Efficienza energetica edificio

Come si realizza l'efficienza energetica di un edificio

L'efficienza energetica di un edificio si ottiene attraverso una progettazione attenta e una costruzione che segua tre principi fondamentali: prima di tutto si deve ottimizzare il modo con cui vengono utilizzate le fonti energetiche non rinnovabili. In secondo luogo bisogna azzerare gli sprechi energetici e infine è necessario sfruttare al massimo le risorse energetiche rinnovabili applicabili all'immobile. L'efficienza energetica di un edificio raggiunge i suoi massimi livelli quando diventa l'obiettivo prioritario fin dai primi momenti della progettazione dell'immobile: è in questa fase che è possibile esaminare tutti i fattori che influenzano i consumi domestici. Si va dalla fascia climatica in cui sorge la casa ai materiali che vengono usati, dall'esposizione dell'abitazione alla possibilità di impiegare fonti energetiche rinnovabili per riscaldare e per raffreddare gli ambienti domestici.
Efficienza energetica edificio

Olimpia Splendid 01503 Climatizzatore Fisso Senza Unità Esterna Unico Air 8 SF

Prezzo: in offerta su Amazon a: 782,95€
(Risparmi 216,05€)


L'efficienza energetica degli edifici esistenti

Le classi energetiche La maggior parte degli edifici in Italia è composto da immobili costruiti prima che si iniziasse a parlare di efficienza energetica. Molti si caratterizzano per impianti con alti consumi e per involucri (la somma di pareti, tetto e finestre) inefficienti per il mantenimento del calore all'interno in inverno e per la traspirazione durante l'estate. Le leggi italiane hanno quindi incentivato il risanamento del patrimonio edilizio così da poter diminuire in maniera sostanziale i livelli dei consumi energetici nel settore civile. La normativa prevede infatti incentivi fiscali e detrazioni di parte delle spese per il recupero energetico degli edifici esistenti, cioè quelli la cui richiesta del permesso a costruire e la cui fine dei lavori sono avvenute prima che il decreto legislativo 192/2005 entrasse in vigore. L'efficienza energetica di un edificio di questo tipo viene realizzata con l'adozione di un cappotto isolante e l'eliminazione dei ponti termici.

  • Il risparmio energetico e la casa La certificazione energetica attesta quanta energia viene risparmiata, ovvero sprecata, da un immobile. Il risparmio energetico di un'abitazione dipende dal suo sistema di isolamento, a cui contribuis...
  • Classi energetiche per la casa Migliorare l'efficienza energetica della propria casa fa bene alla salute e anche al portafoglio. L'Ecobonus dedicato all'incremento del rendimento energetico abitativo è stato prorogato fino al 2021....
  • Le classi energetiche di un immobile Il certificato di risparmio energetico, detto anche certificazione energetica o APE (Attestato di Prestazione Energetica), serve a dimostrare a quale classe energetica, da A a G, appartiene un immobil...
  • Cucina a legna di vecchia generazione Le cucine a legna ricordano le case di una volta nelle quali solitamente non mancavano mai. Le cucine di questo tipo hanno il vantaggio di riscaldare la casa mentre vengono cucinati i cibi adoperando ...

Olimpia Splendid 01492 Climatizzatore Fisso Unico Smart 10 HP

Prezzo: in offerta su Amazon a: 1080€
(Risparmi 139€)


L'efficienza energetica di un edificio: le classi energetiche

Cerificazione energetica ed ecosostenibilità L'efficienza energetica di un edificio permette di classificarlo all'interno in una delle cinque categorie usate nel settore: vi sono gli immobili standard, che soddisfano soltanto i requisiti minimi previsti dalla normativa edilizia, quelli a energia zero, quelli con basso consumo energetico, quelli plus energy e quelli passivi. Questi ultimi sono spesso la soluzione migliore e vengono classificati in base al loro fabbisogno energetico, differente da Paese a Paese. L'energia che consumano è meno di un quarto di quella usata in un edificio standard in quanto il riscaldamento è unito all'impianto di ventilazione a recupero di calore. Di conseguenza si usa l'energia generata negli ambienti interni per riscaldare la casa. I costi per costruire una casa passiva sono superiori del 5–10% a quelli per realizzare un'abitazione standard: le strutture più solide sono più costose, ma le spese sono in parte compensate dalla necessità di non installare un impianto di riscaldamento.


Efficienza energetica edificio: Le altre classi energetiche usate

Edifici green Mentre gli edifici standard appartengono alla classe 0, quella 1 comprende gli immobili con basso consumo energetico: questi edifici hanno un fabbisogno energetico che è la metà di quello della classe precedente. In questo caso i valori si attestano su 50-60 kWh/m2. L'efficienza energetica dell'edificio si ottiene migliorando l'isolamento termico, cambiando gli infissi e adottando un sistema di ventilazione a recupero di calore. In genere si tratta di edifici esistenti interessati da un recupero energetico. La classe superiore riguarda gli edifici a energia zero, cioè che non hanno emissioni di carbonio e che sono autosufficienti dal punto di vista energetico. Infine gli edifici plus energy hanno lo stesso livello di efficienza energetica delle case passive ma sfruttano anche le energie rinnovabili. In questo modo in estate possono vendere l'elettricità in eccesso alla rete nazionale.



COMMENTI SULL' ARTICOLO