Progetto elettrico

Progetto elettrico: alcune nozioni di base

Quando ci si ritrova nella situazione di dover provvedere alla stesura di un nuovo progetto elettrico per un impianto, magari per una casa di nuova costruzione o perché si decide di ristrutturare un appartamento in maniera radicale, ci sono diversi aspetti da tenere in considerazione. La prima cosa da verificare in una situazione di necessità come quelle descritte prima, è se si ha un effettivo bisogno di redigere un progetto elettrico, constatando se la struttura alla quale ci stiamo dedicando abbia tutte le caratteristiche che rendono obbligatorio a norma di legge la stesura di un progetto elettrico. La legge che regola tutte le situazione in cui è necessario un lavoro di progettazione di un impianto elettrico è il D.M. 37/08, tale decreto ministeriale elenca tutti i casi e le eccezioni, fornendo specifiche tecniche e strutturali.
Montaggio di un impianto elettrico

Sourcingmap - Dc 12v 0.13a 10000 rpm piccolo motore elettrico per il progetto giocattoli fai da te

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,75€


Progetto elettrico: è possibile farlo da soli?

Centralina con contatori di un impianto Una volta capito dove bisogna andare a ricercare le informazioni che ci servono per stabilire se l'impianto che vogliamo andare a installare richiede o meno un progetto elettrico, non ci resta che andare ad analizzare nel dettaglio il D.M. 37/08. La prima cosa che salta agli occhi leggendo il decreto in questione è che è assolutamente vietato apportare modifiche di alcun tipo sia progettuali che strutturali ad un impianto in maniera autonoma, a meno che non siate professionisti del settore, e che bisogna di conseguenza affidarsi a ditte o tecnici specializzati, regolarmente iscritti alla camera di commercio e in possesso di tutti gli attestati che permettano loro di rilasciare una dichiarazione di conformità a norma di legge. Il D.M. specifica che, indipendentemente da chi si occupi del progetto, il lavoro deve essere fatto ad opera d'arte, ovvero rispettando tute le specifiche tecniche e di sicurezza.

  • Scintille provocate da un cortocircuito Il cortocircuito rappresenta un problema che si può verificare quando si utilizzano apparecchiature elettriche molto vecchie. Consiste in un contatto che si viene a creare accidentalmente tra due pola...
  • Linee di alimentazione Volendo iniziare ad eseguire una progettazione impianti elettrici c'è da non dimenticare mai che con l'elettricità non bisogna distrarsi. Comunque è sempre meglio conoscere qualche nozione fondamental...
  • esempio di cavi elettrici I cavi elettrici sono sistemi di conduzione e trasmissione della corrente elettrica, generalmente costituiti da un'anima interna costituita da più fili conduttori o fibre ottiche intrecciati tra loro....
  • Adattatore spina elettrica Bticino è un'azienda solida, nata dalla passione e dalla qualità del prodotto in Nord Italia, più precisamente nel varesotto. Ad oggi conta più di 50 sedi in tutto il mondo ed è in rapida espansione. ...

Sourcingmap 5PCS plastica elettrico progetto case scatola di giunzione 46 x 36 x 18 mm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 8,43€


Progetto elettrico: in quali casi è obbligatorio

Manutenzione impianto elettrico Una volta stabilito che a norma di legge non è possibile apportare alcun tipo di modifica o redigere autonomamente un progetto elettrico, non ci resta che andare a verificare quando questo è obbligatorio. Il D.M. 37/08 stabilisce che: per quanto riguarda le utenze di abitazioni domestiche ad uso singolo o condominiale, è obbligatoria la presenza di un progetto quando la potenza impegnata supera i 6 kW contrattuali (per alcuni pubblici distributori 6 kW contrattuali corrispondono a 6,6 kW effettivi), altra situazione in cui si rende necessario un progetto è nel caso di locali adibiti ad uso medico o per i quali sussista pericolo di esplosione o a rischio evidente di incendio. Questi sono solo due dei tanti casi in cui c'è l'obbligo di progetto, ma esistono anche casi in cui non è richiesto, come ad esempio, per interventi di manutenzione ordinaria.


Costi e sicurezza

Manutenzione centralina La funzione principale del D.M. 37/08 è quella di permettere la realizzazione di un progetto elettrico efficiente e in tutta sicurezza, un impianto progettato a regola d'arte sarà più funzionale, farà risparmiare sui consumi e non comporterà rischi per la salute dei fruitori. Per quanto riguarda l'aspetto economico della fase progettuale, particolare non di poco conto e sempre rilevante, non esiste una regolamentazione univoca, non ci sono tariffari standard e i professionisti del settore non hanno alcun obbligo statale nella gestione dei preventivi di intervento, in parole povere ognuno stabilisce il prezzo della sua prestazione autonomamente. Ci sono, ovviamente, alcune caratteristiche di base di un impianto che fanno variare i costi, il più importante di tutti è la metratura della struttura in questione, più grande sarà il progetto più alti saranno i costi.



Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO