Dimensionamento termosifoni

L'importanza del dimensionamento dei termosifoni in casa

Quando si acquista una nuova abitazione o si ristruttura quella vecchia si interviene sul sistema elettrico e su quello di riscaldamento: in genere questo serve ad abbassare i costi e i consumi eccessivi. La cosa migliore è pianificare gli interventi complementari e, tra questi, riveste un ruolo molto importante il dimensionamento dei termosifoni. Infatti se si riposizionano i termosifoni a causa del rinnovo degli ambienti, diventa necessario effettuare un corretto dimensionamento termico per capire quale sia il modo migliore per riscaldare la casa e quanta energia serva. Di conseguenza si eviterà di soffrire il freddo oppure di sovradimensionare il riscaldamento, disperdendo l'energia termica. Il calore necessario per scaldare una stanza dipende dal suo volume, dalle sue dimensioni, dalla sua esposizione e dalla presenza di eventuali ponti termici. Ad esempio, l'adozione di infissi a tenuta abbassa i consumi energetici.
termosifoni

GFYWZ Gancio multifunzionale di alta qualità in legno massiccio antiscivolo ganci ganci Abbigliamento negozio Pacchetto di 20 , vintage , 44*26cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 83,82€


I fattori per il calcolo del dimensionamento dei termosifoni

Il dimensionamento dei termosifoni Il dimensionamento dei termosifoni riguarda non solo il calcolo delle nuove dimensioni dei corpi radianti, ma anche il loro riposizionamento in base alla volumetria e alle superfici degli ambienti appena realizzati. Ciò vale in particolar modo per gli impianti di riscaldamento tradizionali, cioè quelli centralizzati. L'obiettivo è la salubrità e una buona vivibilità sia di tutta la casa e che dei singoli ambienti: per questo si deve calcolare quanto calore è necessario per riscaldarli in maniera opportuna. Si tratta di un calcolo per niente semplice perché si devono considerare numerosi aspetti e fattori fisici. Innanzitutto si devono valutare le caratteristiche dell'involucro (i muri) e l'isolamento termico che sono in grado di fornire, l'esposizione della stanza, la regione in cui si vive. Infine si deve tener contro della temperatura dell'acqua dell'impianto, perchè per un funzionamento ottimale dovrebbe essere la più bassa possibile.

  • Radiatore di design in casa Per un corretto funzionamento dell'impianto di riscaldamento e per non trovarsi impreparati all'arrivo della stagione invernale è di fondamentale importanza eseguire la manutenzione dei radiatori.Un c...
  • Sistema di contabilizzazione del calore La contabilizzazione del calore nei condomini è un'operazione fondamentale per uniformare gli impianti centralizzati di riscaldamento alle disposizioni previste dalla normativa europea per l'efficienz...
  • Modello di termosifone in alluminio I radiatori in alluminio hanno il vantaggio di essere molto leggeri e possono essere installati anche laddove non è possibile mettere radiatori aventi un peso notevole come ad esempio sui divisori rea...
  • Modello di radiatore in acciaio I radiatori in acciaio si stanno diffondendo sempre di più grazie ai numerosi vantaggi che offrono rispetto a quelli realizzati in ghisa o in alluminio. Sono caratterizzati da un elevato rendimento te...

GFYWZ Gancio multifunzionale di alta qualità in legno massiccio antiscivolo ganci ganci Abbigliamento negozio Pacchetto di 20 , log color , 44*26cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 83,82€


Come si calcola il dimensionamento dei termosifoni

Riscaldamento a termosifoni In genere per il calcolo del dimensionamento dei termosifoni si può contattare un tecnico specializzato oppure si può utilizzare un metodo di massima molto più veloce e pratico per avere delle indicazioni di base. Tuttavia è bene verificare i dati ottenuti con un professionista esperto per assicurarsi della loro correttezza. Innanzitutto calcolate la cubatura dell'ambiente in questione tenendo conto della sua superficie e della sua altezza media. In genere per riscaldare un metro cubo di volume servono 30 kcal di energia termica, anche se il valore può aumentare fino a 40 kcal o diminuire in base all'esposizione della stanza, al tipo di infissi e al numero delle finestre. Tanto per fare un esempio, un ambiente di 20 metri quadri necessita di circa 1800 kcal per essere riscaldato. Per la trasformazione del valore in watt moltiplicate il numero di kcal per il fattore 1,163.


Dimensionamento termosifoni: Scegliere i termosifoni più adatti per la casa

termosifone moderno In base al valore si sapranno le dimensioni e il numero di elementi del termosifone, che determinano il consumo corrispondente. Infatti sul catalogo è riportata anche la potenza termica di ogni elemento del termosifone: ad esempio, per un ambiente di 20 metri quadri servono 1547,72 watt e, se ogni elemento del corpo radiante ha una potenza di 300 kcal, si divide il valore in watt con quello della potenza. Quindi 1547 diviso 300 ha come risultato un numero di elementi pari a 5. Adesso, in base alla composizione del termosifone, si sceglierà il modello più adatto: i termosifoni in ghisa trattengono più a lungo il calore, anche se sono meno impiegati al giorno d'oggi, mentre quelli in alluminio invece si riscaldano subito e sono considerati i migliori in commercio. Inoltre se la stanza ha un'esposizione a sud oppure si caratterizza per la presenza di ampie vetrate, si consiglia di arrotondare i valori per difetto perché i raggi del sole contribuiscono a riscaldare l'ambiente.



COMMENTI SULL' ARTICOLO