Le lampadine

Come funzionano le lampadine?

Le lampadine più comuni, quelle che conosciamo tutti, sono chiamate "lampadine ad incandescenza", perchè il filamento di tungsteno all'interno del globo, viene portato ad una temperatura molto elevata, arrivando appunto, all' incandescenza; queste lampadine hanno però il difetto di trasformare solo una minima parte dell'energia che ricevono, in luce effettiva, mentre la maggior parte viene invece trasformata in calore, generando dunque un dispendio energetico non da poco. Da qualche anno, sono state messe fuori produzione, per favorire la diffusione delle lampade a LED, funzionanti mediante dioidi LED che emettono fotoni, più durature delle antenate a filamento, le quali consentono di risparmiare sul lungo periodo, opportunità data anche dal fatto che queste utilizzano in modo più efficiente l'energia immessa per produrre illuminazione, dimezzando la dispersione in termini di calore.
Lampadina con filamento

Woox Smart Light Bulb, funziona con Alexa

Prezzo: in offerta su Amazon a: 19,9€


Quali sono le lampadine più convenienti?

lampadine a LED Grazie ai continui progressi, attualmente si possono scegliere tra diversi tipi di lampadine, relative illuminazioni e costi di consumo: infatti, le vecchie lampadine a filamento, potevano produrre un'illuminazione pari al massimo del 5% rispetto all'energia elettrica utilizzata, mentre le più recenti a LED, si aggirano intorno al 50%; generalmente produrle costa di più, quindi vengono vendute ad un prezzo maggiore, ma il risparmio è garantito dalla loro durata media, molto superiore rispetto alle altre e alla minor dispersione dell'energia sotto forma di calore. Ci sono poi quelle conosciute come "lampade al neon", che utilizzano un gas nobile; queste non contengono solo il gas ma anche metalli come il mercurio, quindi vanno trattate con molta attenzione. Hanno di base un prezzo maggiore alle altre descritte e necessitano di un impianto particolare per l'installazione.

  • Lampadine a incandescenza Spesso siamo portati a sottovalutare il ruolo delle lampadine nelle nostre vite, perché sono dispositivi così diffusi che talvolta ci sembrano banali, o addirittura superflui. Nella realtà la lampadin...
  • Lampadine colorate Per ravvivare l'atmosfera casalinga o una determinata situazione festosa ricorrere alle lampadine colorate fornisce tantissimi spunti. Uno di questi è relativo all'utilizzo di molteplici lampadine col...
  • lampadina ad incandescenza accesa a bassa tensione La lampadina ad incandescenza è una fonte di illuminazione che basa il suo funzionamento sulla luce prodotta dal riscaldamento di un filamento metallico ad alte temperature, tramite il passaggio al su...
  • Lampada Tiffany da tavolo Le lampade Tiffany sono conosciute in tutto il mondo per il loro aspetto, che unisce fantasia, decorazioni raffinate e una grande valenza estetica. Il materiale principale è il vetro colorato anche se...

TP-Link KL130 Lampadina Wi-Fi Multicolore E27, 10 W, Funziona con Amazon Alexa e Google Home, 800 Lumen, Temperatura Colore 2700-9000K, Controllo da remoto

Prezzo: in offerta su Amazon a: 35,99€


Smaltire le lampadine consumate

particolare lampadina Una volta fulminate, resta il dubbio di come disfarsi delle lampadine: benchè siamo tentati dal gettarle nell'apposito contenitore del vetro, o peggio ancora, nel contenitore dei rifiuti indifferenziati, questa è una pratica erronea. Essendo dei prodotti elettronici, la miglior soluzione è quella di consegnarle al rivenditore di fiducia che si occuperà di smaltirle senza danni per l'ambiente; in alternativa, esistono degli speciali contenitori in cui vengono raccolte prima dello smaltimento successivo,situati in determinati punti della città.Conoscere queste informazioni è molto importante, specialmente per quanto riguarda le lampade a LED o fluorescenti, dato che contengono gas e metalli particolarmente inquinanti e potenzialmente dannosi anche per la salute umana.


Le lampadine per la casa e per l'automobile

Auto con luci a LED colorate Per scegliere correttamente il tipo di lampadina di cui abbiamo bisogno, converrà valutare il luogo da illuminare insieme all'esposizione alla luce naturale, trovando la lampadina della giusta potenza, in modo da illuminare correttamente l'ambiente e non affaticare gli occhi a causa della scarsa irradiazione.Le lampadine non sono di fatto necessarie solo per gli ambienti interni od esterni della casa, ma anche per l'automobile, perciò è bene sapere quale tipo di lampadina acquistare in caso di fulminazione: innanzitutto è importante considerare il modello del veicolo, dopodichè lo spazio in cui dev'essere collocata, a seconda che questa vada inserita nella parte anteriore ( i fari) o nella parte posteriore (luci di posizione, stop) o ancora all' interno dell' abitacolo. La cosa più semplice da fare è affidarsi ad un elettrauto, assicurandosi comunque che le lampadine di cui si serve siano in possesso dell'omologazione e certificazione ECE.


Altri usi lampadine

Da quando sono entrati nel nostro uso quotidiano i dispositivi elettronici, e-book reader, tablet, computer, è sorta l'esigenza di avere appresso un' illuminazione di supporto per defaticare la vista ed evitare emicranie conseguenti ad una scarsa luce.

Quando siamo alle prese con questi apparecchi, può essere utile servirsi di una piccola lampadina al lato dello schermo, in modo da illuminarlo, purchè non sprigioni un' energia eccessiva.

L'utilizzo di una abat-jour, è consigliato anche durante lo studio o una normale lettura da supporto cartaceo, mentre per i più piccoli, può essere rassicurante avere una lampadina notturna posizionata in un angolo della loro cameretta, così da non temere il buio o da trovare facilmente la porta in caso dovesse uscire dalla stanza. Di queste, ne esistono di diversi tipi, caratterizzate da supporti in plastica a prova di bambino, delle forme più fantasiose.


Lampadine colorate

Lampadine colorate Per dare allegria e simpatia alla vostra casa o all'automobile, non c'è niente di meglio delle lampadine colorate: il funzionamento e gli attacchi sono identici, ciò che cambia è la colorazione del vetro esterno che permette l'irradiazione della luce colorata in tutto l'ambiente.

Basterà scegliere il colore preferito e la vostra stanza risplenderà, per esempio, di blu, giallo o verde!

Ciò è possibile farlo anche con l'auto, infatti, esistono speciali lampadine che, una volta accesa la centralina, daranno una colorazione fluorescente all' abitacolo o anche all' esterno della vettura stessa, in base alla scelta del posizionamento delle lampadine. Solitamente, queste vengono collocate alla base dei sedili, quando sono interne o nei lati degli sportelli quando sono esterne. Gli appassionati del Tuning, sostituiscono anche quelle dei fari per dare un tocco in più al loro veicolo, cosa permessa durante le gare, in circuiti appositi, ma non su strada.




COMMENTI SULL' ARTICOLO