Pannelli compensato

Cosa sono i pannelli di legno compensato

I pannelli compensato sono un prodotto moderno dell'industria del legno la cui produzione è iniziata in tempi recenti dal momento che la tecnologia ha dovuto attendere almeno il 20° secolo per potersi sviluppare sufficientemente. Il compensato è un semilavorato appartenente ai multistrati, cioè legno formato dalla sovrapposizione di fogli di spessore, in genere, di 1-3 mm, pressati ed incollati tra di loro. Questa tecnica permette di utilizzare legni di bassa qualità, come il pioppo, la betulla o l'abete che hanno una densità delle fibre poco elevata e, attraverso la disposizione ortogonale dei fogli, di ottenere un prodotto semplice ma utile e vantaggioso nell'edilizia e nella falegnameria. L'utilizzo di essenze arboree poco pregiate ed a crescita lenta permette una grande produzione di pannelli a prezzi inferiori al tipico massello. La forte richiesta di legno ha trovato, quindi, un'adeguata soluzione nella produzione di compensati e multistrati senza rinunciare alla bellezza del materiale.
Fogli di compensato

Ebano Nero Legno,Lumber Vuoto Materiale Fai-da-Te in Legno di Ebano Nero 12 * 4 * 2,5 cm per Strumenti di Strumenti Musicali

Prezzo: in offerta su Amazon a: 14,39€


Proprietà e caratteristiche del legno compensato

Aspetto di un pannello compensato I pannelli compensato e, per estensione, tutti i multistrati godono di caratteristiche particolari e interessanti sebbene siano costituiti di legni non nobili. Il compensato mantiene le proprietà del legno massello, a discapito della bellezza poiché formato da strati, arrivando addirittura a migliorare determinate caratteristiche. Evidente è la capacità di questo materiale di non subire torsioni tipiche del legno tradizionale. La disposizione intrecciata delle fibre dei fogli non permette al pannello di, come si dice nel settore, "imbarcarsi", ovvero assumere forme non piane bensì curve. Non è un pregio da sottovalutare in quanto la torsione del legno è un problema antiestetico e strutturale, soprattutto in riferimento a travature e capirate degli edifici.Il legno multistrato è facilmente lavorabile secondo i tradizionali modi con comuni attrezzi, tuttavia bisogna prestare attenzione a non rovinare gli strati, infatti, se danneggiati possono staccarsi ed indebolirsi conseguentemente.Dato l'utilizzo di legni a pasta poco densa, betulla, pioppo o altri simili, il pannello in compensato è più leggero rispetto al massello, a parità di dimensione.

  • Esempi di pareti divisorie mobili Le pareti divisorie mobili sono una soluzione progettuale molto usata negli ultimi anni nel settore dell'interior design. Il punto è che quando si affitta o si compra un'abitazione spesso non piace la...
  • Pannelli in pilocarbonato colorato Negli ultimi anni si è visto nelle nostre case un uso sempre più diffuso dei pannelli in policarbonato. Si tratta di elementi edili, con caratteristiche che rendono la loro messa in posa e il loro imp...
  • Esempio di pannello sandwich Il tetto, elemento fondamentale di un immobile, è costituito dal sistema e dalla soprastante copertura: quest'ultima serve per riparare gli ambienti interni dal freddo invernale, dal caldo estivo e da...
  • Sistema solare sul tetto L'acqua calda che viene prodotta da un impianto solare termico può essere utilizzata per usi sanitari, come in cucina o in bagno. Un collettore solare può anche fare da integrazione ad un sistema di r...

Clip di lavorazione del legno in plastica, morsetto F Morsetto di lavorazione del legno Barra di serraggio F Morsetto a sgancio rapido Rilascio a cricchetto Spremere Strumento per gadget a mano fai-da

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,01€


Impieghi ed utilizzo dei pannelli compensato

Alcuni tipi di semilavorato Prevalentemente i pannelli compensato sono utilizzati nella falegnameria e nell'edilizia. Il loro impiego va dai fondi per cassetti, al lato non visibile dei mobili, ma anche tavoli, mensole economiche e porte. Il multistrato è un materiale versatile che si presta a molteplici usi se sfruttato nel modo corretto. Attualmente sta diventando un elemento utilizzato per il design, soprattutto da interni, circa l'arredamento. Data l'elasticità delle fibre, i pannelli possono essere plasmati con il vapore ottenendo, attraverso l'utilizzo di apposite presse, forme curve o angolate a seconda dell'oggetto o mobile da realizzare. Molto comuni sono le sedie create pressando un unico pannello, ottenendo risultati che richiederebbero notevoli risorse e abbondanti scarti se fosse impiegato il legno massello. Ciò giustifica i prezzi economici dell'arredamento formato mediante questa tipologia di semilavorato.Un uso considerevole dei pannelli compensato si ha nell'edilizia, in particolare delle case in legno dove questo multistrato è utilizzato sia nei pavimenti, sia nelle pareti data la possibilità di produrre fogli di grandi dimensioni.Meno nobile ma fondamentale, l'impiego del compensato per imballaggi.


Pannelli compensato: Differenze rispetto agli altri semilavorati in legno

Un utilizzo del compensato Il multistrato si differenzia dai pannelli compensato dal numero di fogli che cono incollati in essi. In generale sono 3, due esterni esteticamente piacevoli ed uno interno, più spesso e robusto. Lo spessore complessivo è piuttosto sottile, per spessori superiori esistono pannelli multistrato con un quantitativo di fogli variabile, arrivando perfino a misurare alcuni centimetri.Di genere diverso sono i pannelli truciolati, realizzati attraverso la pressione e l'incollaggio di trucioli o altri residui dalle lavorazioni del legno. Sono meno pregiati del compensato e, in proporzione, molto più costosi dal momento che utilizzano prodotti di scarto.Seppur prodotti con lo stesso materiale, i pannelli in fibra di legno hanno caratteristiche totalmente differenti e utilizzi che non rientrano nella falegnameria ma solo nell'edilizia, in quanto la loro tessitura spugnosa li rende ottimi isolanti ma inadatti ad essere lavorati.La categoria dei pannelli è, dunque, molto variegata, dispone di materiali simili ma con proprietà del tutto individuali. Inoltre il loro prezzo varia in base alla presenza di legno nobile oppure scartato da precedenti lavorazioni.



COMMENTI SULL' ARTICOLO