le fonti di energia rinnovabili

Le fonti di energia rinnovabili: caratteristiche e uso

Le fonti di energia rinnovabili più utilizzate, oggi, dall'uomo sono: energia solare, eolica, geotermica, idroelettrica e biomasse. L'energia solare è la fonte rinnovabile più usata. Essa ha diversi vantaggi come: l'inesauribilità, l'immediata reperibilità e non ha un costo. Questo tipo di energia può produrre elettricità e calore. L'energia eolica viene generata dallo spostamento delle masse d'aria, ovvero dei venti. Essa viene convertita in energia elettrica attraverso le centrali e pale eoliche. La geotermica si basa, invece, sul calore naturale che proviene dalla Terra, ossia dal suo sottosuolo. L'energia idroelettrica si genera dallo spostamento e dalle forze delle masse d'acqua e quindi dal ciclo naturale dell'acqua, da maree, laghi, fiumi e bacini artificiali. L'acqua di questi flussi se viene convogliata attraverso condutture trasforma la sua forza in energia di pressione e cinetica che alimentando un generatore la converte in elettricità. Per biomasse si fa riferimento alle risorse organiche di natura sia animale che vegetale che possono essere usate come combustibili e carburanti.
Energia eolica: pale

Luci Solari Esterno OxyLED Luce Solare da Muro Dual Motion,Identificazione di Movimento a 210 Gradi,Lampada Wireless ad Energia Solare,Esterno Impermeabile con Sensore di Movimento,Illuminazione di Sicurezza per Esterni a 12 LED,5 Modalità Funzione per Parete,Muro,Giardino,Terrazzino,Cortile,Casa,Corridoio,Patio ecc 1 Pezzi

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,99€
(Risparmi 4€)


Definizione energia eco e perchè usarla

Energia solare: pannelli Per energia eco si intende che la sua produzione ha un impatto basso o nullo sull'ambiente, poiché viene generata dallo sfruttamento delle risorse naturali come sole, vento e acqua. Questo tipo di energia prodotta viene definita pulita in quanto non rilascia nell'atmosfera sostanze nocive, tipo anidride carbonica o altri gas che fanno aumentare l'effetto serra. L'energia eco ha principalmente due caratteristiche, ovvero è rinnovabile, perché si rigenera dopo ogni ciclo di utilizzo ed è inesauribile in quanto molte delle fonti utilizzate sono presenti in Natura in quantità e tempo illimitato, ma soprattutto il loro uso non danneggia la produzione di risorse naturali in futuro. Ad esempio, il Sole irraggia la Terra riscaldandola in modo continuo. Utilizzare le fonti di energia rinnovabili permette uno sviluppo ambientale sostenibile che si basa su: produzione di energia pulita, efficienza, risparmio energetico e inquinamento ridotto al minimo o comunque controllato.

  • Esempio di parete in pietra Per rivestire le pareti interne di casa negli ultimi anni sono sempre stati di più gli interior designers e gli architetti che si sono rivolti a materiali tradizionali come il legno, la pietra e i mat...
  • Esemplare di formica da appartamento Il problema comincia con il primo avvistamento di una formichina solitaria negli ambienti casalinghi. Il capitolo due, tuttavia, tratta di una vera e propria invasione di formiche che, con l'arrivo de...
  • Erbe infestanti Le erbe infestanti che crescono tra le colture, nel prato, in giardino o tra le pietre di un viale rappresentano un problema per chi deve occuparsi della manutenzione. Le soluzione più semplice per ri...
  • concime organico pellettato Chiamati anche fertilizzanti, restituiscono al terreno gli elementi nutritivi sottratti dalle piante. Possono avere o no caratteristiche ammendanti, ed agire anche sulla struttura del suolo, miglioran...

Bioetanolo 10 lt combustibile ecologico ,naturale biocamino

Prezzo: in offerta su Amazon a: 25,28€


Risparmio casa: utilizzo energia rinnovabile

Edifici con pannelli fotovoltaici Per risparmiare sulla bolletta elettrica di casa ci sono, oggi, molti sistemi a basso costo. Il primo fra tutti è quello di usare le fonti di energia rinnovabili mediante per esempio l'installazione di pannelli solari e turbine eoliche. I pannelli fotovoltaici sono di facile montaggio, il loro costo è notevolmente diminuito negli anni e si adattano ad ogni tipo di costruzione. Essi garantiscono coperture durevoli ed efficienti. L'energia eolica è un settore, invece, ancora un po' sottovalutato e non molto diffuso per l'uso domestico. Tuttavia se si dispone, per esempio, di un piccolo terreno è possibile installare delle turbine eoliche che riuscirebbero a ridurre le spese di energia fino ad un 80% oppure si può anche installare sul tetto un piccolo generatore eolico. Questo tipo di energia potrebbe essere molto sfruttata da chi abita nelle zone collinari solitamente più ventose rispetto alle altre, ma in ogni caso sarebbe sempre prima opportuno calcolare la potenza del vento che deve essere in grado di far girare le pale.


le fonti di energia rinnovabili: Storia e nascita delle fonti di energia rinnovabile

Antico mulino a vento Oggi, nonostante, spesso si tende a definire il fenomeno delle fonti di energia rinnovabili come nuovo, esso non è assolutamente recente in quanto già nell'antichità venivano sfruttate l'energia e il calore del sole così come la potenza e la velocità del vento, ma anche i flussi di acqua. E a testimonianza di questo ci sono diversi studi ed esempi fisici che lo dimostrano come per esempio l'esperimento degli specchi di Archimede per quanto riguarda il calore irradiato dal Sole o in alcune zone la presenza di vecchi mulini per quanto riguarda la forza e l'efficienza del vento. Tuttavia, nel corso della loro evoluzione, le fonti di energia rinnovabili hanno conosciuto battute d'arresto. Nell'era industriale, infatti, con l'avvento di carbone e petrolio, queste fonti rinnovabili sono state per un po' di tempo messe da parte per questioni di praticità e convenienza economica. Esse sono state riprese e potenziate solo successivamente fino ad arrivare ai giorni nostri, in cui sono ampiamente diffuse, per motivi di natura ambientale ed ecologica.



COMMENTI SULL' ARTICOLO