Tubi per irrigazione

Progettare un sistema d'irrigazione

Durante l'acquisto di un sistema di irrigazione, dovrete scegliere tra un impianto per il giardino, a pioggia, oppure a goccia, per l'orto. Scelta la tipologia, bisogna progettare idealmente lo schema da seguire nella posa dell'impianto a partire dai tubi collettori, quelli di diametro maggiore. Essi forniscono l'acqua ai tubi capillari, collegati mediante raccordi, che la distribuiranno in ogni punto del giardino. E' fondamentale installare, a seconda delle ramificazioni dell'irrigazione, delle valvole nei punti di raccordo per poter irrigare o meno certe aree in base alle necessità della vegetazione. Nell'installazione degli irrigatori, è consigliabile attenersi alle istruzioni della confezione che indicheranno la profondità di impianto e l'area irrigabile, ricordando che non dovranno impedire lo sfalcio del prato. Inoltre, se si vuole optare per un sistema centralizzato, negli stessi negozi di giardinaggio sono in vendita dei temporizzatori, collegabili al rubinetto e ai tubi per irrigazione, che possono essere programmati per la distribuzione dell'acqua ad orari precisi garantendo un innaffiamento regolare.
Un giardino ben irrigato

Tubo TUBI DROP poroso 50 m raccordato.

Prezzo: in offerta su Amazon a: 33,26€


Lo scavo e l'installazione

Posa dell'impianto interrato Individuato il percorso dei tubi per irrigazione, si potrà procedere allo scavo seguendo le istruzioni fornite con il prodotto acquistato. Il solco dovrà misurare in profondità e larghezza circa 20 cm lungo tutto il tracciato, sul fondo andranno poi distribuiti alcuni centimetri di ghiaia per evitare il ristagno. Per l'apposizione si inizierà con il tubo collettore le cui estremità andranno una collegata al rubinetto, l'altra, invece, sigillata. A seconda delle ramificazioni, andranno innestati con gli appositi collettori i tubi capillari, più sottili, ponendovi alla fine un irrigatore. Per meglio garantire stabilità ai tubi per irrigazione è consigliabile fissarli con ferri ad "U" nel terreno. A quel punto si può effettuare il riempimento con la terra residua dello scavo.

  • Centralina per l'irrigazione La centralina per l'irrigazione è uno degli elementi fondamentali di un impianto di irrigazione. Questa piccola apparecchiatura infatti permette di programmare le annaffiature del giardino, anche sudd...
  • Stufa legna Cosa c'è di più rilassante e piacevole di un buon caffè sorseggiato davanti al fuoco di un camino, mentre fuori è una grigia e gelida giornata d'inverno? Le stufe a legna riportano alla mente i vecchi...
  • Una classica curvatrice Le curvatrici sono macchine utensili che consentono di curvare qualsiasi sezione allungata diritta tramite la traslazione della sezione stessa. L'operazione avviene grazie ai tre rulli che compongono ...
  • Pinza piegatubi con gancio a scatto Il piegatubi è uno strumento incredibile. Vi permetterà di regolare la curvatura dei tubi riportando l'impianto idraulico di casa vostra al massimo della funzionalità. Partiamo subito col dire che esi...

Tubo per l'acqua Terra Plus, giallo, 3/4", 50 m

Prezzo: in offerta su Amazon a: 43,72€


Tubi per irrigazione: Collegamento e manutenzione

Irrigazione orto Dopo aver interrato il sistema, è necessario collegare l'estremità del tubo collettore al rubinetto di casa o ad una fontana nel giardino per valutare il corretto funzionamento e la giusta distribuzione degli irrigatori. I tubi per irrigazione devono distribuire l'acqua in tutta l'area verde senza però inzuppare eccessivamente il terreno. È possibile installare una centralina, acquistabile insieme al materiale per l'impianto, al rubinetto con la quale controllare l'afflusso di acqua e temporizzare le innaffiature a seconda degli orari e dei giorni desiderati, risparmiando sui consumi idrici e, anche, sul tempo personale da impiegare. La manutenzione non sarà impegnativa ma, soprattutto nella stagione invernale, è raccomandabile lo svuotamento dell'impianto per evitare eventuali danni causati dalle gelate intense.


Guarda il Video

COMMENTI SULL' ARTICOLO