Ceramiche per esterni

Ceramiche per esterni, i migliori materiali per giardini, balconi e piscine

Le ceramiche per esterni rappresentano un materiale tra i migliori per gli ambienti esterni che richiedono delle caratteristiche tecniche ben precise come la durata nel tempo. Rispetto alle piastrelle da interno, la pavimentazione da esterno deve tenere conto oltre che del fattore estetico, anche di criteri funzionali in base anche al luogo nel quale verrà inserita, come giardino, piscina, balcone. Inoltre è da valutare se la pavimentazione sarà adibita al solo transito pedonale, in questo caso, sarà perfetto come materiale. Le ceramiche devono essere antiscivolo, impermeabili, resistenti alle intemperie, alle muffe, macchie e possibilmente ai graffi. Durante la scelta, è possibile ricercare queste caratteristiche all'interno delle schede tecniche in riferimento anche alle normative europee ed internazionale.
Elegante giardino con pavimentazione in ceramica

EZ Street Cold asfalto buche riparazione 22 kg sacchetto

Prezzo: in offerta su Amazon a: 27,18€


Ceramiche da esterni, il gres porcellanato

Bellisima terrazza con pavimentazione in ceramica Il gres porcellanato è tra le tipologie di ceramiche per esterni più usata, a pasta compatta e dura, non porosa. La parola gres sta a significare che la massa della piastrella è compatta, ad indicare la grande resistenza di questo tipo di ceramica. Tra le caratteristiche di questo materiale troviamo la sua resistenza ai graffi, abrasioni, urti, ed inoltre è ingelivo ossia insensibile agli sbalzi di temperatura e al gelo e quindi è adatto ad essere utilizzato in ambienti esterni, anche quelli con condizioni estreme. In commercio si trovano diverse tipologie di gres porcellanato, con diversi tipi di finitura. Questo materiale consente di riprodurre i listoni del parquet quindi consente di avere delle piastrelle che richiamano le venature del legno ma anche di riprodurre la pietra naturale nelle sue forme e colori.

  • vaso in ceramica La ceramica è molto conosciuta, oggi come nell'antichità. E' un materiale organico che ha la particolarità di essere duttile e malleabile quando è allo stato naturale e diventare duro e resistente se ...
  • Piastrelle ceramiche Sono moltissime le tipologie di piastrelle ceramiche oggi disponibili sul mercato. Questi prodotti per il rivestimento si differenziano essenzialmente per il tipo di sostanza che le compone e per le d...
  • Esempio di ceramiche per interni Tra i rivestimenti per gli ambienti esterni e interni è estremamente diffusa e apprezzata la ceramica, sotto forma di piastrelle oppure mattonelle di vari formato e dimensioni. Infatti questo material...
  • Bagno piastrellato Cerasarda è un marchio sardo, creato nel 1963. L’azienda produce ceramiche: piastrelle, pavimenti e vasellame, tutti caratterizzati da una varietà di colori accesi e solari, smalti raffinati ed elegan...

Decoresin Pannello Finta Pietra Moderna Ricostruita in Polistirolo Non trattato Misura 110 cm X 56 cm Spessore 3 cm

Prezzo: in offerta su Amazon a: 11,5€


Le diverse finiture delle ceramiche per esterni

Ceramica posata su un prato naturale Possiamo trovare diverse finiture di questa tipologia di ceramica. Abbiamo la finitura naturale dove la piastrella non subisce lavorazioni e si presenta senza levigature ne lucidature, questo consente una maggiore aderenza senza pericolo di scivolamenti in caso di pioggia. Troviamo inoltre la finitura definita stutturata, che è antiscivolo, e quella cosidetta bocciardata che riproduce l'effetto della pietra naturale. Altra tipologia in commercio tra le ceramiche per esterni è quella del gres a tutta massa che dona un'effetto molto essenziale con le venature a vista, disponibile anche con bordi naturali. Queste tipologie di ceramiche da esterni si prestano ad essere posate su ghiaia, sabbia, fondi erbosi, con una posa sopraeletava ma sono anche adatte per ambienti semicoperti come saune e piscine.


Manutenzione e prezzi

Pavimentazione giardino La pavimentazione posta in un ambiente esterno, necessita di una manutenzione e di una cura diversa da una pavimentazione interna. Gli ambienti esterni sono particolarmente soggetti ad accumuli di terra, sporcizia, polvere. Le ceramiche per esterni ed in particolare il gres, perciò, devono essere facilmente pulibili. Sicuramente è opportuno operare con la manutenzione ordinaria, con scopa e poi acqua e detergente delicato. Per mantenere però il gres in buono stato di conservazione è necessario anche effettuare i trattamenti per ripristinare la barriera protettiva avendo cura di non utilizzare prodotti troppo aggressivi e corrosivi per eliminare le macchie più ostinate. Per quanto riguarda i prezzi, ci si orienta tra i 15€/mq ed i 25€/mq, avendo cura di stabilire prima forma, pezzatura e la lavorazione.




COMMENTI SULL' ARTICOLO