Come installare un pannello fotovoltaico fai da te

Pannelli fotovoltaici fai da te

Non è poi così difficile costruire dei pannelli fotovoltaici fai da te, a patto di avere una certa conoscenza di come funziona un impianto fotovoltaico. Oltre a questo conviene ricordare che un singolo pannello fotovoltaico fai da te può non essere sufficiente a produrre quantità sensibili di energia elettrica, in quanto la precisione nei cablaggi e la dimensione del pannello stesso possono modificare ampiamente la quantità di energia prodotta. Per ottenere un pannello fotovoltaico fai da te che svolga appieno il suo compito è quindi necessario informarsi adeguatamente sull'argomento; a tale scopo è importante anche mantenere costantemente una certa precisione, in modo da ottenere un manufatto perfetto in ogni sua parte. Buona parte degli elementi che compongono il pannello fotovoltaico non si possono costruire in casa, quindi andranno acquistati già prefiniti.
Pannello fotovoltaico

Pannello solare 100W 18V MOHOO® SUNPOWER Pannello fotovoltaico semi-flessibile 22% ad alta efficienza di trasformazione IP67 MC4 protezione Con tenuta

Prezzo: in offerta su Amazon a: 166,99€
(Risparmi 90€)


Le parti che costituiscono il pannello

Pannello fai da te Un pannello fotovoltaico è una struttura che supporta delle celle fotovoltaiche, in grado di catturare energia solare per trasformarla in energia elettrica, da utilizzare come si crede. A tale scopo le celle sono cablate tra loro e collegate ad un inverter. Si tratta di un'apparecchiatura che consente di trasformare l'energia continua prodotta dalle celle fotovoltaiche in energia alternata, quella che viene utilizzata comunemente dagli elettrodomestici presenti in casa. Oltre a queste parti i pannelli fotovoltaici sono muniti di un sistema di cablatura che consente di collegarli alla rete domestica, o volendo anche ad una batteria, per l'accumulo dell'energia prodotta nel corso del giorno. Tali pannelli devono essere montati in una zona della casa in cui possano assorbire la maggior quantità di luce solare possibile, quindi in genere si posizionano sul tetto, ma si tratta di un elemento non obbligatorio.

  • Moduli fotovoltaici in città Siamo abituati a vedere moduli fotovoltaici un po' ovunque ai giorni nostri: sui tetti delle case, nelle campagne che percorriamo in auto, persino su alcuni lampioni. Attualmente, il fotovoltaico è un...
  • Fotovoltaico uso domestico. L'impianto fotovoltaico consente di convertire l'energia fornita dal sole in energia elettrica, questo avviene mediante l'utilizzo di pochi componenti essenziali; il fotovoltaico non richiede particol...
  • pannelli fotovoltaici sui tetti In un periodo in cui si deve sempre di più stare attenti al portafoglio, i pannelli fotovoltaici possono essere una soluzione ottimale, poiché consentono di diminuire i costi della bolletta se non add...
  • pannelli fotovoltaici I prezzi degli impianti fotovoltaici sono drasticamente scesi negli ultimi anni. Ciò ha favorito il sempre maggiore utilizzo ad uso residenziale e lo sviluppo di questa tecnologia di produzione energe...

Luci Solari Esterno OxyLED Luce Solare da Muro Dual Motion,Identificazione di Movimento a 210 Gradi,Lampada Wireless ad Energia Solare,Esterno Impermeabile con Sensore di Movimento,Illuminazione di Sicurezza per Esterni a 12 LED,5 Modalità Funzione per Parete,Muro,Giardino,Terrazzino,Cortile,Casa,Corridoio,Patio ecc 1 Pezzi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,99€
(Risparmi 4€)


I materiali

Pannello fotovoltaico In casa è possibile assemblare un pannello fotovoltaico perfettamente funzionante, ma alcune parti dovranno essere acquistate già finite. Si tratta di celle fotovoltaiche, oggi facilmente reperibili in diversi negozi presenti in rete. Oltre alle celle sarà necessario avere a disposizione una cornice di supporto, possibilmente in alluminio, ma anche in legno o altro materiale resistente. Per la copertura delle celle si utilizza una lastra di plexiglas; come supporto invece si può utilizzare del materiale plastico rigido. Serviranno anche dei cavi elettrici e del silicone sigillante. Questo perché è essenziale, dopo aver cablato le celle fotovoltaiche tra loro, richiuderle in un contenitore che le ripari dalle intemperie e, soprattutto, dall'acqua. In genere si prepara più di un pannello, per costituire un impianto di celle fotovoltaiche, che andrà poi collegato ad un inverter e a una batteria e, in seguito, all'impianto elettrico di casa. Servirà quindi anche dell'ulteriore cavo e del nastro isolante, per coprire qualsiasi filo elettrico.


Come installare un pannello fotovoltaico fai da te: La costruzione di un pannello fotovoltaico fai da te

Pannello fotovoltaico La celle fotovoltaiche all'interno di un pannello fotovoltaico fai da te devono essere perfettamente saldate tra loro, utilizzando particolari terminazioni elettriche piatte, chiamate in gergo ribbon. Dopo aver saldato tra loro tutte le celle si deve inserire il reticolo così prodotto all'interno di una protezione. Tale protezione si prepara montando su una cornice un piano in materiale plastico rigido, su cui si posizioneranno le celle, in modo da fissarle sulla superficie. I cavi per il cablaggio andranno inseriti in un piccolo foro della cornice, che andrà poi siliconato, in modo che non permetta l'entrata dell'umidità. Sulle celle si posiziona un foglio di plexiglas, che andrà anch'esso siliconato con attenzione. Otteniamo così un pannello leggero e totalmente idrorepellente, che potrà essere posizionato nella sua destinazione finale, affiancato da altri pannelli identici.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO