Fissaggio pannelli fotovoltaici

Cosa usare per il fissaggio pannelli fotovoltaici

I pannelli fotovoltaici o solari vengono ancorati al tetto mediante delle staffe o delle vere zavorre. In base alla struttura, l'operazione può richiedere più o meno tempo, attenzione e denaro. In genere, infatti, i tasselli di ancoraggio vengono posizionati a seguito della foratura del tetto. Un lavoro eseguito non a perfetta regola d'arte e da personale non competente, può nel tempo comportare alti rischi di infiltrazioni ed umidità in casa. Le soluzioni sono infinite ed ovviamente dipendono dal tipo di tetto. Su quelli tipici inclinati, il fissaggio dei pannelli fotovoltaici può avvenire mediante appositi ganci di metallo che fuoriescono dalle tegole e sui quali si attaccano le staffe. Su quelli piani o a terra, invece, vanno ricreate le condizioni per dare una giusta inclinazione ai moduli, utilizzando preferibilmente dei sistemi con zavorra per evitare di bucare il tetto.
Fissaggio pannelli fotovoltaici

Pannello Solare 100W Monocristallino per Camper. Kit completo di Accessori per il montaggio e di Regolatore 10A

Prezzo: in offerta su Amazon a: 189€
(Risparmi 40€)


Fissaggio pannelli fotovoltaici su tetti inclinati

Fissaggio pannelli fotovoltaici su tetto inclinato Il fissaggio dei pannelli fotovoltaici sui tetti inclinati avviene mediante l'applicazione di staffe di montaggio. Per garantire un risultato esteticamente accettabile, con un impianto integrato al tetto, in genere, si opta per l'eliminazione delle tegole in corrispondenza della disposizione dei pannelli. In alternativa, i moduli si possono sistemare sopra le tegole, fissando le staffe alla struttura portante del tetto, in genere in legno, cemento oppure metallo. Se ne possono utilizzare di diverse tipologie. In linea di massima, si preferiscono dei ganci dalla conformazione particolare che consentono di rimontare la tegola al suo posto. Si crea un'intelaiatura in acciaio o alluminio, una sorta di struttura d'appoggio con alcune staffe disposte parallelamente ed altre perpendicolarmente, su cui montare successivamente l'impianto fotovoltaico.

  • Impianto fotovoltaico fai da te in giardino Se si presta una particolare attenzione all'ambiente e per il fotovoltaico nel particolare, non bisogna necessariamente rivolgersi ad una grossa azienda per realizzare un impianto fotovoltaico. Esisto...
  • Esempio di pannelli fotovoltaici Prima di procedere con l'analisi della pannelli fotovoltaici installazione, è conveniente comprendere di cosa si tratta, quali sono i componenti dell'impianto fotovoltaico e come funzionano. I pannell...
  • Moduli fotovoltaici in città Siamo abituati a vedere moduli fotovoltaici un po' ovunque ai giorni nostri: sui tetti delle case, nelle campagne che percorriamo in auto, persino su alcuni lampioni. Attualmente, il fotovoltaico è un...
  • Fotovoltaico uso domestico. L'impianto fotovoltaico consente di convertire l'energia fornita dal sole in energia elettrica, questo avviene mediante l'utilizzo di pochi componenti essenziali; il fotovoltaico non richiede particol...

MOHOO pannelli solari 30W 12V Fotovoltaico

Prezzo: in offerta su Amazon a: 49,99€
(Risparmi 74,98€)


Operazione eseguita sui tetti piani

Fotovoltaico tetto piatto Per il fissaggio dei pannelli fotovoltaici sui tetti piani oppure a terra, bisogna ricreare le condizioni necessarie per dare ai moduli la corretta inclinazione, per un funzionamento ottimale. In tal senso, vanno montati dei supporti rialzati, delle vere e proprie zavorre su cui sistemare i pannelli. Questa soluzione è ideale per evitare di bucare il tetto, normalmente in lamiera oppure cemento. In questa tipologia, non esistono delle tegole che proteggono il sottotetto dall'acqua piovana. Il minimo errore, infatti, potrebbe comportare nel tempo infiltrazioni ed umidità. In tal senso, le strutture poggiano direttamente sulla copertura, zavorrate con della ghiaia, del calcestruzzo, della terra oppure del cemento. Ove non è possibile procedere con questo sistema, il fissaggio pannelli fotovoltaici avviene con la normale intelaiatura.




COMMENTI SULL' ARTICOLO