Il cambio gomme

Varie tipologie di pneumatici

La grande famiglia degli pneumatici per auto comprende svariate categorie. Sono suddivisi in base alle condizioni climatiche o in base al loro utilizzo. Pertanto sul mercato si trovano pneumatici per l'estate o per l'inverno, pneumatici per uso stradale, per fuoristrada o per competizione. Gli pneumatici estivi sono quelli più comuni in quanto sono progettati per essere usati a temperature superiori a 7°C. Al di sotto di tale temperatura la gomma si indurisce e perde di aderenza sul manto stradale. Gli pneumatici invernali invece sono adatti per temperature inferiori a sette gradi, non sono da usare necessariamente quindi solo in presenza di neve. Parlando invece degli pneumatici che variano le loro caratteristiche in base al tipo di utilizzo, quelli montati sulle auto per uso stradale devono rispettare precise caratteristiche. Devono avere una buona tenuta di strada, bassa resistenza al rotolamento, comfort di guida. Per mantenere su buoni livelli queste caratteristiche periodicamente va effettuato il cambio gomme.
Pneumatici per auto

Tre cucchiaio di gomma del motociclo Leve Ferri cambio utensile con il kit Due Rim Protector

Prezzo: in offerta su Amazon a: 18,99€
(Risparmi 6€)


Quando fare il cambio gomme

Pneumatico in ottime condizioni La perfetta condizione di uno pneumatico garantisce una buona stabilità dell'auto durante la guida, specialmente in caso di pioggia o in situazioni di frenate improvvise. È necessario quindi un attento controllo periodico per non correre inutili rischi mentre si è al volante. Prima di ricorrere al cambio gomme tuttavia si può procedere all'inversione degli pneumatici. Se il vostro gommista di fiducia lo ritiene opportuno può spostare le gomme anteriori al posto di quelle posteriori. In questo modo potrete percorrere ancora un po' di strada prima di effettuare il cambio gomme. Più in generale il cambio gomme va effettuato ogni 50.000Km se l'auto monta pneumatici di buona qualità. Se invece gli pneumatici sono più scadenti allora il cambio gomme va effettuato dopo 10.000Km.

  • Pneumatico con bassa pressione La pressione degli pneumatici purtroppo non è sempre costante nel tempo. Ecco quindi perché, se vi occupate da soli della manutenzione ordinaria del vostro veicolo, sarebbe uno dei controlli da fare u...
  • ricarica batteria auto Quando capita che l’automobile non và in moto facilmente, la prima cosa da fare è capire da dove venga il problema. Potrebbe infatti trattarsi della batteria scarica, ma anche di un guasto elettrico o...
  • automobile restaurata Prima di procedere alla fase di restauro della vostra automobile dovete assicurarvi di possedere i seguenti occorrenti: carta abrasiva, vernice per carrozzeria, vernice lucida per carrozzeria, pennell...
  • Controllo dell'auto Il controllo dell'auto va effettuato periodicamente, generalmente ogni anno per essere più sicuri alla guida e soprattutto per non incorrere in spiacevoli situazioni. Vi sono poi dei momenti in cui il...

Unbekannt Tappetini in gomma adatto per camion cambio automatico e cambio manuale accessori Truck decorazione nero rosso Tappetini

Prezzo: in offerta su Amazon a: 62,92€


Cosa si deve fare e cosa no per il cambio gomme

Montaggio pneumatico nuovo Quando si decide di effettuare il cambio gomme la scelta degli pneumatici deve essere precisa. Bisogna rispettare il codice della strada e le indicazioni del costruttore. Il codice della strada proibisce di montare pneumatici diversi sullo stesso asse. Quindi gli pneumatici devono essere della stessa marca e della stessa dimensione, uguale categoria di utilizzo e uguale struttura. Quando si fa il cambio gomme bisogna seguire le indicazioni del costruttore che fornisce sempre in modo preciso la larghezza, l'altezza, il diametro e gli indici di carico e di velocità. Tutte queste informazioni sono riportate sul fianco dello pneumatico. Tuttavia la legge consente alcuni margini di tolleranza per quanto riguarda certi parametri. Tale tolleranza oscilla tra l'uno e il due per cento. Ad ogni modo per effettuare il cambio gomme rivolgetevi sempre direttamente presso un'officina del costruttore.


Il cambio gomme: Come farlo con il fai da te

Pneumatico vistosamente usurato Con i giusti accorgimenti si può effettuare il cambio gomme anche senza passare per forza dall'officina. Le operazioni da compiere non sono molto complicate e possono essere portate a termine da chiunque. Per prima cosa fermare bene l'auto inserendo la prima marcia e tirando il freno a mano. Poi allentare i dadi della ruota a croce; a questo punto si può sollevare l'auto con l'aiuto di un crick. Rimuovere completamente i dadi, togliere la ruota dall'asse e riporla sotto l'auto. Successivamente mettere la nuova ruota sull'asse, togliere quella vecchia da sotto l'auto e abbassare il veicolo. Infine serrare nuovamente i dadi della ruota a croce. Con queste poche operazioni sarete in grado di provvedere al cambio gomme in modo autonomo risparmiando i costi della manodopera. Ma quanto costa il cambio gomme presso un gommista ? Il prezzo varia in base al tipo di auto, se si è in presenza di cerchi in lega oppure no, in caso di contributo ambientale per lo smaltimento dei pneumatici vecchi. In base a questo il costo per un cambio gomme oscilla in media tra i 40€ e gli 80€.



COMMENTI SULL' ARTICOLO