Multistrato

Caratteristiche del legno multistrato

Il legno multistrato è un semilavorato, realizzato con vari strati di legno sovrapposti e incollati fra loro. I semilavorati sono tutti quei materiali che hanno subito un primo processo di lavorazione e quindi non sono più materiali grezzi, ma non sono prodotti finiti, hanno cioè bisogno di ulteriori lavorazioni per diventare materiali finiti ed essere commercializzati. Il multistrato, come il compensato, si ottiene unendo più strati di legno sfogliati dall'albero, cioè attraverso un procedimento effettuato con apposite macchine di tranciatura o di tornitura dei tronchi. Si ottengono così dei pannelli di legno sottilissimi, il loro spessore varia da 1 a 3 mm, che poi vengono sovrapposti ed incollati tra di loro, incrociando i vari strati. La sovrapposizione delle fibre in modo alternato, serve a dare robustezza al pannello, che così non si piega. La differenza tra questi due tipi di legno è data dal numero dei pannelli sovrapposti ed incollati tra loro, mentre un pannello di compensato è ottenuto dalla sovrapposizione di tre strati di legno incollati fra di loro, il multistrato si ottiene con minimo cinque strati di legno incollati tra loro ed è questo che lo rende molto più solido.
Pannelli in legno multistrato

Multistrato composito Tubo, 16 x 2 mm aluverbundrohr, al/pe-xb nach DVGW, Diffusion sigillante, 10 m, 25 m, rotolo da 50 m, 100 m

Prezzo: in offerta su Amazon a: 37€


I vantaggi legno multistrato

Mobili in legno multistrato I tipi di legno usati per la realizzazione del multistrato sono il pioppo, l'abete e la betulla, perché sono legni teneri che si tagliano facilmente. Un pannello multistrato misura di solito dagli 8 ai 30 mm, e sono usati almeno 5 listelli per realizzare un pannello. Il numero dei pannelli sovrapposti è sempre dispari per far sì che si abbia lo stesso verso fra il primo e l'ultimo pannello, per renderlo più stabile. Molto spesso si confonde il compensato con il multistrato perché hanno lo stesso tipo di lavorazione, ma la differenza tra i due è che il multistrato è più spesso, perché è formato da 5 pannelli e quindi è più doppio e molto più robusto del compensato che è formato, invece, da 3 pannelli. Le caratteristiche del legno multistrato variano a seconda del tipo di legno usato, della colla e della tecnica di incollaggio scelta. Infatti, il tipo di colla usata per l'incollaggio del multistrato è molto importante, se si usano colle melaminiche o fenoliche cioè resistenti all'acqua, avremo un multistrato impermeabile e molto resistente all'umidità e alla salsedine e quindi un tipo di legno che può essere usato per l'esterno o per le barche ed è il cosiddetto multistrato marino.

  • Tipologie di legno multistrato Il legno multistrato è un semilavorato ottenuto dalla sovrapposizione multipla di sfogliati ricavati dalla tranciatura o tornitura dei tronchi. Resistente e stabile, non si flette e neutralizza i norm...
  • Fogli di compensato I pannelli compensato sono un prodotto moderno dell'industria del legno la cui produzione è iniziata in tempi recenti dal momento che la tecnologia ha dovuto attendere almeno il 20° secolo per potersi...
  • Manto stradale in asfalto L'asfalto è un conglomerato composto, in cui il bitume impregna naturalmente la roccia calcarea porosa: si tratta della conseguenza dell'evaporazione del petrolio che era presente originariamente nell...
  • Aiuola di fiori Per ottenere un bel giardino non esistono regole, ma sarà sufficiente l'impiego di un ottimo materiale per giardino e una solerte manutenzione. Basta pensare alle recinzioni in ferro, al cemento o al ...

21mm legno compensato pannelli multistrati tagliati fino a 200cm: 10x110 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 16,95€


Il multistrato

pannelli in legno multistrato Per la realizzazione del legno multistrato, vengono preferiti tutti i tipi di legno dolci, come l'abete, il pino, il faggio o la betulla, ma il più usato in assoluto, per la realizzazione dei pannelli in multistrato, è il pioppo. Oggi, il multistrato è molto più usato del legno massello perché molto più economico e anche più versatile. Questo tipo di legno si trova in commercio in pannelli di misura standard, che possono essere tagliati nella misura desiderata. E' proprio per tutte queste sue qualità che esso è molto usato dagli amanti del fai da te. Infatti, il multistrato è molto facile da lavorare e da tagliare sia con attrezzi manuali come la sega circolare, la sega a mano e il seghetto alternativo, che con macchine per tagliare il legno. Esso ha un'ottima tenuta all'assemblaggio anche se vengono usate delle viti, restano inalterate nel tempo. Infatti il multistrato viene molto usato nel campo della falegnameria, soprattutto per la costruzione di mobili, per la realizzazione di ante, porte, scaffali e mensole, perché ha un'ottima resistenza alla flessione, ha un'ottima stabilità, è molto resistente agli urti ed è un tipo di legno molto leggero ed ha una durata eccezionale.


Tipi di multistrato

Contenitori in multistrato Il multistrato è usato molto per la costruzione dei mobili non eccessivamente costosi che hanno un'ottima resistenza e durano nel tempo. Infatti il multistrato anche se più economico di un legno pregiato, è molto più resistente di un compensato. A seconda delle finiture, il legno multistrato si divide in grezzo, nobilitato, laminato e impiallacciato. Il multistrato grezzo è realizzato con pannelli di legno incollati tra di loro senza ulteriori lavorazioni o rifiniture. Quello impiallacciato presenta sui lati esterni due pannelli di legno pregiato e al suo interno pannelli in multistrato. Avremo quindi dei pannelli interni in pioppo o faggio e all'esterno pannelli in legno di mogano o teak. Questi pannelli impiallacciati sono molto usati in falegnameria, perché hanno la bellezza delle essenze pregiate ma ad un costo contenuto e quindi un ottimo rapporto-qualità prezzo. Anche il multistrato nobilitato è molto usato in falegnameria. Questi pannelli, invece, sono rivestiti, su un lato solo o su tutti e due i lati, da una pellicola di carta sottilissima imbevuta di resina melaminica, che serve a rendere il multistrato resistente ai detergenti, ai solventi, all'umidità e all'acqua.


Laminato multistrato

Il multistrato laminato è formato da pannelli in legno multistrato che sono rivestiti superficialmente da una sottile pellicola di resina melaminica, che oltre a migliorarne l'estetica, è anche più resistente alle sostanze chimiche e si pulisce più facilmente. Il multistrato laminato è molto usato per la costruzione di mobili di grandi dimensioni, di cassetti, di mensole, scaffali, sedie e tavoli, perché è esteticamente bello, è disponibile in una grande varietà di colori, resta immutabile nel tempo, è igienico e non assorbe liquidi e quindi può essere usato anche per realizzazre i piani di lavoro delle cucine, oltre ad essere una valida alternativa al legno massello. Il multistrato è realizzato incrociando le fibre quando si sovrappongono i pannelli per ottenere un'ottima resistenza, ma si può realizzare anche un incrocio a X per renderlo più morbido e ottenere dei pannelli che si plasmano, per ottenere curve estetiche o funzionali sempre nel campo dell'arredamento per ottenere mobilio, mensole e scaffalli dalle forme molto originali. Con il multistrato laminato si realizzano mobili e cucine di grande valore estetico, di grande funzionalità e di facile manutenzione.


Multistrato: Uso multistrato

pannello multistrato Il legno multistrato è il più usato nella realizzazione di mobili, porte e pavimenti perché economico e duraturo. Il legno multistrato e laminato con le moderne tecniche di stampaggio riescono a ricreare tutte le essenze del legno perfettamente, con tutte le venature e i nodi di legno. Inoltre, anche le porte per interni sono realizzate con il legno in laminato perché questo tipo di materiale riesce a creare finiture molto elaborate, che hanno una bellezza ed una qualità uguale e a volte superiore al legno massello.

Il multistrato marino è ottenuto incollando i vari pannelli con colle fenoliche resistenti all'acqua che rendono il multistrato impermeabile e resistente alla salsedine e agli agenti atmosferici. Questo tipo di legno è stato realizzato per l'impiego nel settore nautico, sia per le imbarcazioni che per l'arredo delle barche, ma oggi viene usato anche nell'arredamento d'interni, per la realizzazione di mobili nei luoghi umidi come il bagno o per l'arredamento da esterni, ma anche per le coperture dei tetti degli edifici e di tutti quei posti esposti alle intemperie. Come il multistrato normale anche quello marino ha una resistenza eccezionale ed è di facile lavorabilità.



COMMENTI SULL' ARTICOLO