automaticamente in funzione quando all'interno della casa si va al di sotto dei gradi prestabiliti, ripristinando in pochissimo tempo la temperatura scelta. La maggior parte dei consumi energetici, infatti, sono dovuti proprio alla dispersione del calore. Anche senza essere presenti in casa, le caldaie risparmio energetico funzionano autonomamente quando si rende necessario.
Caldaia a risparmio energetico

Umidificatore d'aria a infrarossi, con regolatore di umidità e spegnimento automatico, per stanze fino a circa 60 m^2

Prezzo: in offerta su Amazon a: 27,3€


Incentivi per caldaie risparmio energetico

Caldaia a risparmio con display I programmi del governo, anche alla luce delle normative europee in materia, prevedono interessantissimi piani di incentivazione economica per le caldaie risparmio energetico. Addirittura si arriva a coprire fino al 65% del costo complessivo per realizzare l'opera, comprendendo anche la progettazione, l'installazione e il costo della manodopera. Fino a € 30.000 si possono richiedere gli incentivi per l'adeguamento energetico degli edifici. Le somme vengono restituite scalando l'importo dalle tasse sul reddito, con una rateizzazione di 10 anni. Si tratta di un vantaggio notevole, che a tutti gli effetti rende la ristrutturazione energetica dell'abitazione un vero e proprio investimento. Agli incentivi, ovviamente, va aggiunto anche il fatto che progressivamente ci sarà un risparmio sulla bolletta dovuto alla maggiore efficienza delle caldaie risparmio energetico.

  • Caldaia a risparmio energetico Le caldaie a risparmio energetico consentono di ridurre gli importi delle bollette per il riscaldamento della casa in quanto ottimizzano i consumi. I modelli più diffusi e apprezzati sono quelli a con...
  • Edilkamin stufa a pellet Le stufe e gli impianti EDILKAMIN sono la soluzione ideale per il riscaldamento della vostra abitazione. Esplorando la vasta gamma dei prodotti forniti dall'azienda sarete in grado di scegliere la sol...
  • Varie tipologie di biomasse legnose Per caldaie biomassa si intendono gli impianti di riscaldamento che come combustibile utilizzano il legname, gli scarti forestali e agricoli. Generalmente le biomasse legnose sono le più utilizzate si...
  • Interno caldaia biomassa Le caldaie biomassa funzionano tramite i residui che provengono dall'agricoltura e dalle attività industriali che lavorano il legno o la carta. In pratica utilizzano tutto ciò che può essere trasforma...

CombiSave-Valvola a risparmio energetico per caldaie combinate

Prezzo: in offerta su Amazon a: 53,39€


Caldaie risparmio energetico: A chi rivolgersi

Manutenzione caldaia Le caldaie risparmio energetico non sono oggetti che possono essere montati con il fai da te, neppure avendo molta pratica con i lavori manuali. Infatti la caldaia è un impianto termico che può essere anche molto pericoloso se non installato correttamente. Una ditta specializzata, invece, rilascia un regolare libretto di impianto, dove sono riportati tutti i parametri e gli interventi da programmare per la manutenzione ordinaria. Periodicamente bisognerà verificare l'integrità dell'impianto e controllare i fumi di scarico con un'attrezzatura specifica e facendosi rilasciare la documentazione di avvenuta revisione. Tutte queste operazioni devono essere eseguite, oltre che a regola d'arte, da personale addetto autorizzato per quel tipo specifico di caldaia. Anche i pezzi di ricambio dovranno sempre essere originali o compatibili solo se previsto dall'azienda costruttrice.



COMMENTI SULL' ARTICOLO